Champions League - Un coraggioso Hoffenheim si arrende al Liverpool (1-2)

I tedeschi giocano una partita a viso aperto, rispondendo colpo su colpo ai Reds, che però sono più cinici e insaccano due palle gol. Ci sarà sicuramente rammarico per il rigore fallito da Kramaric nei primissimi minuti.

Champions League - Un coraggioso Hoffenheim si arrende al Liverpool (1-2)
Alexander-Arnold esulta dopo il gol. Fonte: https://twitter.com/lfc
Hoffenheim
1 2
Liverpool
Hoffenheim: (3-4-3) - Baumann; Bičakčić (Nordtveit, 52'), Vogt, Hubner; Kadeřábek, Rupp (Amiri, 53'), Demirbay, Zuber; Kramaric, Wagner, Gnabry (Uth, 70'). All. Nagelsmann.
Liverpool: (4-3-3) - Mignolet; Alexander-Arnold , Matip, Lovren, Moreno; Emre Can, Henderson (Milner, 63'), Wijnaldum; Salah, Firmino (Solanke, 84'), Manè (Grujic, 89'). All. Klopp.
SCORE: 0-1, 35', Alexander-Arnold. 0-2, 74', Nordtveit (AG). 1-2, 87', Uth.
ARBITRO: Kuipers. Ammoniti: Bičakčić (34'), Emre Can (51'), Alexander-Arnold (55'), Hubner (76').
NOTE: Andata dei Play-Off della UEFA Champions League. Rhein-Neckar-Arena, Hoffenheim.

Primo confronto in assoluto tra le due squadre in Europa, con l'Hoffenheim che è alla prima esperienza nella massima competizione calcistica europea. Il Liverpool invece torna tra le grandi del calcio internazionale quest'anno grazie alla cura Klopp e vuole assicurarsi il passaggio ai gironi per non vanificare tutto il lavoro svolto. Grande ex della partita Firmino, lanciato proprio dai tedeschi. Partita molto combattuta, da cui esce vincitore il Liverpool per 1-2, Hoffnheim sconfitto a testa alta, dopo aver giocato un ottima partita. Ora i tedeschi cercheranno l'impresa ad Anfield Road.

Formazione Hoffenheim (3-4-3) - Baumann; Bičakčić, Vogt, Hubner; Kadeřábek, Rupp, Demirbay, Zuber; Kramaric, Wagner, Gnabry. All. Nagelsmann.

Formazione Liverpool (4-3-3) - Mignolet; Alexander-Arnold, Matip, Lovren, Moreno; Emre Can, Henderson, Wijnaldum; Salah, Firmino, Manè. All. Klopp.

Un contrasto di Zuber. Fonte: https://twitter.com/lfc
Un contrasto di Zuber. Fonte: https://twitter.com/lfc

PRIMO TEMPO

Partita che inizia con un sostanziale equilibrio in campo, ma con i padroni di casa che sembrano essere più pericolosi. Al 6' infatti Kramaric la mette in mezzo per Gnabry, ma Matip salva tutto. Risponde subito dopo il Liverpool, Manè prima dà il là ad un'azione offensiva che non ha effetto poi, raccolto il rimpallo, si mette in proprio sulla sinistra, salta il marcatore e calcia, ma il tiro non può impensierire Baumann, visto che è sul suo palo. Al 10' l'Hoffenheim butta via l'occasione di mettere un gol pesantissimo nell'ottica di una gara ad eliminazione diretta. Lovren stende in area Gnabry e per Kuipers è rigore: Kramaric va sul dischetto, ma il suo tiro non è né angolato né centrale e viene parato da Mignolet in tuffo. Il Liverpool potrebbe colpire in contropiede, con Salah che parte in campo aperto, ma incredibilmente l'egiziano viene recuperato da Vogt, autore dell'errore che aveva liberato l'ex Roma, mandando la palla oltre il primo palo. La parità dunque permane solo per episodi avversi. Entrambe le squadre prendono un po' di paura e iniziano a calare i ritmi.

