Il Real non ne approfitta, solo un pareggio contro il Valencia

LIGA SPAGNOLA. Una magia di Cristiano Ronaldo quasi allo scadere non basta al Real Madrid per accorciare le distanze dall'Atlético. La vittoria in campionato ora è più lontana per gli uomini di Carlo Ancelotti.

Il Real non ne approfitta, solo un pareggio contro il Valencia
VAVEL
Real Madrid
2 2
Valencia
Real Madrid: DIEGO LÓPEZ; CARVAJAL, VARANE, RAMOS, MARCELO; ILLARRA (DI MARÍA, MIN. 46), XABI ALONSO, ISCO (CAESMIRO, MIN. 71); BALE, BENZEMA (MORATA, MIIN. 83); CRISTIANO.
Valencia: DIEGO ALVES; JOAO PEREIRA, RICARDO COSTA, MATHIEU, BERNAT; JAVI FUEGO, KEITA; FEGHOULI, PAREJO (VEZO, MIN. 88), VARGAS (BARRAGÁN, MIN. 95); ALCÁCER (JONA, MIN. 66)
SCORE: 0-1: FERGHOULI (MIN. 43), 1-1: SERGIO RAMOS (MIN. 58); 1-2: PAREJO (MIN. 64); 2-2: CRISTIANO RONALDO (MIN. 92).
ARBITRO: CLOS GÓMEZ
NOTE: JORNADA 36 DE LA LIGA BBVA. ESTADIO SANTIAGO BERNABÉU

Il gol spettacolare di Cristiano Ronaldo salva il Real Madrid, che non sfrutta una delle ultime occasioni per avvicinarsi alla vittoria della Liga, e si ferma sul 2 a 2 di fronte al Valencia, ospite al Santiago Bernabeu. Nel pomeriggio, i Colchoneros, che guidano la classifica con 88 punti, erano caduti in casa del Levante riaprendo la Liga. Gli uomini di Ancelotti, nonostante i numerosi tentativi del trio Bale – Benzema – Ronaldo, non sono andati oltre al pareggio, dopo essere passati in svantaggio in due occasioni.

Nel primo tempo, le merengues, reduci dalla conquista di un posto in finale di Champions League, sono partiti forte: prima Ronaldo, dopo 3’, poi Benzema subito dopo, hanno provato a violare la porta avversaria rendendosi pericolosi, ma i tentativi dei due galacticos non sono andati a buon fine. Dopo un ottimo avvio dei blancos, però, a dare la scossa al match sono stati gli ospiti: al 15’, infatti, solo il palo ha impedito a Pareja di siglare il gol dell’1 a 0. La risposta del Real è arrivata 10’ dopo, con il solito Ronaldo, che, servito da Benzema, è stato fermato da Diego Alves. I padroni di casa si sono resi pericolosi in diverse occasioni, ma il Valencia, da parte sua, le ha sapute sfruttare: al 43’ Mathieu ha svettato di testa su calcio d’angolo beffando Diego Lopez. Bale ha cercato immediatamente il pareggio, ma il suo tiro era troppo alto. I primi 45’ si sono chiusi con il Real Madrid sotto di un gol.

Il Real Madrid voleva il pareggio, e al 59’ Sergio Ramos ha accontentato tutti e ristabilito l’equilibrio. Ma per gli uomini di Ancelotti non c’è stato tempo di esultare: 5’ dopo è stato ancora Parejo a far affondare i blancos, che non si sono dati per vinti. Dopo vari tentativi, Cristiano Ronaldo, ormai nel recupero, ha trafitto Diego Alves, e lo ha fatto nel migliore dei modi, con un gol di tacco da rivedere all’infinito. La perla del numero 7 però, non riesce a consolare il Real, che ora vede il titolo allontanarsi: gli uomini di Ancelotti non possono più permettersi di sbagliare, a partire dalla sfida di mercoledì in casa del Valladolid, e devono sperare in un successo del Barcellona contro l’Atlético Madrid.


Share on Facebook