Champions League, girone D: PSV-Atletico Madrid, ancora voi

Alle 20:45 di questa sera scenderanno sul campo del Philips Stadium PSV e Atletico Madrid. Partita valida per la prima giornata di Champions League, girone D. Anteprima e probabili formazioni.

Champions League, girone D: PSV-Atletico Madrid, ancora voi
Champions League, girone D: PSV-Atletico Madrid, ancora voi

Il remake degli ottavi di finale della scorsa edizione della Champions League andrà in scena stasera al Philips Stadium, casa degli olandesi del PSV Eindhoven. PSV ed Atletico Madrid si ritrovano. Si contenderanno, questa volta, dei punti preziosi per la qualificazione, non il passaggio ai quarti di finale come lo scorso anno, conquistato dal colchoneros solo dopo i calci di rigore. In un girone in cui figurano il Bayern Monaco ed i meno quotati russi del Rostov, saranno proprio queste due squadre a contendersi la qualificazione finale, salvo imprevisti passi a vuoto della squadra di Carlo Ancelotti, favorita numero uno del girone D.



QUI PSV - La squadra allenata da Phillip Cocu ha assunto negli ultimi anni una dimensione sempre più definita: a livello internazionale è ormai una presenza fissa in Champions League, in Eredivisie lotta annualmente per le posizioni al vertice. Lo scorso campionato, vinto all'ultima giornata ai danni dell'Ajax, è stato il 23° messo in bacheca dalla squadra a strisce bianco e rosse. Il 4-3-3 è ormai un marchio di fabbrica: il fulcro offensivo, nonchè capitano, è Luuk de Jong, Dravy Propper è il leader in mezzo al campo. Cocu ha dato forma ad una squadra estremamente organizzata, soprattutto a livello difensivo. Lo dimostra il doppio pareggio per 0-0 degli ottavi di finale con l'Atletico nella scorsa Champions League, ma anche l'inizio di questo campionato. Nelle prime cinque giornate (4 vittorie e un pareggio) il portiere Zoet ha subito un solo gol, alla prima contro l'Utrecht. Undici invece i gol segnati. La squadra che affronterà l'Atletico dovrà fare a meno solo di Locadia, ala offensiva, per il resto scenderanno in campo gli undici migliori. 

QUI ATLETICO - Non dovrebbero servire più parole per descrivere cosa sta accadendo nella parte biancorossa di Madrid in questi ultimi anni. Una squadra, un allenatore, un corpo unico, un destino comune. La filosofia calcistica del "Cholismo" nasce qui, a Madrid, sponda Atletico. Diego Pablo Simeone detto El Cholo, allenatore e mentore di questa squadra, potrà contare quest'anno, ed in questa sfida, sui soliti uomini fidati. Nessuna rivoluzione in estate, il blocco di Pablo deve rimanere intatto il più possibile. Qualche acquisto per rifinire la rosa: è arrivato Vrsaljko dal Sassuolo e  Nico Gaitan dal Benfica. Ma il vero volto nuovo rispetto alla passata stagione è il capocannoniere della scorsa edizione dell'Europa League Kevin Gameiro, complemento ideale di Griezmann. L'attaccante arrivato dal Siviglia è stato risparmiato nella vittoria in campionato contro il Celta Vigo, ma in Champions si riprenderà il posto al fianco di Griezmann, vera stella della squadra. Per Torres ci sarà spazio solo a partita in corso. L'Atletico Madrid deve riscattare con la Champions un inizio di stagione tentennante. Due pareggi contro le due neopromosse Alaves e Leganes poi la vittoria del weekend passato contro il Celta Vigo. Ora il remake dello scorso ottavo di Champions contro il PSV. Senza rigori...

Champions League