Diretta Getafe - Real Madrid in Liga

Diretta Getafe - Real Madrid in Liga
Getafe
0 3
Real Madrid
Getafe: (4-2-3-1) : Moya; Juan Valera, Alexis, Lisandro Lopez, Vigaray; Borja (64° Lacen), Juan Rodriguez; Pedro Leon (72° Sarabia), Diego Castro, Gavilan; Adrian Colunga (53° Lafita). Panchina: Ciprian Marica, Codina, Sarabia, Lacen, Sammir, Lafita, Fornies. Allenatore: Luis Garcia
Real Madrid: (4-2-3-1) : Diego Lopez; Arbeloa, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Xabi Alonso, Modric (79° Illaramendi); Bale, Di Maria (83° Casemiro), Jesé; Benzema (74° Isco). Panchina: Casillas, Varane, Coentrao, Nacho, Illaramendi, Casemiro, Isco. Allenatore: Ancelotti
SCORE: 0-1, min. 5, Jesé; 0-2 min.27 Benzema; 0-3 min.65 Modric
ARBITRO: Pedro Jesus Perez Montero (SPA) ammonisce al min.26 Gareth Bale (RM), ammonisce al min.37 Juan Rodriguez (GET), ammonisce al min.52 Benzema (RM), ammonisce al min52 Alexis (GET), ammonisce al min.68 Juan Valera (GET), ammonisce Modric min.75 (RM), ammonisce Di Maria al min.77 (RM)
NOTE: 24° giornata di Liga, stadio Coliseum Alfonso Perez (Madrid)

Grazie per averci seguito!

Ecco qui i gol della partita:


Getafe 0-3 Real Madrid (All Goals) 16...

Qui la classifica aggiornata:

Non c'è storia per il Getafe che resta a guardare la disfatta. Non azzecca i cambi Luis Garcia. A venti minuti dall'inizio del secondo tempo Modric è autore di un bolide dalla distanza che sigilla lo 0-3. Rassegnazione totale d'allora in poi da parte del Getafe mentre il Real Madrid comincia a frenare e a giocare a ritmo blando. Ancelotti manda in campo alla fine anche Isco, Casemiro e Illaramendi. Ora il Real è in vetta a pari punti con Barcelona e Atletico. Il Getafe rimane quindicesimo a pari punti (25) con l'Almeria, sedicesima, e a -1 dall'Osasuna, quattordicesima.

93' - Finisce 0-3 all'Alfonso Perez.. 

92' - In pochi minuti Isco vuole dimostrando e sta dimostrando il giocatore che é

91' - Isco grande giocata! La conclusione col mancino ma la palla va fuori

90' - L'arbitro dà 3 minuti di recupero

90' - Cross teso di Marcelo , in qualche modo di prova Isco, deviata: calcio d'angolo

87' - Possesso palla del Getafe ora. A terra Diego Castro per una spinta di Sergio Ramos. Gioco fermo 

86' - Altro calcio di punizione per il Real, fallo su Xabi Alonso

83' - Prova Arbeloa a calciare da una posizione quasi impossibile, infatti la palla va sopra la traversa

79' - Con il gol di Modric il Real Madrid arriva a 30 gol nel 2014

75' - Ammonito Modric: salterà la prossima partita (contro l'Elche)

74' - Finalmente il turno di Isco nel Real Madrid. Il giocatore è arrivato dal Malaga quest'estate e ad inizio stagione sembrava aver trovare il suo posto nel Madrid ma ora sta vivendo un momento difficile

70' - A Madrid ci tengono a ricordare questa copertina del giornale Sport:

65' - MODRICCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCCC 0-3! 48° gol in carriera! Conclusione potente da fuori area. E' chiusa ormai

64' - Grande palla di Modric in verticale per Di Maria che non ne approfitta 

62' - Si riscaldano Isco, Illaramendi e Casemiro per il Real Madrid

59' - Modric per Di Maria che guarda subito Benzema. Cross di Angel davvero surreale. Benzema a metà fra un tiro e un assist, spreca l'occasione che chiuderebbe la partita

