Champions League - Dominio Siviglia, ma Ranieri limita i danni: è solo 2-1

Sampaoli e i suoi dominano in lungo e in largo la gara casalinga, non riuscendo però ad imporsi con un risultato netto. Il Leicester si affida a Schemichel e Vardy e riesce a limitare i danni.

Champions League - Dominio Siviglia, ma Ranieri limita i danni: è solo 2-1
L'esultanza rabbiona di Correa per il gol del 2-0 | thesun.co.uk
Siviglia
2 1
Leicester City
Siviglia: Sergio Rico; Lenglet (Carriço, min.55), Rami, Escudero; Mariano, N'Zonzi, Sarabia; Nasri, Vitolo; Jovetic, Correa (Iborra, min.63). All: Sampaoli
Leicester City: Schmeichel; Simpson, Morgan, Hutch, Fuchs; Mahrez, Drinkwater, Ndidi, Albrighton (Amartey, min.88); Musa (Gray, min.58), Vardy. Allenatore: Claudio Ranieri
SCORE: 1-0, min. 25, Sarabia. 2-0, min.62, Correa. 2-1, min.73, Vardy.
ARBITRO: Clément Turpin (FRA). Ammoniti: Escudero (min.77), Carriço (min.90+2)
NOTE: Gara d'andata degli ottavi di finale Champions League 2016/2017. Incontro fra Siviglia e Leicester City, Stadio Ramón Sánchez-Pizjuán di Siviglia

Bella partita quella di Siviglia, sebbene a senso unico. Difatti i padroni di casa mettono in scena una vera e propria lezione di gioco, calcio champagne. Purtroppo non avevano fatto i conti con un Kaspar Schmeichel in splendida forma: il portiere danese ammortizza a solo due gol le innumerevoli occasioni degli spagnoli. Il Leicester accorcia le distanze dopo il 2-0 - firmato da Sarabia e Correa - con il solito Vardy, letale sotto porta nell'unica occasione avuta. E' tutto ancora aperto per il ritorno che si terrà a Leicester, certo se gli inglesi scenderanno in campo come stasera, non avranno alcuna speranza di andare ai quarti.

Il rigore parato da Schmeichel a Correa | thesun.co.uk
Il rigore parato da Schmeichel a Correa | thesun.co.uk

La prima fiammata della gara è del Siviglia al terzo minuto con Pablo Sarabia, che rientra da destra con il suo mancino, disegnando una parabola pericolosa che scende di colpo, ma oltre la traversa, c'era Schmeichel. Risponde nell'azione successiva Fuchs con una bordata mancina che però non impensierisce Sergio Rico. Ancora Fuchs protagonista al quinto minuto, stavolta però nella sua area di rigore, dove va ad un retro passaggio di testa che rischia di diventare un autogol, buoni però i riflessi di Schmeichel che fa sua la palla. Si riporta in avanti il Siviglia al minuto 11, buon cross di Mariano che trova l'avvitamento di Jovetic, il cui tiro però è murato da Huth. Al quindicesimo il Siviglia ha l'occasione per sbloccare la partita su calcio di rigore per via di un fallo di Morgan su Correa che lo aveva dribblato con classe. Lo stesso Correa però fallisce il tiro dagli unidici metri facendosi ipnotizzare da Schmeichel.

Sette minuti dopo nuova occasione da gol per gli spagnoli: Sarabia serve centralmente Escudero che calcia di prima intenzione con il mancino, angolando bene, ma non dando abbastanza forza per sorprendere Schmeichel, che prende anche questa. Sblocca il risultato al 24' il Siviglia, passando meritatamente in vantaggio. Prima Vitolo fa tutto da solo, rientrando da sinistra e concludendo centrale. Sulla ribattuta la palla arriva sulla fascia ad Escudero che va a crossare sul secondo palo, trovando la schiacciata di testa vincente di Pablo Sarabia. Tris di occasioni fra il 27' e il 32' per il raddoppio dei padroni di casa, prima Jovetic con una bordata che era diretta all'incrocio dei pali dopo una deviazione, ma che Schmeichel -migliore dei suoi- neutralizza. Poi ancora una parata del portierone del Leicester, stavolta su Sarabia, che sfiora la doppietta. Infine Vitolo esplode il destro dall'interno dell'area dopo una carambola, facendo la barba al palo.

