Live Dinamo Zagabria - Arsenal, risultato partita Champions League 2015/16 (2-1)

Live Dinamo Zagabria - Arsenal, risultato partita Champions League 2015/16  (2-1)
Dinamo Zagabria
2 0
Arsenal
Dinamo Zagabria: (4-2-3-1) Ospina; Debuchy, Gabriel, Koscielny, Gibbs (64' Campbell); Arteta (64' Coquelin), Cazorla; Chamberlain (64' Walcott), Ozil, Sanchez; Giroud. A DISPOSIZIONE: Cech, Chambers, Monreal, Flamini. All: Wenger.
Arsenal: (4-3-3) Eduardo; Pinto, Taravel, Sigali, Pivaric; Machado, Ademi, Antolic (82' Rog); Soudani, Pjaca (88' Benkovic), Fernandes (74' Coric). A DISPOSIZIONE: Jezina, Henriquez, Hodzic, Matel. All: Mamic.
SCORE: 24' (aut.) Chamberlain, 58' Fernandes, 79' Walcott
ARBITRO: Ovidiu Hategan (Romania). AMMONITI: 22' Giroud, 48' Antolic, 65' Pinto, 87' Campbell, 90+1' Rog. ESPULSI: 42' Giroud
NOTE: Gara valevole per il girone F del primo turno della fase finale di Champions League 2015/16. Dallo stadio Maksimir di Zagabria, Croazia. Calcio d'inizio ore 20.45.

Per questa sera è davvero tutto, Giorgio Dusi e Vavel Italia vi ringraziano per l'attenzione e vi danno appuntamento a domani, con l'Europa League!

Ecco i due gol della ripresa:

La serie della Dinamo continua! 42 risultati utili consecutivi. Questa però vale molto di più, per prestigio e non solo. 3 punti conquistati grazie agli errori dei Gunners nel primo tempo: prima uno spazio regalato a Pivaric che ha propiziato l'autogol di Chamberlain, poi con l'espulsione di Giroud. In 10 uomini l'Arsenal ha perso la sua incisività (tante occasioni nei primi 20 minuti), poi ha subito il raddoppio di Fernandes su un corner. Walcott, subentrato, ha provato a riaprirla con scarsi risultati. 2-1 è rimasto, nessuna grande occasione nel recupero.

FINISCE QUI!!!!! FINISCE QUI!!!! LA DINAMO ZAGABRIA BATTE INCREDIBILMENTE L'ARSENAL PER 2-1!!!! 

90+3' - Non riesce a sfondare l'Arsenal, cortissima negli ultimi metri la Dinamo! Sanchez si guadagna un corner!!

CINQUE MINUTI DI RECUPERO!!! Ultimi assedi dell'Arsenal!!!

88' - Termina i cambi Mamic, è il momento di Benkovic al posto di Pjaca.

87' - Giallo per Campbell, trattenuta netta per evitare il contropiede.

86' - Stavolta è Gabriel a salvare i Gunners!!! Tackle perfetto in piena area!!

85' - OSPINA SALVA L'ARSENAL, PARATA IN DUE TEMPI SU UN COLPO DI TESTA IMPROVVISO IN AREA!!! 

82' - Cambio nella Dinamo, il secondo: fuori Antolic, dentro Rog.

81' - Ha ridato fiducia all'Arsenal il gol, baricentro più alto e palla che si muove di più.  

79' - THEOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO WAAAAAAAAAAAAAAAALCOTTTTT!!!!!! IL PIATTO DESTRO DI WALCOTT SUL LANCIO IN VERTICALE!!!! LA RIAPRE L'ARSENAL, LA RIAPRE WALCOTT, STUPENDA PALLA DENTRO DI SANCHEZ PER L'ATTACCANTE INGLESE!!!

77' - Uscita abbastanza folle di Ospina, decisamente coraggiosa, coi piedi fuori area con tanto di disimpegno. Si è fatto male Coric nel contrasto proprio con il portiere.

75' - Succede veramente pochissimo in questa fase, l'Arsenal non riesce a giocare come vorrebbe e la Dinamo non ha ovviamente interesse ad alzare il ritmo.