57' - Un po' di numeri: Jesé Rodriguez segna o fa un assist ogni 69 minuti. Il suo compagno di squadra Gareth Bale, invece, ogni 77

54' - Pedro Leon ci prova ma non si coordina bene

52' - Il primo cambio della partita lo effettua Luis Garcia: dentro Lafita e fuori, a sorpresa, Colunga. Forse il migliore del Getafe

49' - Un po' di tensione fra Benzema e Alexis. Il difensore del Getafe trattiene Benzema e l'attaccante madridista non gradisce. Cominciano a dirsi parole non carine i due e arriva Sergio Ramos a separarli...

47' - Subito ripartenza del Getafe con Colunga! Sbaglia tutto davanti alla porta però il giocatore azulon

46' - Parte subito il Real Madrid con un velo di Bale per Modric, chiuso però da Moya. Bell'azione del Madrid

46' - Si torna in campo. Tutti pronti per il secondo tempo?

Ha nettamente convinto il Real Madrid di Ancelotti in questi primi 45 minuti di gara. Non sono pesate le assenze di Cristiano Ronaldo o di Alvaro Morata perchè i blancos vincono senza problemi: servono solo cinque minuti a Jesé per infilare la palla dentro dopo l'assist del gallese Gareth Bale. Non reagisce il Getafe se non con un brivido di Colunga che approfitta di una svista di Pepe. Dopo quasi mezzora Di Maria servirà un cross al bacio per Benzema che, in area, stopperà di petto e batterà Moya. Nulla da fare per la squadra di Luis Garcia. 

45' - L'arbitro non dà recupero

45' - Bale fa tutto da solo e va in area: scarta il primo difensore, vince il rimpallo ma poi viene fermato

43' - Modric allarge sulla sinistra per Marcelo che, attenzione attenzione, dà spettacolo: tunnel su Lisandro Lopez!

40' - Altro contropiede dei blancos: Di Maria per Jesé che è però chiuso da Lisandro Lopez. Calcio d'angolo: nessun pericolo per Moya

39' - Non convince Vigaray sulla fascia sinistra. Il giovane (è al suo debutto in Liga) è troppo insicuro e timido

38' - Ancora occasioni per il Real Madrid, questa volta il protagonista è Modric ma il croato era in posizione di fuorigioco

36' - Il gol dello 0-2:

35' - Il gol dello 0-1:

33' - Grandissimo contropiede del Real: parte Di Maria, la passa a Benzema, cross mancino per Bale che calcia malissimo con l'interno piede e spreca un gol già fatto

27' - KARIM BENZEMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA! 0-2! 18esimo gol in stagione per il francese! Assist perfetto di Di Maria che crossa lungo dalla sinistra, Benzema con un grandissimo controllo di petto la mette giù e non può che segnare di fronte la porta

24' - Calcio di punizione per il Getafe. Batte Pedro Leon e cerca la testa di Lisandro Lopez che è, però, in fuorigioco

23' - Nessun pericolo sul calcio d'angolo

22' - Errore difensivo di Pepe, il portoghese non prende la palla e Colunga dietro di lui ne approfitta per andare in porta. Ritorna correndo il difensore portoghese e chiude bene l'azione del possibile gol. Sarà calcio d'angolo

21' - Accellerazione di Bale sulla destra, Moya sorpreso para in due tempi

20' - Jesé 1 contro 4, aspetta Benzema e prova il cross rasoterra in area ma è troppo lungo, non può arrivarci l'attaccante francese

19' - Pallone troppo morbido di Modric per Jesé

18' - Pepe marca Colunga che entra in area pericolosamente ma il difensore madridista viene spinto e l'arbitro fischia fallo

16' - Trova un corridoio sulla sinistra Gavilan ma Sergio Ramos (partita numero 277 per lui) chiude benissimo

15' - Ripartenza Real quindi, porta palla Bale ma crossa timidamente. Tutto facile per Moya

14' - Gioca la palla, ora, il Getafe. Buon movimento di Gavilan, tenta il tiro Pedro Leon ma la difesa respinge

11' - Lancio di Marcelo per Benzema che non ci crede. La posizione, tuttavia, era regolare

8' - Prova il contropiede Colunga ma la palla non arriva a Diego Castro. Sarà rimessa laterale

5' - JESEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE. ANCORA LUUUUUUUUUUI. 0-1! Solo cinque minuti. Piazza il destro sul secondo palo e Moya, onestamente, non può arrivarci. Assist di Gareth Bale.

