Benfica-Zenit, al Da Luz va in scena la sfida degli ex

Benfica e Zenit si affrontano nell'andata degli ottavi di finale di Champions League in un momento molto diverso. I russi non giocano una partita ufficiale da Dicembre.

Benfica-Zenit, al Da Luz va in scena la sfida degli ex
Benfica-Zenit, questa sera al Da Luz

Se si provassero ad invertire le squadre probabilmente qualcuno non si accorgerebbe della differenza. Si potrebbe quasi dire che il nuovo Benfica sfidi quello del passato, visto che nello Zenit di oggi ci sono giocatori come Witsel, Garay e Javi Garcia passati per il Portogallo ed emigrati in Russia per tanti milioni di euro. Senza dimenticare Villas Boas, allenatore dello Zenit, ad inizio carriera ritenuto l'erede di Josè Mourinho.

Quanti intrecci nell' ottavo di finale di Champions League fra Benfica e Zenit. Partita che sicuramente ha meno fascino di altri accoppiamenti di questo turno, ma che comunque presenta alcuni spunti di interesse. Detto dei tanti ex Benfica è giusto soffermarsi anche sul momento delle due squadre. Il Benfica, nell' ultimo fine settimana, ha interrotto una striscia di 11 vittorie consecutive con la sconfitta in casa rimediata dal Porto. Quasi un caso, però, visto che dall'ultima giornata dei gironi di Champions League ad oggi, la squadra di Rui Vitoria ha giocato un totale di 14 partite, con 12 vittorie, un solo pareggio e appunto una sola sconfitta. 41 gol fatti e appena 10 subiti completano il quadro di una squadra che sta attraversando un buon periodo di forma. Discorso all' opposto per lo Zenit di Villas Boas. Dall'ultima giornata dei gironi i russi non hanno più giocato alcun match ufficiale, complice anche la pausa del campionato russo. E' la solita incognita delle squadre russe, più avanti di condizione intorno a Settembre, ma poi penalizzate quando si arriva alle fase ad eliminazione diretta delle coppe. Lo Zenit, però, può provare a bilanciare una condizione fisica che per forza di cose non sarà al meglio con il talento di alcuni suoi giocatori. Hulk, Witsel, Javi Garcia, Garay tutta gente di qualità e di esperienza europea in grado, sulla carta, di portare lo Zenit fra le otto migliori d' Europa. Primo round questa sera al Da Luz di Lisbona.

Probabili formazioni

Benfica: Júlio César; André Almeida, Jardel, Lindelöf, Eliseu; Samaris, Renato Sanches, Pizzi, Gaitán; Mitroglou, Jonas. All. Rui Vitoria

Zenit: Lodygin; Anyukov, Garay, Lombaerts, Criscito; Javi García, Witsel, Shatov, Danny; Hulk, Dzyuba. All. Villas Boas


Share on Facebook