Bayern Monaco-Benfica, le voci del post partita

Vidal decide l'andata del confronto tra tedeschi e portoghesi all' Allianz Arena. Qualificazione ancora aperta.

Bayern Monaco-Benfica, le voci del post partita
Ribery in azione, Twitter: @ChampionsLeague

Qualcuno, forse, si aspettava una goleada da parte del Bayern Monaco di Pep Guardiola. Il Benfica, però, ha saputo resistere alla spallata di Vidal dopo appena due minuti e ha saputo anche impensierire la corazzata tedesca. Al Da Luz tutto può ancora succedere, anche se il Benfica non avrà Jonas, squalificato, in corsa per la Scarpa d'oro per il titolo di miglior marcatore d' Europa.

Così Guardiola nel post partita commenta la prestazione della squadra: "Il Benfica si muove meravigliosamente bene, non c'era molto spazio centralmente ma, ad eccezione degli ultimi venti minuti del primo tempo, abbiamo dominato ed abbiamo fatto sufficientemente bene per raddoppiare. La qualificazione si deciderà in due partite. Vidal? È un giocatore che non si discute, ha grande tempo d'inserimento, è intelligente, grintoso, voglioso. Felice così." Guardiola ha un pensiero anche per Cesare Maldini: "Ho avuto la fortuna di conoscere sia lui che Paolo, è stato tutto per il Milan ed ha aiutato il calcio italiano a diventare quello che è. Un abbraccio a tutta la famiglia." 

Rui Vitoria si esprime così: "La qualificazione non è compromessa, giocheremo in casa, davanti al nostro pubblico. Ce la metteremo tutta per ribaltare il risultato, ovviamente abbiamo grande rispetto per il Bayern Monaco. Intanto stasera siamo stati aiutati tanto dai nostri tifosi, ne erano almeno in cinque mila ad incitarci sugli spalti. Stasera non abbiamo mai rinunciato ad essere noi stessi, abbiamo giocato divertendosi e i giocatori hanno interpretato bene questo copione." Anche Jonas si è soffermato sulla gara al fischio finale: "Sono molto amareggiato per il giallo, ma sono contento per la nostra prestazione, per la partita in difesa. Nel ritorno proveremo a ribaltare il verdetto. Higuain squalificato? Sarebbe un titolo meraviglioso la scarpa d'oro, a livello individuale significherebbe tanto, ma ci sono tanti nomi in ballo, è tutto apertissimo."


Share on Facebook