Manchester City - Real Madrid, Champions League 2016 (0-0): Jesè e Pepe sfiorano il colpaccio

Manchester City - Real Madrid, Champions League 2016 (0-0): Jesè e Pepe sfiorano il colpaccio
Manchester City
0 0
Real Madrid
Manchester City: (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Kompany, Clichy; Fernando, Fernandinho; Navas (dal 76' Sterling), De Bruyne, Silva (dal 40' Iheanacho); Agüero. All: Pellegrini
Real Madrid: (4-3-3): Keylor Navas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Casemiro, Kroos (dall'87' Isco), Modric; Bale, Lucas Vázquez, Benzema (dal 46' Jesè). All: Zidane
ARBITRO: Cakir ammonisce Pepe (R), David Silva (M), Carvajal (R).
NOTE: Gara d'andata delle semifinali della Champions League 2015/2016. Etihad Stadium, Manchester, Inghilterra. Inizio ore 20.45.

22.45 Per questa sera è davvero tutto amici lettori di Vavel Italia. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. Per la cronaca del match e per le parole dei protagonisti, restate collegati con Vavel. 

22.40 Tutto rinviato, dunque, alla gara di ritorno, con la qualificazione ancora in bilico. Il Real Madrid di Zidane esce alla distanza nella ripresa, sfruttando una maggiore brillantezza dal punto di vista atletico. Il City sbanda, rischiando di crollare davanti alle occasioni di Jesè, Bale, Casemiro e soprattutto Pepe: nella prima la traversa salva Hart, che risponde presente sul centrocampista brasiliano e sul difensore portoghese. Le merengues meriterebbero il vantaggio, ma il City resiste e porta a casa un prezioso pareggio. 

NON C'E' PIU' TEMPO! ALL'ETIHAD IL PRIMO ATTO TRA MANCHESTER CITY E REAL MADRID TERMINA 0-0, CON GLI OSPITI CHE AVREBBERO MERITATO QUALCOSA IN PIU' NELLA RIPRESA! 

Navas! Alza in angolo la punizione di De Bruyne, centrale ma comunque pericolosa. 

92' Giallo per Carvajal. Punizione dal limite dell'area per il Manchester City. Scappa via De Bruyne dopo aver rubato palla al terzino spagnolo, che è costretto successivamente a fermare fallosamente l'avversario prima di far entrare in area l'avversario. 

90' Saranno 2 i minuti di recupero in questa ripresa. Punteggio fissato sullo 0-0.

90' Che chiusura di Pepe! Perfetto il portoghese su Sterling, che sull'assist di Aguero si allunga troppo la sfera permettendo il recupero al difensore degli ospiti. 

89' Si accontenta del possesso palla il Manchester City, con il Real che adesso si limita a controllare le folate dei padroni di casa per evitare la sconfitta, che sarebbe immeritata. 

87' Pronto anche Isco ad entrare in campo. Uscirà Kroos non appena il match lo consentirà. 

84' Grande chiusura di Pepe su Aguero: il Kun, favorito da un inserimento di Clichy, aveva provato a puntare l'area di rigore, ma il portoghese ha sventato tutto prima che l'argentino potesse scagliare il destro. 

E' crollato, alla distanza, il Manchester City, con il Real Madrid che nell'ultimo quarto d'ora ha avuto almeno quattro nitidissime palle gol. 

81' PEPE! CHE OCCASIONE, CLAMOROSA, PER IL REAL MADRID! SVETTA BALE SUL PRIMO PALO, CHE SPONDA PER IL PORTOGHESE LIBERO A CENTRO AREA, A TU PER TU CON HART. SINISTRO A BOTTA SICURA, CON L'INGLESE CHE SALVA TUTTO IN USCITA! 

Parte Bale! La barriera, con Kompany in prima linea, devia in angolo. 

80' Punizione dal limite per il Real! Marcelo se la conquista dopo aver beffato Fernandinho con un'ottima finta. Posizione dalla quale Kroos potrebbe far male. 

79' Casemiro! Che occasione per il vantaggio del Real Madrid! Sugli sviluppi dell'ennesimo corner per il Real, il brasiliano gira di testa svettando su Sagna, con Hart che risponde di istinto con il mancino. 

