Ajax, a Dolberg il premio di miglior talento dell'Eredivisie

Kasper Dolberg vince il premio di miglior talento dell'Eredivise. Ennesimo e meritato riconoscimento a un gioiellino prodotto nella meravigliosa accademia dell'Ajax

Ajax, a Dolberg il premio di miglior talento dell'Eredivisie
Photo by "SpazioCalcio.it"

L'Ajax non ha assolutamente bisogno di presentazioni a riguardo di settori giovanili, ma è doveroso elogiare una società che ha sposato da sempre questo meraviglioso progetto. Tanti giovani coltivati e lanciati nel grande calcio, tra i quali anche Kasper Dolberg. Attaccante danese classe '97 forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di buona tecnica individuale. Ha notevoli qualità nel gioco dentro l'area di rigore e un ottimo primo controllo di palla. I Lancieri lo hanno pagato solamente 270mila euro dal Silkeborg.

I risultati sono stati straordinari e il giovane centravanti ha già messo a segno 15 goal in 28 gare, tra i quali uno di vitale importanza contro il Lione per l'accesso alla finale di Europa League. Quest'oggi è arrivato un altro riconoscimento per lui: è riuscito a vincere il premio di miglior talento dell'Eredivise, il cosiddetto "Premio Johan Cruijff". Meritato sotto ogni punto di vista. Il danese succede a Vincent Janssen, vincitore nella scorsa stagione con la maglia dell'Az Alkmaar.

Futuro altrove? Per adesso la sua intenzione è quella di rimanere ad Amsterdam per continuare a crescere ed è proprio questo che ha dichiarato qualche giorno fa alla stampa: "La prossima stagione la passerò all'Ajax. Voglio rimanere in questa squadra, ho bisogno di continuare per migliorarmi e segnare più goal."

Almeno per questa estate non dovrebbe rivelarsi un tormentone di mercato, ma in futuro prepariamoci ad assistere a maxi offerte da club esteri e italiani. De Laurentiis e la coppia Mirabelli-Fassone, infatti, seguono il ragazzo da tanto tempo. Il Napoli vorrebbe chiudere l'affare e lasciarlo per una stagione in Olanda, ma per adesso non c'è nulla di vero e concreto. Valore attuale? Fattibile, siamo intorno ai 10-15 milioni di euro. La strategia partenopea sarebbe intelligente, ma resterà da capire se Overmars e soci saranno disposti a trattare per tali cifre.


Share on Facebook