4' - Jesé tenta di innescare l'azione ma Borja lo ferma. Continua a gestire il possesso il Real Madrid

3' - Terza partita consecutiva da titolare per Gareth Bale

2' - Borja Fernandez è uno dei tanti ex del Real Madrid

17.00 - Si comincia!

16.59 - Sergio Ramos e Gavilan fanno il lancio della moneta: sarà il Getafe a battere il calcio d'inizio

16.58 - Stretta di mano fra Luis Garcia e Ancelotti

16.55 - I giocatori sono nel tunnel

16.45 - Il Real non perde da 24 partite. 13 delle 24 sono in trasferta

16.27 - I giocatori in campo mentre si riscaldano:

16.25 - Gareth Bale:

16.23 - Le foto del Real Madrid che è arrivato allo stadio. Qui Isco, Iker e Carvajal:

16.21 - Le novità nel Getafe sono: al posto di Michel c'è Juan Rodriguez; invece di Lafita c'è Gavilan; centravanti Colunga e non Ciprian Marica  

16.17 - Modulo a specchio per il Getafe che schiera: Moya; Juan Valera, Alexis, Lisandro Lopez, Vigaray; Borja, Juan Rodriguez; Pedro Leon, Diego Castro, Gavilan; Adrian Colunga. Panchina: Ciprian Marica, Codina, Sarabia,Lacen, Sammir, Lafita, Fornies.

16.07 - Ecco le formazioni ufficiali! Partiamo da quella del Real Madrid, tutto confermato: Diego Lopez; Arbeloa, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Xabi Alonso, Modric; Bale, Di Maria, Jesé; Benzema. Panchina: Casillas, Varane, Coentrao, Nacho, Illaramendi, Casemiro, Isco

16.00 - E' il momento di essere interrogati e vedere chi davvero è il più bravo della classe, chi davvero è il primo della classe tra Barcellona, Real Madrid e Atletico Madrid. Barcellona e Atletico hanno già risposto prendendo il pieno dei voti: il Barcellona ha travolto 6-0 il Rayo Vallecano e l'Atletico ha fatto la metà dei gol dei catalani (3-0) battendo il Valladolid. Benvenuti alla diretta di Getafe - Real Madrid da Annalisa Falcone!

Oggi tocca al Madrid di Ancelotti dare conferme. All'andata non ci fu storia e i madrileni vinsero per 4-1 al Bernabeu. Questa volta però è diversa, si gioca al Coliseum Alfonso Perez e in palio c'è la cattedra del primo posto. Il Getafe non naviga in acque tranquille e questo non è di certo un bel periodo. Viene appunto da una sconfitta (2-0 con l'Osasuna). In casa è la quartultima squadra per rendimento nelle ultime 5 partite: ha fatto 5 gol e subito 8, ha vinto solamente una partita, ne ha pareggiate 2 e ne ha perse 2. In totale fanno 5 punti in 5 partite. Si trova attualmente al quindicesimo posto a pari punti (25) con l'Almeria (sconfitta ieri dal Levante) quattordicesima, e a -1 dal Malaga (giocherà domani sera contro la Sociedad) tredicesimo, e dal Granada, dodicesimo (24 punti).

