Liga, 37a giornata: Real a picco, tutto al Camp Nou per Barça e Atletico

Nella 37a giornata di Liga, Barcellona e Atletico Madrid non sono andati oltre il pari contro Elche e Malaga e dunque hanno rinviato la questione titolo all'ultima giornata, dove si scontreranno al Camp Nou in una finale che assegnerà il campionato. Male il Real, matematicamente terzo dopo la sconfitta in casa del Celta. Poker Villarreal, Malaga salvo, cadono Valencia e Siviglia.

Liga, 37a giornata: Real a picco, tutto al Camp Nou per Barça e Atletico
Atletico Madrid-Malaga (Eurosport).

VILLARREAL-RAYO VALLECANO 4-0

E tornato alla vittoria il sottomarino giallo che al Madrigal ha travolto il Rayo Vallecano con quattro gol. Dopo aver conquistato un posto in Europa con il punto conquistato a Siviglia, il Villarrel ha ritrovato una grande vittoria grazie ai gol di Uche e Bruno, messi a segno nel primo tempo e di Pereira e Costa nella ripresa. Al 63' il Rayo è rimasto anche in 10 a causa dell'espulsione di Arbilla e ha sofferto così la seconda sconfitta consecutiva dopo quella rimediata contro l'Athletic Bilbao.

LEVANTE-VALENCIA 2-0

Brutta sconfitta per il Valencia che dopo aver conquistato un ottimo punto al Bernabeu, è stato battuto dal Levante per 2-0. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, i padroni di casa sono passati in vantaggio al 70' con Angel, bravo a sfruttare l'errore difensivo di Costa e all'81' ha trovato il raddoppio Ivanschitz sull'assist di Casadesus. Seconda vittoria consecutiva per il Levante, il Valencia invece non trova i tre punti dal lontano 13 aprile.

ATHLETIC BILBAO-REAL SOCIEDAD 1-1

Ha salutato il San Mames con un pareggio l'Athletic Bilbao, già matematicamente quarto che però non è andato oltre all'1-1 contro la Real Sociedad. La squadra di Valverde ha trovato il vantaggio al 49' del secondo tempo con Muniain a segno con una bella conclusione a giro dal limite dell'area, ma al 75' Agiterrexe ha gelato l'Athletic firmando il pari della Sociedad al secondo pareggio consecutivo.

ATLETICO MADRID-MALAGA 1-1

Nonostante il grande supporto del Calderon, non è andato oltre l'1-1 l'Atletico Madrid in casa contro il Malaga. I colchoneros avevano la possibilità di conquistare il titolo con una giornata di anticipo, ma un grande Caballero nel finale ha fermato la squadra di Simeone che dunque andrà al Camp Nou a giocarsi la Liga. Gli ospiti erano passati in vantaggio con Garcia al 65' ma dieci minuti dopo ci ha pensato Alderweireld, schierato al posto dello squalificato Godin, a riprendere il Malaga firmando così il pareggio finale. Con questo punto la squadra di Schuster ha conquistato matematicamente la salvezza.

BETIS-VALLADOLID 4-3

Spettacolo a Siviglia tra il Betis e il Valladolid che hanno regalato emozioni e sette gol per un 4-3 finale inutile per l'ultimo in classifica già retrocesso ma che non spegne le speranze di salvezza del Valladolid. Gli ospiti sono passati in vantaggio dopo pochi secondi dall'inizio della gara con Guerra, ma al 6' sono stati raggiunti da Rodriguez che ha firmato l'1-1. Nella ripresa Peña ha portato in vantaggio il Valladolid al 51' ma tre minuti dopo Molina ha ripreso gli avversari. Al 59' sempre Guerra ma questa volta su rigore, ha firmato il 2-3 ma nel finale il Betis ha rimontato per 4-3 grazie alle reti di Castro e Juanfran in pieno recupero.

CELTA VIGO-REAL MADRID 2-0

Terza gara senza vittoria per i merengues, che in piena emergenza infortuni, sono stati sconfitti per 2-0 dal Celta di Luis Enrique, promesso sposo del Barcellona. Ancelotti senza Bale, Cristiano Ronaldo, Di Maria, Pepe, Carvajal, Varane e Benzema ha così perso matematicamente la possibilità di vincere una Liga complicatasi con il pareggio di Valladolid e ora spera di recuperare qualche uomo in vista della finale di Champions. I padroni di casa hanno risolto la gara grazie ad una doppietta dello scatenato Charles a segno al 43' e al 63'.

ELCHE-BARCELLONA 0-0

Grande occasione persa per il Barcellona che non ha approfittato del pareggio dell'Atletico e ha rischiato di perdere il titolo con una giornata di anticipo non andando oltre lo 0-0 in casa dell'Elche. Nonostante le occasioni capitate sui piedi di Messi e Iniesta su tutti, la squadra di Tata Martino non è riuscito a sfondare il muro dei padroni di casa ma grazie all'impresa del Malaga al Calderon ha la possibilità di giocarsi la Liga la prossima settimana al Camp Nou. Contro l'Atletico nello scontro diretto infatti servirà una vittoria al Barça per proclamarsi campione di Spagna.

ESPANYOL-OSASUNA 1-1

Settima gara senza vittoria per l'Espanyol che al Cornella El Prat ha impattato per 1-1 contro l'Osasuna che all'ultima giornata si giocherà la salvezza. La squadra di Aguirre dopo essere passata in vantaggio al 21' con Colotto bravo a beffare il portiere avversario su azione di calcio d'angolo, è stato raggiunta dal gol di Acuna che al 44' ha infilato Casilla centralmente dopo la punizione di Punal. Terzo pareggio nelle ultime cinque gare per l'Osasuna, l'Espanyol invece non vince dal 25 marzo.

GETAFE-SIVIGLIA 1-0

Seconda sconfitta nelle ultime tre gare per il Siviglia, che probabilmente con la testa già alla finale di Europa League in programma il prossimo mercoledì a Torino, è stato sconfitto di misura dal Getafe. Autore del gol vittoria dei padroni di casa, Escudero che al 75' ha infilato Varas con una bomba dal limite dall'area terminato sotto la traversa. Seconda vittoria in tre gare per il Getafe, a cui basterà un punto all'ultima giornata per la salvezza.

GRANADA-ALMERIA 0-2

Terza vittoria consecutiva per l'Almeria che ha battuto il Granada 2-0 in un autentico scontro per la salvezza. Gli ospiti sono passati in vantaggio al 19' grazie al rigore trasformato da Verza mentre a 10 minuti dalla fine hanno raddoppiato sempre su rigore ma questa volta messo a segno da Vidal. Basterà un punto contro l'Athletic Bilbao per restare nella massima serie.


Share on Facebook