Liga, l'Atletico Madrid passa anche sul Las Palmas: 3-0 firmato dalla coppia Filipe Luis - Griezmann

Non si ferma l'Atletico Madrid del Cholo Simeone, vittorioso (3-0), anche sul campo del Las Palmas. Vittoria griffata Filipe Luis e Griezmann per i Colchoneros, che restano in vetta alla classifica di Liga con quattro lunghezze sul Real Madrid, e in attesa di conoscere il risultato del Barça impegnato in serata.

Liga, l'Atletico Madrid passa anche sul Las Palmas: 3-0 firmato dalla coppia Filipe Luis - Griezmann
Las Palmas
0 3
Atletico Madrid
Las Palmas : (4-2-3-1): Javi Varas; David Garcia, Garrido, Aythami, Dani Castellano; Vicente Gomez, Roque; El Zhar (Wakaso 66'), Tana (Araujo 80'), Jonathan Viera; Willian José.
Atletico Madrid: (4-4-2): Oblak; Filpe Luis, Godín, Giménez, Juanfran; Gabi, Augusto (Thomas 66'), Koke, Saúl Ñíguez; Vietto (Carrasco 62'), Griezmann.
SCORE: 0-3 - Filipe Luis 18', Griezmann 69', 89'..
ARBITRO: Iñaki Vicandi Garrido. Ammonisce: Augusto (A).
NOTE: Match valido per la 20^ giornata di Liga BBVA. Dallo Stadio Gran Canaria di Las Palmas, i padroni di casa ospitano l'Atletico Madrid. Calcio d'inizio ore 18.15.

E' il solito Atletico Madrid cinico e spietato quello andato in scena al Gran Canaria di Las Palmas nel posticipo della 20^ giornata di Liga. I ragazzi del Cholo Simeone, dopo qualche sofferenza di troppo, soprattutto nel primo tempo, hanno fatto fuori il Las Palmas con un secco 3-0 frutto del gol in apertura di Filipe Luis e della doppietta di Griezmann nella ripresa. Con questo successo, i ragazzi del Cholo consolidano il primato, riportando a quattro i punti di margine sul redivivo Real di Zidane, in attesa di conoscere il risultato del Barcellona, impengato in serata in un match dall'alto tasso di difficoltà con il Bilbao.

Il Las Palmas viaggia appena sopra la zona retrocessione, a più due sul Rayo Vallecano ad oggi retrocesso. Quique Setién, tecnico dei canari, nonostante la classifica non sia delle più incoraggianti ripropone il 4-2-3-1 anche al cospetto della capolista Atletico Madrid. A centrocampo spazio a Roque e Vicente Gomez con il tris formato da Tana, El Zhar e Viera dietro l'unica punta Willian José.
In casa Atletico Madrid, Simeone ha bisogno di una vittoria per mantenere la vetta della classifica. Per centrare la missione, il cholo si affida al 4-4-2 con la sorpesa Augusto Fernandez a centrocampo; con lui Gabi, Koke e Saul. In avanti accanto a Griezmann c'è "Lucky" Luciano Vietto

In avvio di match l'Atletico viene sorpreso dall'aggressività dei padroni di casa, stretti, compatti e pericolosi con una doppia offensiva al minuto 11': prima Tana impegna Oblak con un diagonale insidioso, poi, sulla prosecuzione dell'azione ci prova anche Dani Castellano con una conclusione dalla lunga distanza che trova ancora una volta i guantoni dell'ex portiere del Benfica. 
I Colchoneros sembrano in difficoltà, ma al primo vero affondo la difesa canaria si fa trovare fuori posizione e per Felipe Luis è troppo facile ricevere il cross di Juanfran, mirare, e calciare sul secondo palo senza alcuna opposizione. Javi Varas intuisce, ma la traiettoria è affilata e carica d'effetto, al di fuori dalla portata dell'estermo difensore canario che deve inchinarsi al gol del vantaggio ospite. 

Nonostante lo svantaggio, il Las Palmas non si lascia scoraggiare, e anzi continua a creare gioco, costringendo alla difensiva l'Atletico. Al minuto 30', è ancora Oblak a dire di no al tiro di mezzo esterno da parte di David Gacia, pericoloso sugli sviluppi di un corner nato da una bella azione corale. Nel finale di tempo i madrileni provano ad alleviare la pressione del Las Palmas, ma il possesso palla dei colchoneros non produce nessun tiro verso la porta difesa da Javi Varas.

In avvio di ripresa l'Atletico prova ad aumentare i giri del motore, ma la retroguardia del Las Palmas si chiude con efficiacia, evitando ogni tipo di grattacapo a Javi Varas. Al quarto d'ora arriva la prima grande occasione dei secondi 45' con Vietto che nelle vesti di uomo assist serve in profondità Griezmann ipnotizzato dall'uscita a valanga di Varas che intercetta il tiro con la coscia. 
Nella fase cruciale della ripresa, Simeone mette mano alla panchina, inserendo Carrasco e Thomas per dare più freschezza alla squadra. L'occasione per andare al gol però, finisce sui piedi di Roque Mesa che perdona Oblak cestinando sul fondo l'assistenza perfetta di Willian José.

Mentre tutta la Gran Canaria si dispera per la gigantesca opportunità capitata a Roque, l'Atletico riparte veloce, pescando in profondità Antoine Griezmann che elude il fuorigioco canario involandosi in solitario verso la porta di Javi Varas che stavolta non può nulla di fronte all'esterno preciso del francese che fa 2-0 e chiude il match.

Nel finale, i padroni di casa tentano con generosità di riaprire il match, lasciando di conseguenza invitanti varchi per il contropiede colchoneros che puntuale va in porto al minuto 89'. E' ancora Griezmann a concretizzare, stavolta sull'assist al bacio di Koke che impreziosisce il suo match con una gemma di prima intenzione per il trancesino autore della doppietta che fa calare il definitivo sipario al Gran Canaria.


Share on Facebook