Liga, il punto: gli "Italiani" fanno piangere Benitez, sorride il Barcellona

Le "Merengues" affondano a Siviglia (3-2) e vanno a -3 dal Barcellona, vittorioso sul Villarreal (3-0). L'Atletico rimane in scia.

Liga, il punto: gli "Italiani" fanno piangere Benitez, sorride il Barcellona
Gli "Italiani"  fanno piangere Benitez, sorride il Barca

Il  Sánchez-Pizjuán risulta fatale a Rafa Benitez. Cambia la situazione in vetta alla Liga in vista del “Clasico”, con la prima sconfitta del Real Madrid che conquista le prime pagine di ogni quotidiano spagnolo. Le merengues, unica squadra del torneo iberico imbattuta fino a ieri sera, capitolano in terra andalusa contro il Siviglia. Esulta la formazione di Unai Emery, il quale mette a tacere le eccessive voci che lo volevano prossimo all'esonero visto il difficile avvio di stagione e il negativo cammino nel girone di Champions League (quello della Juventus).

E invece la squadra biancorossa risorge nel momento del bisogno, nonostante il precedente ko contro il Villarreal e la sconfitta col City nella massima rassegna europea di pochi giorni fa. Tanta Juve e tanta Italia nel successo del Siviglia, visti i gol di Ciro Immobile e Fernando Llorente oltre la rete di Ever Banega, accostato nelle ultime ore proprio alla squadra di Max Allegri. Doppia beffa per l'ex mister del Napoli, sulle orme, in estate, di Llorente. Serve a poco l'iniziale vantaggio madrileno siglato da Sergio Ramos, con una pazzesca rovesciata che costringe però lo spagnolo ad uscire, tra i fischi del suo vecchio pubblico, così come a nulla vale la rete nel finale di James Rodriguez. Piange Benitez, ride Luis Enrique. A meno di due settimane dal Clásico, il Barcellona può vantare tre punti in più dei rivali storici, grazie al tris rifilato al Villarreal. Il submarino amarillo riusce a tenere testa ai campioni d'Europa fino al 60', quando Neymar (con una doppietta da antologia ) e Luis Suarez confermano la loro intesa in attesa del rientro di Leo Messi. Promosso dunque il Barça, bene a metà l'Atletico Madrid, che riusce ad esultare solo nell'extratime, grazie al guizzo vincente di Antoine Griezmann. Diego Pablo Simeone tallona così Benitez: i colchoneros hanno solo un punto di ritardo dai blancos.

CROLLA IL CELTA, IL VALENCIA SCALA LA CLASSIFICA. L'EIBAR PUNTA IN ALTO I galiziani di Eduardo Berizzo lasciano i tre punti ai taronges di Nuno Espirito Santo. Punizione forse troppo severa quella patita dagli azzurri, sconfitti 5-1 al Balaídos dal Valencia, che promette di tornare brillante come nella passata stagione. L'Eibar sogna la qualificazione alla prossima Europa League: i rossoblù confermano l'ottimo momento di forma, visto il successo interno ai danni del Getafe.

ALTRI MATCH DI GIORNATA  Il Levante conquista il primo punto con Rubi in panchina e aggancia il Granada a quota 7 punti. Situazione disperata per entrambe le compagini, con la società della famiglia Pozzo sconfitta dal Rayo Vallecano, che può festeggiare grazie alla doppietta di Javi Guerra. Il Betis espugna Malaga col minimo scarto, l'Athletic Bilbao supera l'Espanyol con una rete per tempo e una magia di Wiliams da far vedere ai bambini.

La classifica: Barcellona 27; Real Madrid 24; Atletico Madrid 23; Celta Vigo 21; Villarreal 20; Eibar 19; Valencia 18; Athletic Bilbao 17; Deportivo La Coruña, Siviglia, Betis 15; Rayo Vallecano, Espanyol 13; Sporting Gijon 12; Getafe 10; Real Sociedad, Malaga, Las Palmas 9; Granada, Levante 7

Adesso pausa per le nazionali e poi tutti gli occhi del mondo al “Bernabeu.”


Share on Facebook