Live Dinamo Kiev - Chelsea in risultato Champions League 2015/2016 (0-0)

Live Dinamo Kiev - Chelsea in risultato Champions League 2015/2016 (0-0)
Dinamo Kiev
0 0
Chelsea
Dinamo Kiev: (4-2-3-1) Shovkovskiy; Danilo, Dragovic, Khacheridi, Vida; Buyalskiy (Garmash 82'), Rybalka; Yarmolenko, Sydorchuk, Derlis; Kravets (Moraes 77'). panchina: Rybka, Antunes, garmash, Gusev, Moraes, Petrovic, Veloso. Allenatore: Rebrov S.
Chelsea : (4-2-3-1) Begović; Zouma,Cahill, Terry, Azpilicueta; Matić, Ramires; Willian, Fàbregas (Oscar 75'), Hazard; Costa. PANCHINA: Blackman, Baba, Mikel, Oscar, Traore, Kenedy, Falcao. ALLENATORE: Mourinho J.
ARBITRO: SKOMINA D. (SLO); AMMONITI: BUYALSKIY (65'), ZOUMA (67')
NOTE: 3^ GIORNATA DI CHAMPIONS LEAGUE, KIEV, STADIO OLIMPICO

22:45 - Da Andrea Ciaramellano è tutto per il match di questa sera. A risentirci con il meglio della Champions League 2015/2016 e del grande calcio europeo, live, qui su VAVEL Italia. 

Le ultime immagini di una gara senza rete, ma che ha saputo comunque regalare emozioni

22:40 - La classifica vede sempre i Blues in terza posizione a quota 4, con la Dinamo Kiev che rimane sopra di un punto ed il Porto che si stacca e raggiunge i 7 punti. Maccabi Tel Aviv fanalino di coda a zero. 

92' - FINAL TIME! FINISCE 0-0 TRA DINAMO KIEV E CHELSEA. 

92' - Willian raccoglie un passaggio dal limite ma la sua conclusione termina di poco larga sulla destra. 

90' - 2 minuti di recupero

89' - Domagoj Vida scatta verso la porta ma il difensore recupera bene e lo contrasta mandando in calcio d'angolo

86' - Poche emozioni in queste ultime battute di gara

82' - Altro cambio per gli ucraini: entra Garmash ed esce Buyalskiy

77' - Sostituzione anche per la Dinamo: fuori Kravets, dentro Moraes

75' - Cambio per il Chelsea: entra Oscar, esce Fabregas

72' - Dinamo Kiev più propositiva in questi minuti: l'ultimo tentativo è targato Vida

Istanti di questo secondo tempo 

62' - ANCORA GONZALES! Ci prova ancora l'attaccante ed è sempre Begovic ha negargli la gioia del goal

61' - DERLIS GONZALES! Grossissima occasione per i padroni di casa, Yarmolenko serve Gonzales che spara in porta, il riflesso di Begovic sventa in angolo. 

59' - Il tiro di Hazard è stoppato da un difensore: grande intervento del giocatore ucraino, se non fosse intervenuto il pallone molto probabilmente sarebbe finito dentro la rete.

58' - Ha provato a ripartire il Chelsea con il duo Hazard e Diego Costa, ma quest'ultimo non riesce a mettere in mezzo all'area il pallone

56' - Padroni di casa in pressing in questi minuti

50' - La Dinamo Kiev prova ad affacciarsi dalle parti di Begovic, ma Zouma con la sua fisicità ferma tutto

46' - TRAVERSA DI WILLIAN! Punizione fantastica del brasiliano che colpisce il palo lungo con il portiere immobile

46' - CALCIO DI PUNIZIONE DAI 20M PER IL CHELSEA

45' - RIPRENDE IL MATCH! 

21:45 - Alcuni dati di questo primo tempo: 

FC Dynamo Kyiv - Chelsea 0-0 Possesso palla: 58%-42%, Tiri: 2(2)-7(4), Corners: 2-2.

45' - HALF TIME! Finisce senza recupero questo primo tempo! Le occasioni più nitide sono tutte targate blues con Hazard e Matic su tutti ma l'imprecisione e i guantoni del portiere ucraino hanno avuto la meglio: 0-0.

45' - Molto confusionaria la manovra d'attacco della Dinamo Kiev

40' - 5' alla fine del primo tempo, non grandi occasioni in questi minuti

Altre immagini di questo primo tempo 

35' - Ottima partita fin qui di Nemanja Matic, uno dei migliori in campo con la sua doppia fase da applausi

33' - Grande intensità in campo in questi minuti

31' - Chelsea in pressing

25' - Grossa chance per Buyalskiy!! Riceva il pallone da Vida al limite dell'area e calcia forte alla destra di Begovic: il suo tiro è di poco alto sulla traversa.