78' Spunto stupendo di Bale, che con una veronica salta tre avversari e punta l'area di rigore: Kompany lo affronta, con il gomito proteso. Poteva starci il fallo, lascia giocare Cakir. 

76' Cambio per il City: dentro Sterling, che prende il posto di Jesus Navas, applaudito dal pubblico di casa. Non esaltante la sua prestazione. 

75' BALE! Col mancino a giro ci prova il gallese, che una volta saltato Kompany torna sul piede a lui amico per calciare sul secondo palo: la sfera supera Hart, ma sfiora il palo alla sua destra. Insiste il Real Madrid, che cerca il vantaggio. 

73' Modric! Si è acceso il Real! Applaude Zidane! Il croato crea il break a centrocampo, scambia con Kroos e si presenta ai trenta metri: destro violento, ma di poco alto sopra la traversa. 

72' Jesè! Traversa del Real! Buco per l'arrivo di Carvajal sulla destra, che pennella al centro per la testa del compagno: buona la girata, seppur lenta, che si spegne sulla parte alta del montante. 

71' Spazio sulla sinistra per De Bruyne, che si accentra e cerca l'inserimento di Aguero, chiuso però da Modric in fase di ripiegamento. Non c'è spazio per le offensive dei padroni di casa. 

68' Spunto sulla destra di Navas, che cerca il cross al centro per Aguero, trovando una deviazione in angolo di Marcelo. 

66' Kroos! Si accentra e calcia con il destro il centrocampista tedesco, che però schiaccia troppo la conclusione. Palla a lato, sotto lo sguardo di Hart. 

64' Altro fallo in attacco, stavolta di Jesus Navas, che nel tentativo di inseguire il filtrante di Sagna sulla destra forza il ripiegamento difensivo di un ottimo Casemiro in fase di non possesso. 

61' Fasi concitate del match: errore da una parte di Marcelo, eccesso di fiducia nel dribbling dall'altra di De Bruyne che perde palla invece di servire Iheanacho libero sulla sinistra. Troppa frenesia in questa fase centrale della seconda metà di gara. 

59' Fallo in attacco di Aguero, che nel tentativo di liberarsi di Marcelo sbraccia e viene punito da Cakir prima di calciare in porta. 

57' Prova nello stretto a dialogare Iheanacho con De Bruyne: il cross del belga viene deviato da Pepe ancora in calcio d'angolo. Insiste adesso la squadra di Pellegrini. 

54' Si accende il match: Iheanacho s'inserisce in area di rigore e cerca Aguero a centro area. Pepe chiude in corner. 

52' Sergio Ramos! Svetta il centrale del Real sugli sviluppi del secondo corner di questo avvio di ripresa, ma non riesce ad angolare. Blocca Hart. 

50' Si vede il Real, che con Jesè guadagna un calcio d'angolo, sprecato però dal cross corto di Kroos. 

48' Va giù in area di rigore Bale, sul contatto con Otamendi: il gallese si lascia cadere dopo un ottimo stop a seguire, Cakir non se la sente di fischiare la massima punizione. 

46' Primo lampo del secondo tempo, forse di tutta la gara: Fernandihno verticalizza per Aguero, che punta la porta. Sinistro violento, ma impreciso, del Kun. 

FISCHIA CAKIR, INIZIA LA RIPRESA! REAL IN POSSESSO PALLA!

21.45 Si torna in campo, con una novità: c'è Jesè al posto di Benzema nel tridente offensivo degli ospiti. 

21.40 Le migliori emozioni del match prima del fischio di inizio di Cakir, con la coreografia dell'Etihad. 

21.35 Scialbo primo tempo a Manchester, con le due squadre che si rispettano fin troppo chiudendosi nelle rispettive metà campo per provare a colpire in ripartenza. Intensità e tatticismo estremo, con rarissime occasioni da rete. Aguero non pervenuto, così come Benzema. Bale ci prova con qualche sgroppata delle sue, senza però alcun profitto. 

47' FISCHIA CAKIR! 0-0 ALL'ETIHAD TRA MANCHESTER CITY E REAL MADRID! POCHE OCCASIONI DA RETE, GARA FIN TROPPO BLOCCATA! 

