Eredivisie: otto squadre per evitare l'Inferno

Willem II e Graafschap favorite, occhio a Breda e Venlo. Si prospettano dei playouts incerti fino alla fine.

Eredivisie: otto squadre per evitare l'Inferno
Eredivisie: otto squadre per evitare l'Inferno

Novanta minuti, minimo, per continuare a sognare. Saranno ben otto, infatti, le compagini che cercheranno di vincere il mini-torneo playout olandese per disputare la prossima stagione in Eredivisie. Inutile nascondere le favorite, Graafschap e Willem II sono pronte a contendersi, con le quattro promosse dall’Erste, l’unico posto disponibile. La prima sfida, Maastricht-Graafschap, è sicuramente tendente verso gli ospiti, con i rossi reduci però da una bellissima cavalcata che, da outsider, gli ha permesso di giungere nella fase finale del torneo. Sulla carta lo Schap non dovrebbe avere problemi, ma non sono mancate in passato i colpacci esterni del Maastricht, che nel 2014 superò gli avversari per 0-1 grazie ad una rete di Schreurs.

Più equilibrato, invece, Eindhoven-Breda, giunte rispettivamente al terzo ed al quarto posto in classifica. Sarà sicuramente una gara delicata date le difese non proprio solide, punto che potrebbe favorire il NAC dato il peso dei gol fuori casa. Il fattore campo però potrebbe essere decisivo, come dimostrano gli ultimi incontri tra le due formazioni. Gara davvero interessante, poi, quella che vedrà il VVV Venlo ospite del G.A. Eagles. Le due squadre hanno spesso saggiato l’Eredivisie e sono dunque consce del peso specifico di tale spareggio. Il Venlo è reduce da un filotto importante di vittorie consecutive, così come pesano ugualmente i quattro successi consecutivi finali dei padroni di casa.

Andata fuori casa, infine, per il Willem II, contro un Almere che potrebbe forse essere considerata la Cenerentola di questo torneo in miniatura. Gli ospiti hanno spesso dimostrato di essere difficili da battere durante il loro campionato, tutto quindi sembrerebbe pendere verso di loro. Le due squadre si sono incrociate, negli ultimi cinque anni, solo quattro volte, con l’Almere capace di battere gli avversari addirittura nel lontano 2011, quando le due compagini si battevano ancora in Erstedivisie. Ci possiamo aspettare un cambio della guardia?

Eredivisie