73' - Arriva il primo cambio anche per la Dinamo, ovazione per Junior Fernandes: entra Ante Coric.

71' - Si rialza il portiere portoghese, si può ricominciare a giocare.

69' - Rimasto a terra Eduardo dopo un contatto con Walcott, sta ricevendo le cure del caso ora.

66' - Ci prova da punizione Sanchez, palla larga non di molto. Ammonito anche Pinto.

64' - TRIPLO CAMBIO!! Cambia tutto Wenger!! Campbell, Walcott e Coquelin al posto di Gibbs, Chamberlain e Arteta.

62' - Continua a pressare la Dinamo, Arsenal in enorme difficoltà, enorme. Wenger prepara i primi cambi ora. 

58' - JUNIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOORRRR FEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEERNANDEEEESSSS!!!!!! IL RADDOPPIO DELLA DINAMO ZAGABRIA!!!!! TUTTO SOLO IN AREA, TAGLIA SUL PRIMO E BATTE OSPINA SUL CORNER DI MACHADO!!!! ESPLODE LA PANCHINA CROATA!!!! 2-0, ARSENAL AMMUTOLITO!!

57' - LA DINAMO SI MANGIA UN QUATTRO CONTRO DUE INCREDIBILE!!! SOUDANI PORTA TROPPO PALLA E FERNANDES LA RICEVE TARDI, DEBUCHY IN SCIVOLATA CHIUDE!!!!  

54' - Segna Ozil, ma è in fuorigioco!!! Non di molto, ma sul filtrante geniale di Chamberlain è avanti. Bell'azione però.

53' - Arsenal pericoloso sui filtranti, ma che rischi in contropiede!!

51' - Si mangia altri due controlli banali Ozil, errori che uno della sua tecnica non può concedere.

49' - CHE OCCASIONE PER L'ARSENAL!!! CALCIA MALISSIMO OZIL DAVANTI A EDUARDO, CENTRALE E LENTO!!! ERA UN BUONISSIMO BREAK!!!

48' - Giallo per Antolic, atterramento su Chamberlain!

47' - DINAMO ZAGABRIA VICINISSIMA AL RADDOPPIO!!!! CLAMOROSA DOPPIA OCCASIONE!!! Soudani sul secondo palo di testa su corner ha tutto il tempo per colpire ma prende in pieno il legno, poi sulla respinta a Ospina battuto Sigali colpisce malissimo e la manda fuori!!! Mamma mia cosa si son mangiati i croati...

21.48 -  E SI RICOMINCIA A GIOCARE!!!! Senza cambi all'intervallo!!!

21.47 - Le squadre stanno riprendendo posizione sul terreno di gioco, tra poco si ricomincia...

21.41 - Eccolo qui il gol che sta decidendo il confronto.

21.37 - Primo tempo che può essere spaccato in due parti, esattamente a metà: nella prima l'Arsenal ha dominato, chiamando a un paio di grandi parate Eduardo e colpendo anche un palo con Giroud. Al 24' però un mezzo svarione difensivo, misto a un Ospina non perfetto e a un Debuchy perso, ha portato al gol del vantaggio, propiziato da Pivaric ma con l'ultimo tocco decisivo di Chamberlain. Da lì i Gunners si sono smarriti, e Giroud ha perso la testa, prendendosi il secondo giallo al 40' e lasciando i suoi in 10.

21.32 - FINISCE IL PRIMO TEMPO!!! ARSENAL SOTTO DI UN GOL E DI UN UOMO A ZAGABRIA!!!

UN MINUTO DI RECUPERO!!

44' - Sanchez è andato a far la prima punta, la situazione è complicatissima per Wenger, arrabbiatissimo in panchina. Giroud aveva cominciato meravigliosamente la sua partita, rendendosi varie volte pericoloso, ma poi è uscita tutta la sua ingenuità. 

41' - ARSENAL IN 10 UOMINI!!!!! CARTELLINO ROSSO PER OLIVIER GIROUD!!!!! INGENUITA' PAZZESCA PER L'ATTACCANTE CHE LASCIA I SUOI SOTTO DI UN UOMO E DI UN GOL!!! 

