Fermate il Valencia, ha preso pure Bakkali

Il 19enne è il nuovo rinforzo della squadra spagnola, davvero scatenata. Arriva a costo zero dopo esser stato accantonato per un anno in seguito ai ripetuti rifiuti in sede di rinnovo. Il PSV perde l'erede di Depay

Fermate il Valencia, ha preso pure Bakkali
Fermate il Valencia, ha preso pure Bakkali

Non sembra volersi fermare la mirabilante campagna acquisti del Valencia che quasi ogni giorno mette a segno colpi importanti sul mercato. Il più fresco è quello di Zakaria Bakkali, wonder-boy del calcio belga rimasto con la macchina del tempo fermo alla stagione 2013/14, anno in cui esordì nell'Eredevisie con la maglia del PSV stregando mezzo mondo già alla seconda giornata: triplettona al NEC e quotazione alle stelle. Ottiene pure l'esordio nel Belgio dei grandi ad appena 17 anni ed 8 mesi, diventando il più giovane hat-tricker del campionato olandese.

Ma le sirene cominciano a suonare e Bakkali rifiuta ogni proposta di rinnovo: vuole liberarsi a zero l'estate del 2015. Il PSV si vendica e lo manda in B con l'U21 la stagione dopo. Alla prima Bakkali timbra ma dalla sesta in poi non gioca più: infortunio al fianco e stagione finita. L'assenza del campo prolunga la lunga attesa prima dell'attesa estate. 

Ed adesso ecco l'ufficialità: dopo esser stato accostate anche a Chelsea, Arsenal, UTD e Liverpool Bakkali opta per firmare un quinquennale col Valencia di Espirito Santo, che si è rilanciato nel calcio che conta (quest'anno giocherà la Champions League) la stagione scorsa. Il Valencia lo preleva a zero e lo aggiunge ad un attacco che già comprende Rodrigo e Negredo, riscattati quest'estate, Paco Alcacer, l'altro acquisto Santi Mina e le ali De Paul, Piatti e Feghouli. Per tacere di Cartabia e Ibañez, medesimo ruolo e tornati al Mestalla dopo una stagione in prestito. Ora, dopo aver fatto man bassa, bisogna sfoltire e magari far quadrare i conti (anche se a Lim i soldi non mancano). Il principale indiziato a lasciare il Valencia sembra Otamendi, richiesto dallo UTD.


Share on Facebook