21' - OCCASIONISSIMA PER MATIC! Il serbo va in slalom tra i difensori ucraini e a tu per tu con il portiere allarga troppo il piattone.

19' - Grande occasione per i blues! Cross a tagliare di Fabregas, Cahill e Costa non arrivano per un non nulla.

I primi estratti della partita 

16' - Un grande Fabregas salta secco un difensore, entra in area di rigore e cade giù per un lieve contatto: per l'arbitro non è penalty

13' - Reazione Dinamo con il tiro di prima intenzione di Buyalskiy ma Begovic è preparato e para senza problemi

9' - PALO COLPITO DA HAZARD! Si gira in un fazzoletto il belga che calcia a giro sul secondo palo: con la punta delle dita Shovkovskiy compie una prodezza.

7' - Ci prova anche Willian! Percussione centrale del brasiliano che tira dai 25 metri e calcia in porta, ma il suo tiro è fiacco 

5' - Fabregasss! Primo tiro del match è dello spagnolo con una conclusione dalla distanza ben bloccata dal portiere ucraino

4' - Le due squadre si studiano in questi primi minuti, il Chelsea sta cercando di farsi sotto con Willian

2' - Possesso palla Chelsea

1' - Inizia il match!!!

20:43 - Suona l'inno della CHAMPIONS LEAGUE!!

20:40 - Alcune immagini del riscaldamento appena concluso 

20:33 - Josè Mourinho ha parlato ai microfoni di BT Sport Europe prima del match: "Hazard è un grande giocatore, aspettiamo che torni a fare la differenza come l'anno passato. Il loro giocatore più forte è Yarmolenko, è alto ed è bravo con entrambi i piedi per questo ho scelta Azplicueta che lo ha tenuto bene in nazionale contro l'Ucraina. Per portare a casa il match dovremo fare un'ottima partita difensiva e avere molto cinismo sotto porta".

20:13 - Il tecnico della Dinamo Kiev, Rebrov , cammina sul terreno di gioco prima della partita 

20:09 - Chelsea in campo per il riscaldamento

 

0:07 - Nonostante l'avvio di stagione tutt'altro che positivo, è un Mourinho rilassato quello che si presenta allo stadio Dynamo Lobanovs'kyj 

(4-2-3-1) Shovkovskiy; Danilo, Dragovic, Khacheridi, Vida; Buyalskiy, Rybalka; Yarmolenko, Sydorchuk, Derlis; Kravets.

19:58 - Finalmente ufficiale anche l'undici dei padroni di casa

(4-2-3-1) Begović; Zouma,Cahill, Terry, Azpilicueta; Matić, Ramires; Willian, Fàbregas, Hazard; Costa. 

19:49 - Ufficializzata la formazione della squadra ospite, il Chelsea si schiera con il solito 4-2-3-1

19:45 - Un'ora esatta al fischio d'inizio del match della terza giornata di Champions League tra Dinamo Kiev e Chelsea. 

Buonasera e benvenuti alla diretta scritta live e di Dinamo Kiev - Chelsea (20.45), incontro valido per la terza giornata della UEFA Champions League 2015/2016. Il Gruppo G entra nel rettilineo decisivo, perché il Chelsea giunge a Kiev con un solo risultato a disposizione. Dopo due tornate, Mourinho insegue in terza posizione e deve cancellare in fretta il K.O di Oporto per rilanciare la candidatura dei blues. Rebrov può invece sfruttare la mini-crisi dei londinesi per stravolgere l'iniziale pronostico. 

Il gruppo G

Al comando, Porto e Dinamo Kiev a quota 4, insegue il Chelsea, un punto dietro, chiude il Maccabi, fanalino di coda. Mou "vanta" al momento un successo, ampio, con gli israeliani e una battuta d'arresto in terra portoghese di fronte al nemico Casillas. Andrè Andrè ad aprire la scatola, pari di Willian e 2-1 definitivo di Maicon al 52'. Percorso fin qui esente da pecche quello della Dinamo. 2-2 all'esordio con il Porto, 2-0 esterno sul campo del Maccabi. Questa sera, il Porto ospita il Maccabi, la gara di Kiev ha quindi il sapore di uno spareggio anticipato.

L'avvicinamento

Il Chelsea ritrova la vittoria in Premier. 2-0 senza brillare all'Aston Villa - Diego Costa, autorete di Hutton - tre punti che restituiscono ossigeno al club di Abramovich. La vetta resta, al momento, un miraggio. I blues occupano la dodicesima piazza, a quota 11. Scelte importanti per Mourinho nel recente periodo. Si parla di una spaccatura all'interno dello spogliatoio, con Matic e Oscar a guidare la rivolta. Il portoghese tira dritto e non lesina esclusioni eccellenti, spesso fuori, ad esempio, Hazard, faro della corsa stagione.

