Champions League, le urne del quarto turno preliminare: per il Napoli poche insidie

Hoffenheim e Nizza possono causare i grattacapi maggiori, evitato il rischio Sporting Lisbona. Tra le squadre campioni, favorite Celtic e Olympiakos.

Champions League, le urne del quarto turno preliminare: per il Napoli poche insidie
Fonte immagine: uefa.com

Ieri sera, tra sorprese e conferme, si è chiuso il terzo turno preliminare di Champions League. Tra il 15-16 e il 22-23 agosto si giocherà il quarto, che vede protagoniste anche Liverpool, Siviglia e soprattutto Napoli.

Tra le possibili avversarie dei ragazzi di Sarri, la più pericolosa è certamente l'Hoffenheim di Julian Nagelsmann, squadra sì giovane e parzialmente ricostruita in estate dopo le cessioni di due pilastri come Sule e Rudy, ma anche in grado di punire le avversarie negli spazi sfruttando la propria velocità, così come di schiacciarle all'indietro. Una squadra polivalente, ovviamente inferiore ai partenopei, ma da evitare. Rischioso potrebbe essere anche incrociare il Nizza, giustiziere dell'Ajax, mentre Steaua Bucarest, Istanbul Basaksehir e Young Boys sono avversarie decisamente più alla portata, sebbene i turchi possano contare su alcuni validi elementi. Il pericolo più grande poteva essere rappresentato dallo Sporting Lisbona, ma il rischio è stato scongiurato dall'eliminazione della Dynamo Kiev per mano dello Young Boys: i portoghesi sono saliti in prima fascia, insieme a Cska Mosca - altra avversaria sulla carta ostica - Liverpool, Siviglia e appunto Napoli.

Nel dettaglio, ecco le due fasce della parte di urna delle "piazzate":

Napoli Italia
Siviglia Spagna
Liverpool Inghilterra
Cska Mosca Russia
Sporting Lisbona Portogallo
FCSB Romania
Young Boys Svizzera
Nizza Francia
Hoffenheim Germania
Istanbul Basaksehir Turchia

Dalla parte di urna dedicata invece alle squadre "campioni", spiccano due nomi eccellenti: Olympiakos e Celtic. Le due compagini sono le favorite e le avversarie più temute da coloro che sognano un posto tra le trentadue. In prima fascia attenzione anche al Copenhagen, squadra di prestigio internazionale, e all'Apoel Nicosia. Completa il Maribor. Più sotto, invece, sognano in grande Slavia Praga, Qarabag, Astana, Rijeka e Hapoel Beer Sheva. Partono sfavorite, ma possono giocarsela con un sorteggio favorevole (leggasi Maribor).

Olympiakos Grecia
Celtic Scozia
Apoel Nicosia Cipro
Copenhagen Danimarca
Maribor Slovenia
Slavia Praga Repubblica Ceca
Qarabag Azerbaigian
Astana Kazakistan
Rijeka Croazia
Hapoel Beer Sheva Israele

Share on Facebook