Sorteggio Champions League, urna benevola per le italiane

Nessuna big per Juve e Napoli. Bianconeri nel gruppo H con Siviglia, Lione e Dinamo Zagabria, azzurri nel girone B con Benfica, Dynamo Kiev e Besiktas.

Sorteggio Champions League, urna benevola per le italiane
Sorteggio Champions League, urna benevola per le italiane

Juventus e Napoli possono tirare un sospiro di sollievo. Il sorteggio della fase a gironi della Champions League 2016/2017 ha evitato loro tutti gli spauracchi della vigilia. Nessuna big per bianconeri e azzurri, che al Grimaldi Forum di Montecarlo partivano rispettivamente dalla prima e dalla seconda fascia.

La Juve di Allegri ha superato indenne le insidie di un'urna che poteva proporle Manchester City, Arsenal, Atletico Madrid e Borussia Dortmund, finendo con il pescare il Siviglia di Jorge Sampaoli in seconda fascia. Completano il gruppo - il girone H - dei campioni d'Italia il Lione del bomber Lacazette e la Dinamo Zagabria dell'ormai ex Marko Pjaca. Ricordi recenti sia con gli andalusi, già incontrati lo scorso anno in questa fase della competizione, che con i francesi, eliminati in Europa League tre anni fa. Buono anche il sorteggio del Napoli, accoppiato quasi subito con i portoghesi del Benfica, uno degli anelli deboli della prima urna, poi raggiunto nel gruppo B dagli ucraini dela Dynamo Kyev. Ultima squadra avversaria degli uomini di Sarri sarà il Besiktas, forse tra le più pericolose dell'ultima fascia. 

Più competitivi invece i gruppi di Real Madrid, Bayern Monaco e Barcellona. I blancos campioni in carica dovranno affrontare il Borussia Dortmund, lo Sporting Lisbona (club in cui è cresciuto Cristiano Ronaldo) e i polacchi del Legia Varsavia, mentre Carlo Ancelotti ha subito a che fare con l'Atletico di Simeone, oltre a PSV Eindhoven e Rostov. Vero e proprio girone di ferro quello del Barcellona di Luis Enrique, che ritrova Guardiola e Claudio Bravo al Manchester City, pesca l'ostico Borussia Monchengladbach e un Celtic già vittima sacrificale. Il Paris Saint-Germain di Unai Emery avrà sulla sua strada Arsenal, Basilea e Ludogorets, mentre i due raggruppamenti più equilibrati e abbordabili per le favorite sono i gironi E e G. Nel primo, il Tottenham si inserisce tra CSKA Mosca, Bayer Leverkusen e Monaco, nel secondo il Leicester di Claudio Ranieri pesca il Porto giustiziere della Roma, il Bruges e il Copenaghen. La composizione dei gironi della Champions League 2016/2017:

Girone A. Paris Saint-Germain, Arsenal, Basilea, Ludogorets.

Girone B. Benfica, Napoli, Dynamo Kiev, Besiktas.

Girone C. Barcellona, Manchester City, Borussia Monchengladbach, Celtic Glasgow.

Girone D. Bayern Monaco, Atletico Madrid, PSV Eindhoven, Rostov.

Girone E. CSKA Mosca, Bayer Leverkusen, Tottenham, Monaco.

Girone F. Real Madrid, Borussia Dortmund, Sporting Lisbona, Legia Varsavia.

Girone G. Leicester, Porto, Bruges, Copenaghen.

Girone H. Juventus, Siviglia, Lione, Dinamo Zagabria.

Champions League