38' - Koscielny provvidenziale in rovesciata su un lancio per Fernandes che stava andando via. 

37' - Cross troppo velleitario dal fondo di Gibbs, facilissimo per Eduardo uscire e far sua la sfera.  

34' - GABRIEL SALVA L'ARSENAL, stava ripardendo in quattro contro tre la Dinamo, ma il centrale rischiando l'anticipo è andato a chiudere sulla verticalizzazione. Gran partita per ora dell'ex Villarreal.

32' - Super numero di Sanchez dalla destra, in area trova una doppia chiusura però!

Intanto appuntiamo che non è stato segnalato il gol a Pivaric, ma l'autogol a Chamberlain. Sul tiro del terzino aveva respinto Ospina, ma addosso al compagno che stava recuperando e non è riuscito a frenarsi. 

29' - Continuo batti e ribatti in area della Dinamo!! NON SFONDA L'ARSENAL!!!

28' - Splendido Gabriel in scivolata su Pivaric appena dentro l'area, rischia tanto ma ha successo. Il terzino si sarebbe nuovamente presentato davanti a Ospina in caso fosse riuscito a passare...

27' - Lancio sballato di Arteta per Chamberlain! Arsenal che ha sentito il contraccolpo del gol subito, arrivato peraltro alla prima vera occasione. Un classico per i Gunners. Ottimo atteggiamento della Dinamo!

24' - REEEETEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!! PIIIIIIIIIIIVAAAAAAAAAAARICCCCCCCCCC!!!!!!!!!! DINAMO ZAGABRIA CLAMOROSAMENTE IN VANTAGGIO!!!!! Si apre un corridoio sulla sinistra per il terzino che se lo prende tutto e affonda, si trova davanti ad Ospina e lo batte col sinistro sul  secondo palo!! Gran verticalizzazione di Fernandes!!! Partecipazione anche del portiere colombiano, probabilmente un ultimo tocco anche di Chamberlain!!! 

23' - Giallo per Giroud, abbastanza nervoso dopo qualche contatto di troppo. Protesta un po' plateale per un disaccordo con l'arbitro. 

21' - Sinistro da fuori abbastanza pretenzioso di Antolic, Ospina guarda la palla uscire.

18' - MAMMA MIA ANCORA GIROUD SFIORA IL GOL!!! Chamberlain a destra semina il panico, cross sul primo palo dove l'attaccante francese di testa colpisce il palo, sulla respinta ancora lui si trova addosso Eduardo e gli calcia addosso, in una situazione in cui era complicato trovar la porta. Ma Giroud un pericolo pubblico in quest'inizio!!!

16' - TARAVEL CHIUDE GIROUD IN AREA!!! Eccellente idea di Sanchez per l'ex Montpellier, che non ha un perfetto primo controllo.

15' - Buon ritmo in campo, interessante atteggiamento della Dinamo che non attacca con solo due uomini ma ne porta avanti diversi quando ha spazio. 

10' - ALTRA OCCASIONE PER L'ARSENAL, Sanchez solo sul secondo palo dopo un'uscita rivedibile di Eduardo viene anticipato di un amen!!

10' - CHE RISPOSTA DI EDUARDO SU GIROUD!!! Abbandonato in area il francese sul corner, gira di testa ma il portiere ex Genoa la toglie dall'incrocio!!! Ancora angolo!!

9' - Intraprendente Chamberlain che svaria sulla sinistra e crossa basso, Giroud è anticipato in area. Corner per i londinesi. 

7' - PJACA! Prima conclusione della gara per la Dinamo, che riparte benissimo e porta il giovane croato al tiro da fuori, destro svirgolato che finisce largo e non di poco.

6' - Buon cross di Debuchy sulla sinistra, Sanchez prova a staccare ma si appoggia su Pinto, che aveva preso bene posizione, commettendo fallo.

5' - Pallino del gioco saldamente in mano ai Gunners, la Dinamo si difende su due linee e cerca di non concedere spazi.  

