Doppio Neymar e il Barcellona esulta

Come contro il Celtic, mercoledì sera, l'asso brasiliano è decisivo per le sorti dei blau-grana: una sua doppietta spegne le velleità di un ottimo Villareal, giunto anche al momentaneo pareggio con Mustacchio

Doppio Neymar e il Barcellona esulta
VAVEL.com
Barcellona
2 1
Villareal
Barcellona: BARCELLONA: PINTO; JORDI ALBA; PIQUÉ; BARTRA; MONTOYA; BUSQUETS; INIESTA; SONG (XAVI, MIN.61); NEYMAR; FABREGAS (SERGI ROBERTO, MIN.86); SANCHEZ (PEDRO, MIN.85).
Villareal: VILLAREAL : ASENJO; JAUME COSTA; DORADO; MUSACCHIO; MARIO; TRIGUEROS; PINA; EDU RAMOS (UCHE, MIN.64); HERNAN PÉREZ (JOKIC, MIN.70); AQUINO (PEREIRA, MIN.74); DOS SANTOS.
SCORE: SCORE: 1 - 0, MIN.29, NEYMAR. 1 - 1, MIN.47, MUSACCHIO. 2 - 1, MIN.68, NEYMAR.
ARBITRO: ARBITRO: IGLESIAS VILLANUEVA. AMMONISCE TRIGUEROS (MIN.37), NEYMAR (MIN.85).
NOTE: NOTE: LIGA BBVA, 16° GIORNATA. CAMP NOU, BARCELLONA.

Non c'è Messi? No problem ci pensa Neymar! E' questo il mantra degli ultimi incontri del Barcellona, che anche oggi vince grazie alle reti ed alla grande prestazione dell'ex Santos, il quale salva il Barcellona da un possibile brusco stop a causa dell'ottima prestazione del Villarreal, capce di segnare una rete e di mettere più volte alle strette i blau-grana. Andiamo a vedere cosa è successo in questi 90 minuti.

PRIMO TEMPO - Martino schiera i suoi col tridente Fabregas - Sanchez - Neymar mentre Marcelino risponde col trio dei latino-americani: il paraguayano Perez ed il messicano Aquino a supporto di Giovani Dos Santos, stella della squadra ed anch'egli nazionale "tricolor". Barça che prende immediatamente le redini del gioco grazie alla sua solita manovra avvolgente e laboriosa ed al 6' ecco che Song colpisce il palo dalla distanza. Dopodichè il Villarreal riesce a chiudersi bene in difesa ma al 28' Mario colpisce la palla con un tocco di mano. Per l'arbitro Iglesias Villanueva non ci sono dubbi ed assegna un calcio di rigore che Neymar trasforma senza problemi spiazzando Asenjo. Nel finale, al 39' il portiere ex Atletico Madrid para alla grande una conclusione dalla distanza di Sanchez. E' l'ultima occasione degna di nota di un primo tempo sostanzialmente dominato dai catalani, i quali però si sono trovati davanti ad un "Submarino Amarillo" compatto ed attento in difesa.

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia subito nel modo peggiore per la squadra di Martino, che al 47' subisce la doccia gelata del pareggio. Calcio d'angolo dalla sinistra di Trigueros e colpo di testa vincente dell'argentino Musacchio, dimenticao al centro dell'area dai difensori blaugrana ed abile a freddare Pinto con una potente incornata. Il Barça reagisce con un tiro di Sanchez respinto da Asenjo e Martino decide e di giocarsi la carta Xavi, il quale entra al posto di Song. Al 68' ecco il definitivo vantaggio catalano: cross dalla destra di Fabregas per Alexis Sanchez, il quale effettua un assist smarcante per Neymar, che a tut per tu con Asenjo realizza il 2-1 che fa esplodere di gioia il Camp Nou. Marcelino prova a correre ai ripari facendo entrare forze fresche coem Jokic, Uche e Jonathan Pereira, ma a questo punto la partita viene ampiamente controllata dal Barcellona, che negli ultimi minuti sfiora il gol con una conclusione di Iniesta deviata in angolo da Asenjo e con un tiro di Neymar, che viene inoltre ammonito per perdita di tempo nel finale. Un cartellino giallo pesantissimo, dato che il brasiliano era diffidato e dovrà saltare la trasferta di Getafe, ultima gara del 2013

Con questo successo il Barcellona rimane al comando della classifica con 43 punti, in attesa di Atletico Madrid-Valencia  che si disputerà domani. Villarreal che rimane con 28 punti al quinto posto in classifica. I valenciani sperano in un passo falso dell'Athletic Bilbao, impegnato domani a Siviglia ed attualmente al quarto posto con un punto in più del Submarino Amarillo.

Liga Spagnola