Ci vogliono una decina di minuti prima di rivedere un'azione interessante. Al 26' Kaderabek spara sopra la traversa un cross di Zuber. Al 35' il Liverpool passa in vantaggio a sorpresa: Bičakčić stoppa fallosamente un'azione dei Reds, sulla punizione va Alexander-Arnold, la cui traiettoria a giro è sì perfetta, ma viene agevolata dal fatto che gli ultimi due elementi della barriera di Baumann non saltano, palla quindi che si insacca a fil di palo, nell'angolino. Rete pesantissima, visto che il Liverpool è in trasferta.

La partita resta molto tattica, ma al 42' i padroni di casa si divorano un'altra chance colossale per segnare. Palla in mezzo per Gnabry, che viene ostacolato, ma riesce a concludere, anche se a distanza ravvicinatissima, con Mignolet che in uscita riesce a mettere fuori, la palla arriva a Wagner fuori area, ma il tiro del tedesco, a porta vuota, non centra lo specchio della porta. Nel recupero Lovren su calcio d'angolo colpisce di testa, ma la sfera va di un soffio fuori, a Baumann battuto. Primo tempo che dunque si conclude sullo 0-1 per il Liverpool.

Inarrestabile Manè. Fonte: https://twitter.com/lfc
Inarrestabile Manè. Fonte: https://twitter.com/lfc

SECONDO TEMPO

Partenza subito aggressiva dell'Hoffenheim, che spinge soprattutto sulle fasce, ma è il Liverpool ad avere al 47' una grandissima occasione: Manè parte inarrestabile come sempre sulla sinistra, palla in mezzo dove c'è Firmino tutto solo, ma la sua girata centrale  viene respinta da Baumann, con la palla che rimbalza su un altro giocatore e finisce fuori, andando non molto lontana dal secondo palo. Manè è imprendibile per i tedeschi, pochi minuti dopo prende palla e salta due uomini, ma il suo tiro viene respinto dal portiere di casa. Partita che va decisamente a fiammate, dopo una girandola di cambi, il Liverpool si fa sorpredendere al 64' su una punizione battuta rapidamente dall'Hoffenheim. La difesa dei Reds salva tutto di testa all'ultimo. Al 66' cross dalla sinistra per Gnabry, che all'interno dell'area di rigore tenta la girata al volo, mandando la palla alta sopra la traversa. Pochi minuti dopo i tedeschi commettono un errore in fase di impostazione, ne approfitta Salah per rubare palla ed attaccare l'area, ma il suo diagonale viene respinto da Baumann. Sul calcio d'angolo Lovren stacca di testa, ma trova la presa sicura del portiere.

Al 74' Milner si trova la palla sulla fascia sinistra, guarda in area e crossa, trovando una deviazione di Nordtveit che fa girare il pallone a sufficienza per insaccarsi. L'azione però è viziata da una irregolarità: i Reds infatti avevano calciato una puizione a centrocampo a palla non ferma e non nella posizione corretta, con Kuipers che però è distratto dal movimento del pallone e non si accorge di nulla. L'Hoffenheim comunque continua a giocare normalmente, senza disunirsi. Cross in mezzo all'82' che trova Amiri solo in area, tiro al volo che Mignolet respinge con un ottimo riflesso.

I tedeschi fanno bene a non arrendersi, all'87' un lancio lungo in verticale sorprende la difesa del Liverpool, che è schierata male, Uth raccoglie e con un gran diagonale trafigge Mignolet. Al 91' i padroni di casa vanno a un passo dal pareggio. Su un piazzato Hubner riesce a trovare di testa al pallone, ma non è abbastanza preciso e manda la palla sopra la traversa davanti ad uno pietrificato Mignolet. Al 94' Gruijc cerca di approfittare di un contropiede, provando il piazzato, ma Baumann non si fa sorprendere e in salto respinge il tiro. Finisce dunque 1-2 per il Liverpool.