Sale ancora in cattedra il portiere danese del Leicester, che deve rimediare ad un errore difensivo di Simpson, che permette a Correa di andare al tiro, sventato per l'appunto dal numero 1 del Leicester. Allo scadere dell'unico minuto di recupero concesso da Turpin arriva l'ennesima occasione per il Siviglia, stavolta con Vitolo che stacca sul cross di Mariano. Termina qui un primo tempo a senso unico, dove il risultato è stato clemente con il Leicester, che sembra non essere sceso in campo. 

Il gol di Sarabia su assist di Escudero | thesun.co.uk
Il gol di Sarabia su assist di Escudero | thesun.co.uk

La ripresa ricomincia così come era finito il primo tempo, ovvero all'insegna del Siviglia: tiro-cross di Mariano che finisce fra i piedi di Correa, che devia - probabilmente involontariamente - verso la porta, dove però trova un sempre pronto Kaspar Schmeichel. Si fa sorprendere al cinquantesimo sul primo palo il portiere danese, tiro mancino defilato di Vitolo che colpisce il palo e poi calpesta tutta la linea di porta senza però andare. Due minuti dopo va al tiro Escudero, la sua botta è respinta dai giocatori in divisa blu, assedio Siviglia sin dalle prime battute di questa partita.

Al minuto 55 Sampaoli è costretto al primo cambio, problemi muscolari per Lenglet - all'esordio assoluto in Champions League -, al suo posto Carriço. Passa un minuto circa e Sarabia prova nuovamente a trovare la doppietta con il suo mancino al veleno, Fuchs non riesce a contenerlo sulla fascia. Il Leicester prova a risvegliarsi dal tepore in cui s'era rifugiato e lo fa con Drinkwater che prova il tiro, murato però in angolo. Ma il tiro del centrocampista rappresenta solo un'illusione, perché sul riversamento di fronte il Siviglia raddoppia con Correa, che si fa così perdonare il rigore sbagliato. Giocata pazzesca di Jovetic: palleggio di testa, difesa del Leicester in bambola, tocco per Correa che con il destro deve praticamente solo poggiare in rete. Dopo il gol l'ex Samp esce dal campo e lascia il posto ad Iborra, mossa difensiva di Sampaoli, con il Leicester che comunque non sembra essere in grado di reagire al secondo gol degli spagnoli.

Difatti è il Siviglia ad avere un'altra occasione, Vitolo fa quello che vuole ormai sulla fascia, tocca per Jovetic che tenta un tiro-cross che però non trova nè porta nè compagni di squadra. Quando la partita sembrava ormai in pugno al Siviglia, gli inglesi accorciano con Jamie Vardy, trovato meravigliosamente da Drinkwater, il numero 9 fulmina Sergio Rico. Si rimbocca subito le mani la squadra di Sampaoli e Sarabia e Vitolo confezionando una nuova occasione da rete, cross del primo e stacco di testa del secondo, manco a dirlo Schmeichel si fa trovare pronto e mette in angolo. Sul calcio d'angolo Rami colpisce la traversa di testa. Nell'ultimo minuto di recupero Mahrez si guadagna la seconda ammonizione, dopo quella di Escudero, anche Carriço viene appuntato sul taccuino dei cattivi. Troppo misero però l'apporto dell'algerino alla partita, da lui ci si aspettava di più. Il Leicester riesce comunque a limitare i danni di una partita che poteva finire in goleada per il Siviglia, che si è trovato davanti un grande Schmeichel, capace di tenere in discussione il passaggio del turno fino alle battute finali. 

Jamie Vardy esulta dopo il 2-1 | thesun.co.uk
Jamie Vardy esulta dopo il 2-1 | thesun.co.uk

Champions League