Eredivisie: il Feyenoord gioca a tennis nel derby di Rotterdam, due reti per l'Ajax. Il PSV pareggia e resta indietro

6-1 della capolista allo Sparta, conferma di un collettivo perfettamente ripresosi dopo il breve momento no. Due reti per l'Ajax, che vince contro il Groningen e segue la scia. Male il PSV, frenato sullo 0-0 dal Roda.

Eredivisie: il Feyenoord gioca a tennis nel derby di Rotterdam, due reti per l'Ajax. Il PSV pareggia e resta indietro
www.sport.mynet,com

In una quindicesima giornata di Eredivisie ricca di sorprese, non lascia che le briciole il Feyenoord, dilagante in un derby, contro lo Sparta Rotterdam, affatto incerto e sempre tendente verso i padroni di casa, avanti grazie ad una rete di Vilhena e bravi a chiudere sul 2-0 la prima frazione, con Toornstra autore della seconda rete. Nella ripresa, il crollo ospite: doppio Jorgensen e Botteghin, senza dimenticare Elia, rendono di fatto vana l'unica rete ospite di Vehraar. Tiene il passo, anche se in maniera meno roboante, l'Ajax, che in casa supera il Groningen grazie a Sanchez e Ziyech. Inutile, ai fini del gioco, un rigore sbagliato proprio da Ziyech al minuto numero ottanta. Inspiegabile ed ingiustificabile frenata, invece, per il PSV Eindhoven, che in casa di un Roda al quinto pareggio di fila non va oltre lo 0-0. Nulla da dire, se non che ora la vetta dista già sei punti.

Importante successo in casa della neo-promossa Eagles, poi, per l'Heerenveen, che conferma la bontà del proprio progetto annuale disputando una gara accorta e pungente. Sotto a causa di una rete di Maatsen già al 7', gli ospiti non demordono, marcando due volte il tabellino grazie alla doppietta di Reza Ghoochannejhad, autore di sette reti in Eredivisie fino ad ora. Chiude definitivamente i conti, Kobayashi. Sconfitta dura, la terza di fila, per le Aquile, ultimi e a -2 dalla salvezza. Emozionante pari, sei reti in tutto, tra Excelsior ed AZ Alkmaar, che di fatto scivola in classifica al quinto posto a causa di tale risultato. Nel primo tempo, aprono i giochi i padroni di casa con Elbers, raggiunti da Muhren. Poi è la volta di Hasselbaink, a cui fa seguito la rete ospite di Tankovic. Nella ripresa, Excelsior ancora in vantaggio grazie a Faik e definitivo 3-3 di Wuitens. Ottimo punto in ottica salvezza, invece, per il Willem II, che fa 0-0 in casa e contro il Twente sesto in classifica.

Preziosa e secca vittoria, inoltre, per l'Utrecht, che conferma l'ottimo momento di forma andando a vincere in casa di un Den Haag in flessione ed ora a solo un punto dalla zona playout. Barazite ed Haller, una rete per tempo, i mattatori della sfida. Torna al successo, dopo tanto patire, il Vitesse, che con un rotondo 3-1 casalingo batte un colpo inguaiando lo Zwolle, ora terzultimo. In una gara mai incerta, i gialloneri si portano doppiamente avanti grazie a Baker su rigore e Zhang Yuning, subendo il momentaneo 2-1 da parte di Schenkeveld. Chiude i giochi, la terza rete casalinga marcata da Nathan. Tre punti importanti, infine, anche per l'Heracles Almelo, che in casa frena il cammino del NEC Nijmegen grazie alle reti di Duarte e del solito Armenteros. Ed anche i bianconeri tornano a lottare per un piazzamento europeo. 

DI SEGUITO I MATCH DI GIORNATA:
Ajax Groningen 2 - 0
Feyenoord Sparta Rotterdam 6 - 1
Willem II Twente 0 - 0
Den Haag  Utrecht 0 - 2
Vitesse Zwolle 3 - 1
Excelsior Alkmaar 3 - 3
Roda PSV 0 - 0
G.A. Eagles Heerenveen 1 - 3
Heracles Nijmegen 2 - 0


Share on Facebook