Champions League, i verdetti della serata

Nel gruppo A si decide il primato, nei gironi C e D è quasi tutto chiarito. Napoli costretto a fare i calcoli.

Champions League, i verdetti della serata
Champions' League, i verdetti della serata, www.algheronewsit.com

Ultima serata dedicata al group stage della Champions’ League 2016-17 per quel che riguarda i gironi A, B, C e D. In ballo ci sono ancora gli ultimi verdetti, sia per il prosieguo nella competizione regina, sia per la discesa in Europa League.

GRUPPO A

Nel gruppo A c’è in palio il primo posto. PSG ed Arsenal hanno già ottenuto entrambe la qualificazione agli ottavi e si trovano appaiate con 11 punti. Questa sera i parigini ospiteranno il Ludogorets mentre i Gunners saranno di scena a Basilea. I francesi si trovano in vantaggio negli scontri diretti per via dei goal in trasferta – 1-1 al Parco dei Principi, 2-2 all’Emirates Stadium. Se dovessero vincere tutte e due come da pronostico sarebbe la squadra di Emery a finire nell’urna delle prime classificate. Ludogorets e Basilea chiudono a quota 2, ma i bulgari sono avanti per gli scontri diretti – 1-1 in Svizzera e 0-0 in Bulgaria. I rossoblu sono obbligati a conquistare un risultato migliore dei biancoverdi nella sfida a distanza.

Lucas esulta dopo il 2-2 a Londra, www.dailymail.co.uk
Lucas esulta dopo il 2-2 a Londra, www.dailymail.co.uk

GRUPPO B

Il raggruppamento più incerto è quello del Napoli. Gli azzurri guidano a quota 8 insieme al Benfica, a distanza di un punto c’è il Besiktas, mentre la Dinamo Kiev è già eliminata con soli 2 punti. Agli uomini di Sarri basta con un pareggio a Lisbona, avendo vinto all’andata 4-2 al San Paolo. Se dovessero vincere, sarebbero sicuramente primi, con il pareggio sarebbe necessario aspettare il risultato di Kiev. Con una vittoria, i turchi conquisterebbero il primato finale. Se il Napoli dovesse perdere, si qualificherebbe solo in caso di sconfitta dei bianconeri, essendo in svantaggio nella classifica avulsa. I portoghesi sarebbero primi solo in caso di vittoria, ma anche con una sconfitta passerebbero il turno se il Besiktas non dovesse vincere con gli ucraini. Situazione più intricata di così non si può.

Hamsik dopo il goal a Istanbul, www.datasport.it
Hamsik dopo il goal a Istanbul, www.datasport.it

GRUPPO C

Nel girone C è già tutto deciso. Il Barcellona, sicuro del primo posto, ospita il Borussia Moenchengladbach, qualificato ai sedicesimi di Europa League. Anche il City di Guardiola è già agli ottavi come seconda, mentre il Celtic è fuori da tutto con 2 punti ed in svantaggio negli scontri diretti con i tedeschi – sconfitta 0-2 in Scozia, pareggio per 1-1 in Germania.

Messi esulta a Celtic Park, www.dailymail.co.uk
Messi esulta a Celtic Park, www.dailymail.co.uk

GRUPPO D

Sfida affascinante ma inutile ai fini della classifica finale all’Allianz Arena tra il Bayern Monaco, a quota 9 e secondo, e l’Atletico Madrid, irraggiungibile a 15 punti. Ad Eindhoven invece il match PSV-Rostov emetterà l’ultima sentenza attesa, ossia chi proseguirà il cammino in Europa League. I russi hanno a disposizione 2 risultati su 3, essendo a +3 sugli olandesi. I biancorossi sono obbligati alla vittoria, perché se finissero entrambe a 4 punti, la spunterebbero per il pareggio dell’andata in Russia per 2-2.

Il goal decisivo di Carrasco in Atletico-Bayern, www.dailymail.co.uk
Il goal decisivo di Carrasco in Atletico-Bayern, www.dailymail.co.uk

Champions League