Champions, il Barcellona vince di rimonta: 1-2 a Moenchengladbach

Il Barcellona vince in rimonta al Borussia Park grazie alle reti di Arda e Pique che ribaltano l'iniziale vantaggio dei tedeschi di Hazard.

Champions, il Barcellona vince di rimonta: 1-2 a Moenchengladbach
Champions, il Barcellona vince in rimonta: 1-2 a Moenchengladbach
BORUSSIA MOENCHENGLADBACH
1 2
BARCELLONA
BORUSSIA MOENCHENGLADBACH: SOMMER; WENDT, ELVEDI, CHRISTENSEN, KORB, DAHOUD, KRAMER, HAZARD ( 80' HERMANN), STINDL ( 83' HAHN), TRAORE, RAFFAEL ( 49' JOHNSON). ALL. SCHUBERT
BARCELLONA: TER STEGEN; JORDI ALBA, PIQUE, MASCHERANO, SERGI ROBERTO, SERGIO BUSQUETS, INIESTA, RAKITIC ( 59' ARDA TURAN), NEYMAR, SUAREZ, ALCACER ( 53' RAFINHA). ALL. LUIS ENRIQUE
SCORE: 1-2. 1-0 34' HAZARD, 1-1 65' ARDA TURAN, 1-2 74' PIQUE
ARBITRO: SKOMINA AMMONITI: PIQUE, MASCHERANO, NEYMAR (BA)
NOTE: STADIO BORUSSIA-PARK INCONTRO VALIDO PER LA SECONDA GIORNATA DEL GRUPPO C DI CHAMPIONS LEAGUE.

Il Barcellona vince in rimonta e si porta in testa da solo nel Girone C di Champions. Al Borussia Park i catalani si impongono per 1-2 grazie alle reti, nella ripresa, di Arda Turan e Piquè che ribaltano l'iniziale vantaggio di Hazard. Con questa vittoria il Barcellona vola in testa a punteggio pieno in attesa del big match con il Manchester City.

La gara.

Schubert si affida ad un 4-2-3-1 con la punta di diamante Raffael al centro dell'attacco. Alle sue spalle Thorgan Hazard. Luis Enrique, invece, conferma il 4-3-3 con una sola novità, l'inserimento in attacco di Paco Alcacer al posto di Arda Turan. Lo spagnolo gioca al posto di Leo Messi, infortunato, nel tridente d'attacco insieme a Neymar e Suarez.

Parte bene il Barcellona, al 7' palla in mezzo di Jordi Alba, arriva Neymar che calcia di prima ma centralmente. Sommer raccoglie. Al 11' ancora Barca, stavolta, ad un passo dal gol: lancio da centrocampo per Suarez sporcato da un difensore del Gladbach, ma che resta nella disponibilità dell'attaccante che calcia di prima intenzione. Palla che sfiora il palo alla destra di Sommer. Lo schema tattico del match è chiaro: Barcellona che tiene il pallone cercando il varco giusto, mentre il Borussia prova a colpire in contropiede. Al 21' altra grande occasione del Barcellona, con Neymar che trova lo spazio per Suarez, bravo a servire di prima intenzione Paco Alcacer per un facile tap-in, ma Korb con un grande intervento salva il risultato. Al 23' ci prova anche Rakitic dalla distanza, ma Sommer si distende bene e mette in angolo. Il Barcellona gioca, ma il Borussia è letale nelle ripartenze e al 34' Dahoud toglie palla a Busquets a centrocampo, contropiede manovrato da Raffael che allarga per Stindl. Dalla destra cross di prima per Hazard che supera a velocità doppia Jordi Alba e segna, 1-0. La reazione del Barcellona arriva subito, al 39' con un tiro al volo di Suarez che Sommer riesce ad allontanare miracolosamente. Sul prosieguo dell'azione la palla torna a Suarez che mette in mezzo per Alcacer, anticipato all'ultimo. 

Ad inizio secondo tempo, cambio obbligato per i padroni di casa: fuori Raffael per infortunio e dentro Johnson. Al 54' primo cambio per il Barca: fuori un anonimo Alcacer per Rafinha. Al 57' ci prova Rakitic da fuori, ma Sommer blocca bene. E' l'ultima azione per il croato che al 59' lascia il campo ad Arda Turan. Pochi minuti dopo, lancio illuminante di Neymar per il turco che scatta alle spalle di Elvedi e batte Sommer da posizione defilata, 1-1. Il Borussia non riesce a reagire e al 74' il Barca completa la rimonta: da calcio d'angolo, tiro dal limite di Suarez che Sommer non trattiene: Pique è pronto per un facile tocco sottoporta, 1-2. Al 77' ospiti ad un passo dal tris: Sommer fuori dai pali, Turan prova un delizioso pallonetto che il portiere svizzero riesce a smanacciare sopra la traversa. All'80' Schubert si gioca la carta Hermann per Hazard e all'83' inserisce anche Hahn per Stindl. Nel finale il Barcellona non rischia nulla e porta a casa una vittoria in rimonta che vale il primato in solitaria del Girone C. 

Champions League