Juve-Barça, Busquets torna in soccorso alla difesa blaugrana

Nel match d'andata dei quarti di finale di Champions League, il mediano non è potuto esserci per squalifica. Quanto è importante nell'economia difensiva del Barcellona?

Juve-Barça, Busquets torna in soccorso alla difesa blaugrana
Latinpost.com

Un giocatore poco appariscente, molto sottovalutato ma estremamente importante e forte. Si, perchè nessun allenatore sulla faccia della terra probabilmente non oserebbe panchinare Sergio Busquets. Che sia nel Barcellona o nella Nazionale spagnola. E parliamo di squadre che giocano (o hanno giocato) con Xabi Alonso, Xavi, Mascherano, Rakitic, Iniesta ed altri. Nel Barcellona è il titolarissimo, nonostante la presenza di Mascherano (messo poi come difensore o come suo vice, ma soprattutto nella retroguardi).

Nella partita d'andata dei quarti di finale di Champions League contro la Juventus, persa con un rotondo 3-0, la sua fisicità e la sua intelligenza sono enormemente mancate al Barcellona. Mascherano prima e André Gomes dopo, non sono riusciti ad aiutare la difesa, che è rimasta in balia degli attacchi juventini. Reparti distanti, poca partecipazione e poca propensione difensiva. Sia chiaro, nessuno dice che con Busquets in campo il Barcellona avrebbe vinto, ma il Barcellona ha perso la partita proprio in quella zona del campo, tra la difesa e il centrocampo. Proprio la zona di campo in cui il numero cinque agisce, vede e provvede.

Per un giocatore come Busquets, abituato a fare il terzo difensore virtuale, sarebbe stato molto più facile, rispetto ai suoi ricambi, aiutare la squadra nel non essere troppo lunga e aperta. In quella zona del campo ha agito Dybala, il quale ha avuto gli spazi necessari per colpire. Prima con l'aiuto di Piqué, che non lo ha marcato a dovere in piena area di rigore, poi nell'inserirsi tra (di nuovo) Piqué e Mascherano, i quali hanno lasciato un buco enorme per permettere alla Joya di andare a rimorchio e colpire col mancino per firmare il 2-0.

Domani Busquets dovrà impedire - tra le altre cose - proprio questo. Dovrà cercare di non far trovare spazi necessari a Dybala, tenere i due reparti sempre uniti e aiutare una difesa incerta di suo, ma che sarà sollecitata a farsi valere sulle palle alte, complice la presenza di Higuain e di Mandzukic. E se i Blaugrana dovessero subire gol, la strada per la remuntada si farebbe ancora più in pendenza.