Saranno due i minuti di recupero in questo primo tempo. 

44' Ultima chance in questo primo tempo per il Real: Kroos imbecca il taglio di Bale, che guadagna un cross dalla destra grazie alla deviazione di Kompany. 

42' Buona occasione per Benzema, che sfrutta al meglio un recupero di Lucas Vazquez per presentarsi al limite dell'area, ma il francese perte il tempo per battere a rete e l'azione sfuma. 

40' Si è fatto male, nell'occasione, Silva, costretto a lasciare il terreno di gioco per far posto ad Iheanacho. Quest'ultimo si sposterà centralmente accanto ad Aguero, con De Bruyne sulla sinistra. 

38' Secondo giallo del match, stavolta per David Silva, che da dietro ha agganciato Bale, frustrandone la ripartenza in contropiede. 

36' E' sempre il belga a farsi vedere libero sulla sinistra, ma il suo cross alle spalle di Aguero non viene sfruttato da Navas, con Marcelo che spazza l'area e sventa la potenziale minaccia. 

34' De Bruyne cerca spazio sulla sinistra e, dopo aver saltato Carvajal, si accentra. Finta di passaggio per Aguero al centro e sterzata per la sovrapposizione di Silva, ma il suo tentativo viene frustrato dal ritorno del terzino spagnolo. 

32' Modrid prova ad accendersi sulla trequarti, ma il suo filtrante per Bale è intercettato da Clichy, che fa ripartire i suoi in contropiede. 

Gara molto tattica e poco spettacolare, com'era forse nelle attese della vigilia, con Pellegrini e Zidane attenti a bordo campo a dare preziose indicazioni alle rispettive strade. 

29' De Bruyne! Ci prova dal limite dell'area dopo una serie di rimpalli, ma la sua conclusione viene murata da Carvajal e Casemiro. Insiste il City. 

26' Altro fallo, sempre al limite dell'area di rigore difensiva del Real, stavolta di Sergio Ramos. Cakir grazia lo spagnolo, in colpevole ritardo su Fernandinho. 

Fallo in attacco di Kompany, sugli sviluppi del calcio di punzione, ai danni di Casemiro, abile nel mantenere la posizione di vantaggio a centro area. 

24' Giallo per Pepe! Giustissimo provvedimento di Cakir: il portoghese arriva in ritardo su De Bruyne, smarcato sulla destra da Jesus Navas, scappato via in contropiede sull'out di destra. Punizione da posizione invitante per i padroni di casa. 

23' Trovato Aguero alle spalle di Sergio Ramos, ma l'argentino non trova lo stop giusto per provare la battuta a rete a pochi passi da Keylor Navas. 

22' Meglio il Real in questa fase centrale del primo tempo: Casemiro per Modric, di prima per Carvajal che pennella sulla testa di Benzema, anticipato dalla diagonale di Sagna. 

21' Scappa Bale, in contropiede, su Clichy: il gallese mette al centro per Benzema, anticipato però da Kompany. 

20' Primo spunto offensivo di Lucas Vazquez, che va via nello stretto a Clichy, ma viene chiuso in seconda battuta, in area, da Otamendi. 

18' Molto ordinate entrambe le squadre dietro la linea della palla, con tutte e due gli undici che si schierano con un 4-5-1 in fase di non possesso. Stentano, le mezzali del City, a trovare posizione alle spalle dei mediani del Real. Gara molto bloccata. 

15' In difficoltà, la compagine ospite, nell'impostare la manovra dalle retrovie: sia per la pressione dei padroni di casa, che per la lentezza di Modric e Casimiro, le merengues non riescono ad imporre il loro credo. 

13' Si vede anche il Real, con lo spunto in mediana di Modric che lancia Bale sulla destra: il gallese salta Clichy e crossa di destro, con Benzema che di sinistro non trova l'impatto con la sfera per la conclusione a volo. 

11' In due tempi, prima con Pepe, poi con Keylor Navas, il Real riesce a disinnescare un cross dalle retrovie di Kompany. Primi dieci minuti a senso unico per i padroni di casa, mentre le merengues si limitano a controllare le offensive dei citizens. 