Il Real Madrid, invece, dal canto suo, nelle ultime 5 è primo in classifica per rendimento: ne ha vinte 3, ne ha pareggiate 2 (col Bilbao e con l'Osasuna) e non ne ha persa neanche una segnando ben 12 gol e concedendone solo 5. Inoltre viene dalla vittoria in Copa del Rey, a casa dell'Atletico, per 2-0 (doppietta di Cristiano Ronaldo) che ha fatto conquistare loro - meritatamente - la Finale. Come abbiamo già detto, il Real è chiamato oggi a vincere per raggiungere la vetta dove si trovano Barcellona e Atletico (60 punti, +3 sul Real che ne ha 57). Dal terzo posto in poi la classifica comincia a spezzarsi: al quarto posto c'è infatti l'Athletic Bilbao a 44 punti (impegnato proprio dopo il Real, alle 19:00 contro l'Espanyol al San Mamés).

Luis Garcia, tecnico del Getafe, dovrà fare a meno di Rafa, difensore centrale, infortunato, dell'ex canterano madridista Pedro Mosquera ma soprattutto di Escudero. Fuori per squalifica anche Roberto Lago e Arroyo. Recupera invece Juan Valera, che era stato fuori quasi un mese. Ha convocato, perciò alcuni canterani quali Vigaray e Fornies ed anche il croato Sammir (che in un'intervista, ieri, ha detto di essere molto felice per la convocazione). Ecco nel dettaglio i 19 uomini: Moyá, Codina; Alexis, Lisandro Lopez, Valera, Vigaray, D. Fornies; Lacen, Lafita, Pablo Sarabia, Gavilán, Pedro León, Diego Castro, Sammir, Míchel, Juan Rodríguez, Borja F;  Marica,  Colunga.

Il tecnico probabilmente schiererà in campo il 4-2-3-1: Moya; Juan Valera, Lisandro Lopez, Alexis, Vigaray in difesa; Borja, Michel; Pedro Leon, Diego Castro, Lafita a supporto dell'unica punta Ciprian Marica.

In conferenza stampa Luis Garcia ha ammesso che il suo Getafe sta attraversando un brutto periodo e che "I giocatori vogliono uscire da questa situazione". Tuttavia dichiara: "Un onore, un merito allenare il Getafe. Mio figlio è del Getafe e mi ha detto che tutti i suoi amici tifano Getafe". Del Real Madrid dice che: "E' un ottimo rivale. In questo momento ogni partita è buona per vincere e vincere ci serve molto, più di tutto". Continua: "Cristiano Ronaldo non giocherà e perciò non giocherà uno dei migliori giocatori al mondo ma ciò non toglie che non ci sia competizione". Conclude quasi giustificandosi: "La tradizione del Getafe è essere inconstante".

Alla vigilia della gara, Ancelotti si è trovato con qualche problema in casa blanca: out Alvaro Morata, oggetto del desiderio di molte squadre prestigiose europee; il giocatore spagnolo U21 si è allenato questi giorni in palestra e non col gruppo, sarà da valutare nella prossima settimana (in vista poi della partita di sabato contro l'Elche). Out per influenza il terzo portiere, Jesus, e dentro Pacheco, portiere titolare del Real Madrid Castilla. A proposito, proprio il Real Madrid Castilla, cantera del Madrid, ieri ha vinto il Mini Clasico contro il Barcellona B (3-1). Pesante l'assenza di Cristiano Ronaldo, capocannoniere della Liga, che deve stare a guardare i suoi a causa della squalifica ottenuta nella partita contro l'Athletic Bilbao (questa è la penultima partita che salterà). Ancelotti può gestire le rotazioni come meglio crede perchè il Real Madrid non è impegnato questa settimana in Champions League bensì la prossima (24 Febbraio, - lo Shalke #04).