3' - Primo tentativo di distendersi in contropiede dei padroni di casa, lancio sulla sinistra intercettato di testa da un ottimo Debuchy. 

1' - Subito lanciato Chamberlain sulla destra, è arrivato puntuale Pivaric in chiusura.

20.46 -  E CI SIAMO!!!!! SI COMINCIA A ZAGABRIA!!!! PRIMO PALLONE MOSSO DALL'ARSENAL!!!

20.44 - Passati i saluti, le squadre si stanno posizionando sul terreno di gioco...

20.42 - Scendono in campo le squadre!!! Splendida coreografica dei tifosi di casa. Ed ora i brividi dell'inno della Champions League...

20.35 - Una decina di minuti al fischio d'inizio, che sarà dato dall'arbitro rumeno Ovidiu Hategan.

20.24 - I completi della Dinamo di stasera. L'Arsenal indosserà la classica divisa rossa e bianca.

20.19 - Squadre che si riscaldano sul terreno di gioco, intanto ecco qua il match sheet.

20.13 - Si giocherà allo stadio Maksimir, circa 40mila spettatori. Uno stadio a suo modo storico: nel 1969 la Dinamo Zagabria ospitò il Santos di un certo Pelè, totale di 60mila spettatori...

20.06 - E anche nella Dinamo ci sono due novità: una a centrocampo con Antolic preferito a Rog, anche se come avvicendamento ci può stare. La vera sorpresa riguarda l'attacco, perchè Angelo Henriquez comincerà la sua partita seduto in panchina. Mamic sceglie l'altro cileno dal primo minuto, l'ex Leverkusen Junior Fernandes. Pjaca dovrebbe invece agire la prima punta, scelta altrettanto interessante. Tutto fa pensare che la Dinamo agirà solamente in contropiede a questo punto.

(4-3-3) Eduardo; Pinto, Taravel, Sigali, Pivaric; Machado, Ademi, Antolic; Soudani, Pjaca, Fernandez. A DISPOSIZIONE: Jezina, Henriquez, Hodzic, Coric, Benkovic, Rog, Matel. All: Mamic.

20.00 - Arrivano le formazioni ufficiali del match, e direi che le sorprese non mancano, due in particolare rispetto alle previsioni della vigilia. La prima riguarda il portiere, perchè non gioca Petr Cech ma David Ospina: Wenger decide di concedergli spazio, un po' a sorpresa, ma il nazionale Colombiano ha dimostrato affidabilità. La seconda riguarda invece la mediana, dove non ci sarà Francis Coquelin, un riposo necessario per uno stakanovista come lui: dentro Arteta in mediana, più qualità.

(4-2-3-1) Ospina; Debuchy, Gabriel, Koscielny, Gibbs; Arteta, Cazorla; Chamberlain, Ozil, Sanchez; Giroud. A DISPOSIZIONE: Cech, Chambers, Monreal, Flamini, Coquelin, Campbell, Walcott. All: Wenger.

Buonasera a tutti gli appassionati di calcio da Giorgio Dusi e da tutta la redazione di Vavel Italia, e benvenuti a questa diretta scritta live e di Champions League. Dopo una prima sera che ci ha regalato gioie, come una grande Juventus, spettacolo, con un super Cristiano Ronaldo, sorprese, come il PSV, e tanto spavento, e ci uniamo all'in bocca al lupo di guarigione per il povero Luke Shaw, siamo già alla seconda parte del primo round. Tocca ai gironi E, F, G e H, e la partita che ci riguarda è parte del secondo di questi: Dinamo Zagabria - Arsenal, i croati che studiano da rivelazione contro gli inglesi che cercano la consacrazione.