9' Ancora Manchester, che pressa altissimi i portatori di palla del Real: De Bruyne intercetta e apre sulla destra per Jesus Navas, ma il suo cross di destro termina dalla parte opposta senza che nessuno compagno possa intervenire. 

8' Spunto, ancora sulla fascia sinistra offensiva del Manchester, di Silva, che salta Carvajal ma si allunga la sfera oltre la linea di fondo campo prima di pervenire al cross. 

6' Cross di Clichy, dalla sinistra, per Aguero, tutto solo a centro area: esce in presa a mezza altezza Keylor Navas, che blocca e fa ripartire i suoi. 

5' Gara molto bloccata, con le squadre che hanno iniziato su ritmi di possesso palla non elevatissimi, condizionati anche dal pressing degli avversari. 

3' Primo scatto, sulla destra, di Gareth Bale: lo scozzese viene fronteggiato da Clichy, abile nello sradicare il pallone dai piedi dell'avversario e far ripartire i suoi. 

2' Improvvisa fiammata del Real Madrid: lancio lungo, a scavalcare la difesa, per Benzema, che costringe Kompany e deviare in angolo. 

2' Subito in pressione il City, mentre il Real aspetta lo sviluppo della manovra dei padroni di casa. 

FISCHIA CAKIR, SI PARTE! INIZIATA LA PRIMA SEMIFINALE TRA MANCHESTER CITY E REAL MADRID! I PADRONI DI CASA HANNO DATO IL VIA AL MATCH!

Sorteggio di rito tra i capitani, Kompany e Sergio Ramos, all'attenzione del signor Cakir, che dirigerà la gara. Squadre disposte sul terreno di gioco, pronte a dare il vai alla gara. 

20.42 Entrano in campo le squadre tra il boato del pubblico di casa. Bellissima, stupenda, l'atmosfera all'Etihad. Tutto è pronto per provare l'assalto alla storica finale. 

20.40 Pazzesca coreografia della tribuna opposta al tunnel d'ingresso delle squadre. Il pubblico si infiamma sulle note di 'Hey Jude', colonna sonora della squadra di Pellegrini. Ci siamo, si parte!

20.35 Si scalda l'atmosfera! Dieci minuti e sarà gara! Squadre che a breve giungeranno nel tunnel che precede il terreno di gioco. 

20.30 Tutto pronto anche nello spogliatoio dei Citizens. L'Etihad va pian piano riempiendosi in ogni ordine di posto. Un quarto d'ora e sarà il momento di fare fuoco alle polveri. 

20.20 Mentre le squadre si riscaldano sul terreno di gioco, diamo uno sguardo alla sfida nella sfida tra i due centravanti delle squadre: da una parte Aguero, dall'altra Benzema. Ecco il loro fatturato nella Champions League 2015/2016. 

20.10 La composizione delle due panchine: 

Manchester - Caballero, Mangala, Zabaleta, Kolarov, Delph, Sterling, Iheanacho
Real - Casilla, Varane, James Rodríguez, Kovačić, Jesé, Isco, Danilo

20.05 Presente, in prima fila, dalla parte opposta, Sergio Aguero, che è ovviamente il miglior marcatore dei Citizens in Premier League: 23 gol, uno ogni 95 minuti giocati, con una precisione al tiro del 58%. Insomma, Pellegrini si affida al suo asso per scardinare la difesa del Real.

20.00 Non ci sarà dunque Cristiano Ronaldo dal primo minuto all'Etihad. Il portoghese non sarà nemmeno in panchina. Eccolo, in borghese, a tre quarti d'ora dall'inizio del match. 

Questi, in definitiva, gli schieramenti a confronto. 

19.45 Arriva anche la formazione ufficiale del Real Madrid, con Ronaldo assente. Queste le scelte di Zidane. 

Real Madrid (4-3-3): Keylor Navas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modric; Bale, Lucas Vázquez, Benzema

19.40 Ufficiale l'undici del Manchester City. Scopriamolo assieme

Manchester City (4-2-3-1): Hart; Sagna, Kompany (C), Otamendi, Clichy; Fernando, Fernandinho; Navas, Silva, De Bruyne; Aguero.

