Champions League, Sampaoli alla vigilia: "Passare contro il Leicester è fondamentale"

Il tecnico del Sivigilia alla vigilia del ritorno dell'ottavo di Champions League contro i campioni di Premier: "La notizia dell’esonero di Ranieri è stata una sorpresa vista l’importanza che ha avuto per il club, ne ha cambiato la storia". Con lui presente anche Rami: "Per noi ogni partita sarà una finale".

Champions League, Sampaoli alla vigilia: "Passare contro il Leicester è fondamentale"
Champions League, Sampaoli alla vigilia: "Passare contro il Leicester è fondamentale" - fonte sevilla

Domani oltre a Juventus- Porto andrà in scena anche Leicester City-Siviglia. All'andata era finita 2-1 in favore degli spagnoli. Una sconfitta risultata fatale per Ranieri, il quale, il giorno dopo, fu esonerato.

Quella di domani si presenta come una delle partite più equilibrate di questo turno di Champions League. Jorge Sampaoli è intervenuto nella consueta conferenza stampa pre vigilia. Sugli avversari: con l'approdo di Shakespeare in panchina le Foxes hanno ritrovato risultati positivi : "La notizia dell’esonero di Ranieri è stata una sorpresa vista l’importanza che ha avuto per il club, ne ha cambiato la storia. Shakespeare ha apportato grandi cambiamenti alla squadra, soprattutto sotto l’aspetto mentale e nella fiducia, ma non trovo molte differenze nel modo di giocare. Ha ereditato una situazione di confusione generale, e ora l'ha del tutto cambiata. La squadra inglese si trova in una condizione ottimale, diversa dall’andata. Vorranno dimostrare perché hanno vinto la Premier la scorsa stagione". 

Il Siviglia ha intenzione di difendere il risultato maturato all'andata: "Classificarsi ai quarti sarebbe non solo un bel regalo per me, ma anche per il club, per i giocatori, per i tifosi e i dirigenti. Passare contro il Leicester è fondamentale, sarà un premio per tutti. È tutta questione di mentalità. Non possiamo permetterci prestazioni come quelle viste contro Lione e Juventus, non dobbiamo accontentarci pensando che basti segnare un gol per qualificarci, infatti con questa mentalità rischiamo di uscire. Dobbiamo scendere in campo determinati e chiudere il prima possibile la partita". 

Anche Rami, ex giocatore del Milan, è intervenuto in conferenza stampa accanto al proprio allenatore: "Non abbiamo alcuna preoccupazione . E' vero abbiamo perso quattro punti importanti, ma questo non significa che dobbiamo cambiare il nostro gioco e la nostra ambizione. Dobbiamo pensare a ogni partita, incominciando da domani con la Champions League. Dobbiamo pensare a vincere. Se giochiamo il nostro calcio con quello che l'allenatore ci chiede, non avremo problemi. Da oggi e fino alla fine della stagione, per noi ogni partita sarà una finale". 

[Fonte Sevillafc.es calciomercato.com]


Share on Facebook