Ovviamente, a vederla così, la sfida sembra chiaramente impari, e sulla carta in teoria lo dovrebbe essere, ma attenzione a due fattori fondamentali in questo tipo di gare con l'Arsenal in campo: il tifo di casa della Dinamo, che storicamente è tra i più caldi (e anche tra i più violenti, ma questa è un'altra storia) a livello europeo, e soprattutto la capacità al contrario dei Gunners di rendere complicate le partite facili, e i precedenti, tra gli altri il 3-1 subito in casa dal Monaco e il 3-3 partendo dal vantaggio 3-0 in casa con l'Anderlecht, lo dimostrano. Due squadre che cavalcano un record a testa: la Dinamo non perde da 41 partite consecutive (ma non ha mai passato i gironi in 10 tentativi), mentre l'Arsenal è alla 18esima partecipazione consecutiva con Arsene Wenger in panchina.

Un talento (negativo) nascosto, ma quest'anno per l'Arsenal è vietato sgarrare, perchè il girone non lo permette: oltre ai pericolosissimi croati, squadra sicuramente inferiore alle altre ma che non va sottovalutata perchè ha i giocatori (e li vedremo), ci sono l'Olympiakos, sempre insidiosissimo, e poi la più forte, quel Bayern Monaco che i Gunners incrociano per la terza volta in quattro anni.

I PRECEDENTI

Arsenal e Dinamo Zagabria si sono incrociate solamente una volta sul campo prima di stasera, e fu un preliminare, quello della stagione 2006/07, che l'Arsenal ha affrontato dopo esser stata finalista con il Barcellona. Non ci fu molta partita, visto che una doppietta di Fabregas e una rete di Van Persie regalarono un 3-0 esterno all'andata, mentre poi al ritorno bastarono Ljungberg e Flamini, che in cinque minuti ribaltarono il risultato che Eduardo, che sarebbe poi passati ai Gunners, aveva fissato sullo 0-1.

QUI ARSENAL

Chiaro, scuro, e poi di nuovo chiaro. La costanza in questo inizio non è stata proprio una prerogativa per la squadra di Arsene Wenger. In stagione, pronti-via e Community Shield soffiato al Chelsea, ma una settimana dopo la disfatta casalinga con il West Ham, da cui poi i Gunners si son ripresi con 3 vittorie in 4 gare. Ma il K.O. pesa comunque, perchè ha tolto certezze, poi recuperate per continuare la corsa sul Manchester City.

Il nuovo Arsenal versione 2015 ha però, a differenze di quelli degli ultimi anni fino al 2014, le idee chiarissime in campo. Una squadra quasi spezzata in due reparti, la difesa più Coquelin e quei cinque davanti, giocatori che portano tantissima qualità alla manovra e anche sotto porta, dove Giroud continua a trovare la rete con continuità, rispondendo colpo su colpo a ogni tipo di critica che le viene mossa.

Anche quest'estate infatti sono stati diversi i nomi accostati ai londinesi in attacco, ma anche quest'anno davanti ci sarà ancora il francese con il 12 sulla schiena. C'è stata una sola novità, quel Petr Cech arrivato dai concittadini del Chelsea che si è rivelato subito un fattore, specialmente nello 0-0 interno col Liverpool, anche se contro il West Ham non era cominciata benissimo.

Questa sera le scelte di Wenger dovrebbero andare nella stessa direzione di sempre, ma con un paio di possibili novità. Tre sono gli indisponibili, tre nomi che non rivedremo in campo a breve: il povero Wilshere, fuori 3 mesi per frattura da stress alla tibia, Toms Rosicky e Danny Welbeck. Tre giocatori offensivi, reparto in cui l'Arsenal ha decisamente abbondanza, tant'è che stasera non ci sarà Ramsey. Le chiavi del gioco le avrebbero dunque Santi Cazorla, che stringerebbe di nuovo la posizione vicino a Coquelin, e Ozil, trequartista centrale dietro a Giroud con Chamberlain alla sua destra e Sanchez a sinistra. In difesa, nella linea a quattro davanti a Cech, potremmo non vedere Mertesacker, Bellerin e Monreal, tre normalmente titolari: spazio a Gabriel, Debuchy e Gibbs, insieme all'intoccabile Koscielny.