Con soli due attaccanti a disposizione, Ancelotti convoca 20 giocatori: Casillas, Diego Lopez, Pacheco; Marcelo, Varane, Carvajal, Arbeloa, Coentrao, Sergio Ramos, Nacho, Pepe; Bale, Di Maria, Isco, Illaramendi, Modric, Xabi Alonso, Casemiro; Benzema, Jesé

Tra i pali vedremo, certamente, Diego Lopez (a Casillas spetta il posto in Coppa del Re e in Champions); in difesa Arbeloa indosserà la maglia titolare del terzino destro, al centro la coppia Sergio Ramos-Pepe (risparmiato in Copa del Rey) anche perchè Varane non può giocare ogni tre giorni a causa del brutto infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo per tutti questi mesi, a sinistra vedremo Marcelo. In mediana c'è il Professore Xabi Alonso accompagnato da Modric che sta vivendo un momento di forma straordinario; dietro Benzema ci saranno Gareth Bale a destra, Di Maria al centro e Jesé a sinistra, a ricoprire il ruolo di Cristiano Ronaldo.

Ancelotti non ha lasciato intendere chi giocherà ma ha fatto capire che è molto felice dei suoi: "Benzema è in forma e sono felice di poter parlare del suo rinnovo di contratto." - "Non so chi giocherà come esterno sinistro, vedremo. Sono tutti in forma". Ed Isco? L'acquisto tanto voluto e poco utilizzato? "Contro l'Atletico, come falso nueve, ha fatto bene. Può fare il centrocampista, anzi, è quella la posizione che preferisce perchè è molto offensivo. Lo tengo fuori solo per una mossa tattica.  E' un giocatore che ci servirà nel futuro. Non dimentico certo che all'inizio della stagione, quando non eravamo così in forma, ha segnato molti gol e ci ha aiutato. E' un ragazzo serio e so che vuole giocare e che non è contento, ma avrà spazio. Sta lavorando bene per ottenere il suo posto". Sul Getafe: "E' una squadra con molta intensità e qualità, sarà una bella partita".

Capitolo Jesé: il talento della cantera madridista conta finora 4 gol (a squadre del calibro dell'Atletico Madrid, Barcellona e Valencia) e 1 assist nelle sue ultime 5 partite (in 362 minuti, precisamente). Girano paragoni con Raul, a Madrid: nella sua prima stagione con la maglia blanca Raul aveva giocato 30 partite, segnato 10 gol ma non aveva fatto nessun assist. Jesé, nella sua prima stagione in prima squadra al Real Madrid ha giocato, finora, 25 partite, segnato 7 gol e fatto 6 assist. Inoltre il ragazzo vanta di un bel caratterino, una grande tenacia e tanta determinazione che lo portano anche a paragoni con Cristiano Ronaldo. Insomma, Jesé è un'ala e a sinistra, (dove Cristiano Ronaldo domina), lui si trova molto bene. Chissà...

Nel derby stracittadino, Real Madrid e Getafe si sono scontrate 19 volte: 12 vittorie a favore del RM e solo 5 a favore del Getafe, 2 i pareggi. Ben 38 gol segnati dal Real Madrid mentre sono 20 quelli del los Azulones. In casa del Getafe però, il Real Madrid ha portato a casa i 3 punti solo 4 volte su 9 incontri. Negli altri 5 match, il Getafe è uscito vittorioso 4 volte; solo uno il pareggio al Coliseum Alfonso Perez. Ancelotti e Luis Garcia si sono scontrati in Spagna solo nella gara d'andata (dove il RM è uscito vittorioso per 4-1).

I gol della gara d'andata:

Curisiotà: il Getafe può essere considerato una "filiale" del club madrileno in quanto vi hanno militato o, ancora, militano molti giocatori provenienti dal Real Madrid e dalla sua cantera. Esempi attuali? Pedro Mosquera (quest'oggi fuori) è un canterano madrileno: ha giocato nel Castilla dal 2006 al 2010. O Pedro Leon: ha giocato nel Real Madrid 2010-2011 prima di arrivare al Getafe. Ancora, Pablo Sarabia: canterano blanco dal 2004 al 2011 (ha giocato con Callejon, Morata, Joselu, Jesé...). Ha commentato così: "Sarà emozionante rivedere i miei compagni e giocare contro il Madrid".

Pablo Sarabia al Madrid:

A Madrid ci sono 8° ed il cielo è parzialmente nuvoloso. Non sono previste precipitazioni. L'arbitro sarà Pedro Jesus Perez Montero.

Share on Facebook