Champions League: tutto ancora in bilico tra Borussia e Benfica, tedeschi pronti al colpaccio casalingo

L'1-0 dell'andata non rassicura il Benfica, che dovrà affrontare i tedeschi con calma e con lucida determinazione. I lusitani punteranno ancora su Mitroglou finalizzatore del 4-4-2, il Dortmund sfodera il tridente composto da Dembelé, Aubameyang e Pulisic. Out Reus.

Champions League: tutto ancora in bilico tra Borussia e Benfica, tedeschi pronti al colpaccio casalingo
Azione di gioco tra Benfica e Dortmund | Source: calciomercato.com

Vincere, cancellando la sfortunata prestazione dell’andata e passando il turno. Sarà sicuramente questo il mantra del Borussia Dortmund, che nel ritorno degli ottavi di finale della Champions League 2016/17 si ritroverà ad ospitare il Benfica, vincente nel match di andata grazie ad un guizzo del redivivo Mitroglou. Nonostante una gara giocata bene, infatti, i tedeschi sono usciti senza punti dal Da Luz, pagando le tante occasioni fallite e la serata no di Aubameyang, negativamente in evidenza per un rigore fallito e per le troppe chance mancate sotto porta.  

Facendo leva su un Signal Iduna Park addobbato per le grandi occasioni, il Borussia proverà dunque a strappare il pass per i quarti davanti al proprio pubblico, pronti a sostenere la squadra e ad intimorire i ragazzi terribili del Benfica, ugualmente intenzionati a passare il turno. Scendendo in campo con un offensivo 3-4-3, modulo perfetto per duellare ed arginare le fasce dei lusitani. Davanti a Burki, il trio centrale dovrebbe essere composto da Piszczek,  Bartra e Sokratis, anche se potrebbe inserirsi all’ultimo Ginter. Sulle fasce corrono Durm e Raphael Guerreiro, in vantaggio su Schmelzer. Nella zona centrale del campo chiavi del gioco affidate a Weigl, con Castro ad affiancarlo per impostare e coprire. Il tridente è formato invece da Dembelé, Pulisic e Aubameyang. Out Rode e Bender, oltre ai noti Gotze e Reus.

Più equilibrato, invece, si preannuncia essere il 4-4-2 ospite, alla difesa di un risultato importante. Confermato Mitroglou nel ruolo di prima punta, con al suo fianco Jonas. Il Benfica dovrebbe schierare Ederson in porta, con i difensori Luisao e Lindelof davanti. Come terzini, probabili titolari Nelsinho ed Eliseu, mentre saranno quasi sicuramente Samaris e Zivkovic i centrali scelti da Vitoria, dato il forfait di Fejsa. Sulle fasce spazio a Salvio e Pizzi.

Statisticamente parlando, Benfica e Dortmund si sono affrontate solo una volta, all’andata di questa edizione di Champions, con i portoghesi bravi ad assicurarsi la vittoria interna. In Germania, però, il discorso sarà sicuramente diverso, con i tedeschi consci di poter superare il girone. Reduci da un ottimo stato di forma, tre vittorie consecutive che hanno spazzato le nubi all’orizzonte, i ragazzi di Tuchel troveranno però un collettivo ordinato e vincente da ben sette gare, sei in campionato ed una in Champions, contro appunto il Borussia. La sfida dovrà dunque essere affrontata con attenzione, confidando magari in qualche aiuto dalla sorte mancato nel match del Da Luz.

Borussia Dortmund (4-3-3): Burki; Piszczek, Bartra, Sokratis; Durm, Castro, Weigl, Guerreiro; Dembelé, Aubameyang, Pulisic.

Benfica (4-4-2): Ederson; Nelsinho, Luisao, Lindelof, Eliseu; Salvio, Samaris, Zivkovic, Pizzi; Jonas, Mitroglou.

Borussia Dortmund, 3-4-3
Borussia, 3-4-3
Benfica, 4-42
Benfica, 4-42

Champions League