La Dinamo entra in campo questa sera con un tarlo da cancellare. Dopo una striscia positiva lunga 38 gare, pesante debacle calinga al cospetto dello Shakhtar. Nella partita tra le due potenze d'Ucraina, 3-0 per la compagine guidata da Lucescu, con reti di Marlos e Alex Texeira (2). La Dinamo Kiev ha perso una sola volta nelle ultime dieci uscite interne in Europa, ma lo stop in campionato può avere qualche ripercussione.

Le scelte dei due allenatori

Mourinho deve rinunciare a Courtois e Ivanovic. Tra i pali Begovic, a destra Azpilicueta, con Baba sul fronte di sinistra. Al centro, certa la presenza di Terry, ballottaggio tra il potente Zouma e il più esperto Cahill. Il modulo è il consueto, 4-2-3-1, con la cerniera protettiva composta da Matic e Ramires.

Sulla trequarti spazio a Fabregas nella fascia centrale, con ai lati l'estro di Hazard e la rapidità di Willian. Panchina per Oscar. Diego Costa - rientro con gol in Premier - guida l'attacco, con l'alternativa Falcao pronta a intervenire a partita in corso. Fuori causa Pedro e Remy.

Rebrov propone una Dinamo coperta. Atteggiamento guardingo, per sfruttare le amnesie del Chelsea senza esporsi alla maggior qualità ospite.  4-1-4-1, disposizione in campo che racconta delle idee del tecnico. Shovkovskiy difende i pali, linea a quattro, da destra a sinistra, composta da Danilo Silva, Dragovic, Khaceridi (o Vida), Antunes. In mezzo, Rybalka o Sydorchuk a proteggere la retroguardia, Veloso in regia, Garmash a comporre la mediana. Sull'esterno, Gonzalez (o Gusev) e soprattutto Yarmolenko, il giocatore di maggiorpeso tecnico.

Precedenti

Non esiste nessun precedente europeo tra Chelsea e Dinamo Kiev, sono però innumerevoli i confronti tra la squadra ucraina e compagini inglesi. Ben 24 sfide, con un bilancio negativo per la Dinamo: 5 vittorie, 7 pari, 12 sconfitte. L'ultimo duello nel 2015, teatro l'Europa League. Negli ottavi, la Dinamo incrocia l'Everton. Affermazione dell'Everton 2-1 in casa, 5-2 Dinamo in Ucraina.

Una sola volta, invece, il Chelsea si è misurato con club ucraini. Champions del 2012, blues di fronte allo Shakhtar. Uno squillo per parte: a Londra 3-2 Chelsea con Oscar e doppio Willian, a Donetsk 2-1 Shakhtar, in rete Fernandinho e Alex Texeira (Oscar per gli ospiti).  

Le parole della vigilia

Mourinho "Vogliamo solo vincere la prossima partita, non pensiamo a dove siamo in classifica in Premier League, o quanti punti distiamo dai primi del girone di Champions. E' importante migliorare i risultati e allo stesso tempo miglioriamo il nostro gioco e la nostra fiducia. Sappiamo cos'è il calcio. Pedro e Rémy hanno infortuni leggeri, nulla di davvero grave ma per loro non è possibile giocare domani. Giocano in ruoli in cui abbiamo diverse opzioni quindi non prenderemo rischi". Dal primo minuto dovrebbe partire infatti Hazard, dopo la panchina contro l'Aston Villa, giustificata spiegando che Willian e Pedro fanno un lavoro difensivo maggiore: "La scorsa stagione Hazard ha vinto uno dei titoli più prestigiosi che è la Premier League ed era assolutamente decisivo per il Chelsea, ha avuto un'annata fenomenale. Come si è allenato? Come Eden...".

Su Falcao "Non so se sia vero che Falcao abbia richiesto un trasferimento a gennaio perchè a me non ha detto nulla e io parlo con lui tutti i giorni. E' abbastanza strano che la stampa sappia qualcosa che io e il club non sappiamo. Cosa deve fare per giocare di più? Deve dare più di tutti perchè giochiamo con un solo attaccante e io guardo solo le performance, e il migiore gioca".

Rebrov "Spero che i miei giocatori si siano ripresi psicologicamente dalla sconfitta contro lo Shakhtar. Abbiamo analizzato i nostri errori e spero che vedremo un'altra squadra domani. Sono contento del fatto che non abbiamo troppo tempo per soffermarci sulla sconfitta. Dobbiamo concentrarci su un'altra gara molto importante, e non riesco a immaginare qualcosa che motivi i ragazzi più del Chelsea in Champions League. Dobbiamo provare a raggiungere il livello di intensità che loro hanno in Premier League. In Inghilterra non hai tempo di pensare sul campo nemmeno per due o tre secondi. Il Chelsea è abituato e noi cercheremo di giocare così. Abbiamo studiato bene la partita e il Chelsea ha molte buone qualità ma anche qualche difetto, e speriamo di approfittarne".

 

Share on Facebook