Il City è arrivato allo stadio. Questo l'arrivo di Aguero, Kompany ed Hart. 

19.35 Ultime dall'Etihad che riguardano l'undici che potrebbe scendere in campo nel Real Madrid: non è sicura la presenza di Cristiano Ronaldo dal primo minuto. Il problema al flessore per il portoghese sembra più grave del previsto e, probabilmente, Zidane potrebbe preservarlo in vista del ritorno. 

19.30 Se da una parte, quella degli inglesi, è la prima volta in una semifinale di Champions League, per il Real Madrid è la ventisettesima apparizione al penultimo atto della competizione più prestigiosa in Europa per club: 13 le volte in cui le merengues hanno conseguito l'accesso alla finale, altrettante ovviamente quelle in cui sono stati eliminati. 

19.15 Ieri, sempre sul prato dell'Etihad, l'allenamento dei blancos. Queste le immagini della seduta pomeridiana. 

19.00 Tutto pronto, a poco meno di due ore dall'inizio del match, all'Etihad. Bandierine già piazzate tra i sediolini dello stadio, con le squadre che tra pochi minuti arriveranno nell'impianto di gioco. L'attesa sta per finire. 

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, di Manchester City - Real Madrid, incontro valevole per l'andata delle semifinali dell'edizione 2015/2016 della Champions League. Dall'Etihad Stadium di Manchester, la compagine inglese di Pellegrini prova a cogliere di sorpresa il più quotato ed esperto Real Madrid di Zinedine Zidane. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Penultimo atto della Champions League 2016 che prende il via questa sera: oltre a Manchester City - Real Madrid, l'altra semifinale offrira lo scontro tra l'Atletico Madrid di Simeone ed il Bayern Monaco di Pep Guardiola, al passo d'addio con i bavaresi prima di trasferirsi e accasarsi proprio in casa Citizens. Pellegrini ha tutte le intenzioni di lasciare con un gradito ricordo l'Inghilterra e, dopo aver eliminato contro i favori del pronostico il Paris Saint Germain, cerca il secondo scalpo degno di nota. Prima semifinale nella propria storia per i light blues, che stasera se la vedranno invece contro una delle più vincenti e titolate squadre d'Europa. 

Sfacciataggine e presunzione, positiva, sono le armi che il City dovrà mettere in campo fin dalle prime battute, per non apparire intimorita agli occhi dei blancos, che dalla loro avranno ovviamente l'esperienza maggiore di svariate semifinali alle loro spalle. Ciò che fin qui ha sorpreso nel cammino dei Citizens di Pellegrini è la quadratura tattica e di squadra, unita allo spirito di sacrificio tra gli interpreti, che quasi mai era apparsa prerogativa degli snob d'oltremanica, da sempre invece avvezzi a ben altro atteggiamento. E' proprio questa la mentalità che Pellegrini è riuscitao ad inculcare nella propria squadra, che ha contribuito e non poco ai successi europei stagionali. 

Zinedine Zidane, subentrato sulla panchina del Real Madrid | Photo: Vavel.com
Zinedine Zidane, subentrato sulla panchina del Real Madrid | Photo: Vavel.com

Di contro, un Real con molti più calli sulle spalle, abituato a certe pressioni e certe atmosfere. I Blancos possono mettere in campo la gloria, la storia e la tradizione, che potrà spingerli per avere maggiori certezze, mentalmente, nell'atto di mettere il piede in campo. Tatticamente, invece, Zidane è chiamato all'ennesimo banco di prova da quando è subentrato a Rafa Benitez: il periodo del Real è uno dei migliori da molti mesi a questa parte e, dopo la vittoria contro il Barcellona e la rimonta effettuata ai danni del Wolfsburg, le merengues sembrano aver ritrovato fiducia e consapevolezza nei propri mezzi. 

Il cammino delle due squadre

Molto più travagliato il cammino del Manchester City di Pellegrini, partito a rilento nel girone della Juve, ma capace di rimontare fino a raggiungere il primo posto al termine della prima fase. Tra ottavi e quarti, si è vista la grande oragnizzazione dei Citizens, ma allo stesso tempo, anche i talenti sono venuti a galla. Tra tutti, Aguero e De Bruyne, decisivi a modo loro e capaci di portare il City su vette ancora inesplorate.

