Al via la nuova Champions: spagnole sempre favorite ma occhio ad Ancelotti e alla Juve

Alla vigilia della nuova stagione di Champions, con ancora negli occhi le immagini dell'ultimo weekend di motori, prendiamo in prestito la griglia di partenza e proviamo a vedere come si posizionano i top club europei a caccia della Coppa dalle Grandi Orecchie

Al via la nuova Champions: spagnole sempre favorite ma occhio ad Ancelotti e alla Juve
Al via la nuova Champions: spagnole sempre favorite ma occhio ad Ancelotti e alla Juve

28/05/2016. Sergio Ramos alza al cielo di Milano la Champions appena conquistata dal suo Real Madrid in un'epica battaglia contro i cugini dell'Atletico. E' l'undecima coppa per i madrileni - primatisti di successi nella più grande competizione continentale - che dai prossimi giorni tornano per difendere il titolo, cosa mai successa nell'era moderna, da quando è stato abbandonato il format della vecchia Coppa dei Campioni.

Dopo la scorpacciata di eventi dell'estate appena passata - dagli Europei a Rio, passando per la Copa Centenario - si torna ora a focalizzarsi sui club e noi, come si fa all'inizio di ogni competizione, proviamo a vedere quali sono le favorite e chi può essere ad impensierire le spagnole che hanno dominato le ultime tre stagioni.

Nel calcio - come nello sport in generale - non si può mai sapere, ma quest'anno la situazione dei gironi sembra essere ben chiara e definita ancora prima di cominciare: le sorprese non sono mai mancate e mai mancheranno ma, a parte un paio di raggruppamenti in cui regna l'indecisione, le grandi non dovrebbero avere grossi problemi a qualificarsi agli ottavi. Di seguito quella che, a mio avviso, potrebbe essere la situazione delle squadre qualificate al temine della fase a gironi:

GRUPPO A           GRUPPO B             GRUPPO C                 GRUPPO D
Psg                          Napoli                     Barcellona                 Bayern Mon.
Arsenal                  Benfica                   Manchester City       Atletico M.

GRUPPO E             GRUPPO F             GRUPPO G              GRUPPO  H
Tottenham             Real Madrid           Porto                        Juventus  
Monaco                   Dortmund              Leicester                 Siviglia

Il gruppo G e il gruppo E sono i più incerti: nel primo, escluso il Porto - carnefice della Roma nei preliminari - le altre suqadre vantano una limitata (se non inesistente) esperienza europea, cosa che potrebbe influire a livello mentale. La cenerentola Leicester è l'incognita più grande: capace di vincere la Premier dal nulla, sarà in grado di reggere il palcoscenico e dimostrare a tutti che la sua non è stata un'impresa isolata? 
Nel secondo, i valori sembrano più livellati verso l'alto con il solo CSKA che sembra essere tagliato fuori dalla corsa agli ottavi: resta da capire chi, tra Tottenham, Monaco e Bayer Leverkusen saluterà l'Europa che conta ma tutto sarà in bilico fino all'ultimo.

Chi ha già vinto, fin qui, è il Rostov, capace di eliminare nettamente l'Ajax nei preliminari e che si appresta a fare da sparring partner nel girone di ferro con Bayern ed Atletico: è sicuramente questa la prima, bella storia da raccontare di questa edizione.

Gli altri gironi sembrano già scritti, con le big che non dovrebbero faticare ad assicurarsi i posti negli ottavi. Delle "passeggiate" attendono Barca/City, Psg/Arsenal e Bayern/Atletico, con quest’ultima che rimane l’incognita maggiore dopo i successi sfiorati nelle stagioni passate e il pessimo avvio in Liga: riuscirà il Cholo a motivare di nuovo al massimo i suoi ragazzi? Il rischio è un Chelsea-bis.

Per il resto, la vera possibile sorpresa potrebbe essere il Lione: in un raggruppamento in cui la Juve dovrebbe fare la voce grossa, i transalpini potrebbero approfittare delle incertezze del Siviglia, tricampione in Europa League ma incompiuta in CHL, con nuovo allenatore al timone e un rinnovato modo di giocare.

Infine, regna un po' di incertezza per stabilire chi si classificherà per 1° in alcuni raggruppamenti come quello del Napoli, posto che i partenopei non si facciano prendere dal miedo escenico e sfruttino un sorteggio tutto sommato favorevole, che gli ha permesso di evitare squadre di primissima fascia.

Di seguito riporto quindi le mie 16 favorite all'accesso alla fase ad eliminazione diretta: 
La Juve parte dalla seconda fila, subito dietro le altre corazzate europee e forte di una campagna acquisti monstre che può permettere ai bianconeri di fare il definitivo salto di qualità a livello continentale: aver inserito nel motore i gol di Higuain, l'esperienza di Dani Alves e le geometrie di Pjanic (oltre ad ottimi rincalzi) proietta di diritto i ragazzi di Allegri a ridosso delle prime: senza timori e con convinzione la Juve deve essere l'orgoglio del calcio italiano 

GRIGLIA

1.Barça          2.Real Madrid            3.Bayern Monaco

4.Juve              5.Man.City                  6.Psg

7.Atletico        8.Arsenal                    9.Napoli

10.Siviglia       11.Dortmund             12.Tottenham

13.Leicester    14.Porto                      15.Monaco/Leverkusen

16.Benfica

La parola ora passa al campo, solo lui saprà dirci chi sarà la prossima regina d'Europa


Share on Facebook