QUI DINAMO ZAGABRIA

La meglio gioventù croata e cilena si mischiano nella rosa a disposizione di Zoran Mamic, sono due in particolare gli uomini su cui puntare in fase offensiva. Il primo è Marco Pjaca, trequartista/ala classe 1995 che ha fatto perdere la testa a molti quest'estate (ci aveva provato l'Inter con insistenza) per la sua velocità di piedi e di testa. Anche in Nazionale ha già cominciato a muovere i primi passi, Niko Kovac l'ha infatti preferito all'esperto Olic nelle ultime due gare, non andate benissimo per la nazionale con la maglia a scacchiera. Il talento resta comunque indubbio.

Il secondo nome è Angelo Henriquez, uno che potrebbe rappresentare un rimpianto incredibile per il Manchester United, dopo averlo pagato 5 milioni di euro nel 2012, quando aveva solo 18 anni. Wigan in prestito, Real Saragozza in prestito, l'anno scorso alla Dinamo, che poi l'ha acquistato totalmente per una cifra quasi ridicola, 1,67 milioni di euro. E in un mercato dove i talenti costano cifre da mani nei capelli, sembra veramente un gran colpo. Prima punta completa, può giocare quasi ovunque in attacco, anche largo. Stupiscono soprattutto i margini di crescita: lo scorso anno 20 gol in 25 gare nel campionato Croato.

Il Cileno guiderà l'attacco nel 4-2-3-1 che non prevede l'utilizzo dal primo minuto dell'altra stellina del paese andino, ovvero Junior Fernandes (preso dal Bayer Leverkusen), visto che lo spot di prima punta è di Henriquez. Ai suoi lati, sulle ali, ci saranno l'esperto Soudani e appunto Marko Pjaca. In mediana Rog, Paulo Machado e Ademi, mentre in difesa, davanti all'ex portiere del Genoa Eduardo, la linea a quattro è composta da Pinto, Sigali, Taravel e Pivaric. Manca l'esperienza di Schildenfeld, fuori con un problema alla caviglia. Assente anche Pavicic.

LE PAROLE DELLA VIGILIA

In conferenza stampa alla vigilia, Zoran Mamic, ex difensore e attuale tecnico della Dinamo Zagabria, ha mischiato pretattica e motivazione: "L'Arsenal è una squadra di altissima qualità, superiore a noi, ma non vogliamo chiuderci in difesa. Cercheremo di mettere i nostri avversari in difficoltà. Ho conosciuto Arsène Wenger quando abbiamo venduto Eduardo all'Arsenal: è uno dei migliori allenatori del mondo e sta facendo un lavoro fantastico. È un privilegio averlo qui. Mi aspetto uno stadio pieno e un'atmosfera bellissima".

La coscienza di essere sulla carta inferiori, ma è da qui che Mamic vuol trovare la forza: "Durante la preparazione, ho detto ai ragazzi che ci sarebbero state due analisi video: una sui punti di forza dell'Arsenal e una sui punti deboli. Ho detto che forse in quest'ultima non avremmo visto neanche un filmato...".

Pochi concetti ma diretti quelli comunicati in conferenza stampa da Arsene Wenger: "Dalla Croazia escono giocatori di grandissima qualità, questa è la loro forza. Dobbiamo focalizzarci sulla nostra performance, giocando al massimo per battere una squadra che da 11 mesi non perde una partita. Dobbiamo focalizzarci sulla gara, si è eliminati  velocemente se non si parte bene, sappiamo che è una gara importante".

Del suo allenatore ha parlato anche Mesut Ozil, che è tornato anche sul suo trasferimento in Inghilterra: "Lui sa esattamente come posso giocare e sa tirare fuori il meglio di me, io so esattamente cosa pensa di me. A volte le cose funzionano, altre no, ma il mister crede in me e questo significa molto per me. Sapevo che l'Arsenal era una squadra tecnicamente forte, questo è uno dei motivi che mi ha spinto a venire qua, perchè so ciò che l'allenatore vuole dai giocatori. Ha esperienza e negli anni ha saputo migliorare tanti giocatori, se questa squadra gira così bene è grazie all'allenatore che l'ha costruita. Ecco perchè siamo davvero lieti di avere un tecnico come lui".