Real Madrid che nel girone eliminatorio non ha avuto difficoltà nel chiudere agevolmente in testa al proprio gruppo davanti al PSG, prima di affrontare e superare la Roma prima con un doppio 2-0 e il Wolfsburg, di rimonta, successivamente. Protagonista assoluto, nemmeno a dirlo, Cristiano Ronaldo, che viaggia a suon di gol verso un nuovo record di marcature: 16, in totale, quelle fin qui messe a segno, con il primato di 17 pronto ad essere abbattuto, magari a partire da questa sera. 

Sergio Aguero, in gol nell'unico precedente tra City e Real | Getty Image
Sergio Aguero, in gol nell'unico precedente tra City e Real | Getty Image

Le ultime dai campi

Manuel Pellegrini dovrebbe riproporre lo stesso undici che ha battuto il PSG, con Yaya Tourè che partirà dalla panchina. Unico cambio sarà quello del rientrante Kompany, che sostituisce accanto a Otamendi l'ottimo Demichelis. A centrocampo, solita cerniera a due composta da Fernando e Fernandinho, mentre Navas e Silva saranno gli esterni a supporto del Kun Aguero. Sagna e Clichy favoriti come terzini. 

Risponde Zidane con il consueto 4-3-3. Come preannunciato in conferenza stampa, dopo le defezioni di sabato scorso, tornano in campo dal primo minuto sia Karim Benzema che Cristiano Ronaldo, che comporranno il terzetto d'attacco con Bale. Modric e Kroos in mediana ai lati di Casemiro, con Carvajal, Sergio Ramos, Pepe e Marcelo a protezione della porta difesa da Keylor Navas. 

Cristiano Ronaldo in gol nella sfida dell'Olimpico | Getty Image
Cristiano Ronaldo in gol nella sfida dell'Olimpico | Getty Image

Le probabili formazioni

Manchester City: (4-2-3-1): Hart; Sagna, Otamendi, Kompany, Clichy; Fernando, Fernandinho; Navas, De Bruyne, Silva; Agüero.

Real Madrid: (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Pepe, Marcelo; Modrić, Casemiro, Kroos; Bale, Benzema, Ronaldo. 

Capitolo conferenze stampa 

Alla vigilia del match, sia Pellegrini che Zidane sono apparsi consci delle proprie potenzialità ed hanno guardato entrambe con discreta fiducia al match. Se da una parte c'è un'allenatore esperto nell'affrontare queste gare, sebbene abbia una squadra vergine in semifinale di Champions, di contro c'è Zidane, che è al primo grande ballo da tecnico: "I ragazzi sono molto concentrati, nel 2014 c'era questa stessa atmosfera. Siamo vicini a un obiettivo importante ma allo stesso tempo sappiamo che sarà difficile raggiungerlo, come abbiamo imparato a Wolfsburg. Dobbiamo rimanere concentrati per novanta minuti e poi vedere cosa succederà al ritorno" ha commentato il francese (clicca qui per la conferenza integrale).

Secca e decisa la risposta del tecnico avversario, che ha puntato tutto sulla voglia di passare il turno per scrivere un'altra pagina di storia: "E' importante non rilassarci solo per essere arrivati a questo punto della competizione. Tutti vogliamo andare avanti e raggiungere la finale. La semifinale con il Villarreal? Non penso al passato, è vero che con loro sono arrivato in semifinale, ma quella era un'altra situazione in un altro club. Non possiamo pensare solo a difenderci se vogliamo raggiungere la finale" (clicca qui per la conferenza integrale). 

I precedenti 

L'unico scontro diretto della storia tra questi due club risale alla fase a gironi della Champions League 2012/13. All'epoca sulle panchine di City e Real c'erano Mancini e Mourinho, spettatori di un match incredibile al Bernabeu: in quella circostanza il Real rimontò nel finale, portandosi sul 3-2 proprio grazie ad un gol di Ronado. Esito diverso al ritrono dove il penalty di Aguero e il gol di Benzema fissarono il punteggio sull'1-1.

Share on Facebook