Liga, 22^ giornata. E' il turno di Barcellona-Atletico Madrid

Scontro diretto al Camp Nou tra blaugrana e colchoneros. Real al Bernabeu contro l'Espanyol, impegni casalinghi anche per Villarreal e Siviglia.

Liga, 22^ giornata. E' il turno di Barcellona-Atletico Madrid
Liga, 22^ giornata. E' il turno di Barcellona-Atletico Madrid

La ventidueesima giocata della Liga 2015/2016, in programma da domani pomeriggio a lunedì sera, propone agli appassionati di calcio spagnolo lo scontro al vertice tra Barcellona e Atletico Madrid. Domani al Camp Nou si affronteranno infatti le due capoliste (anche se i blaugrana hanno una partita in meno), appaiate in vetta a quota 48 punti. Il Real di Zidane ospiterà invece domenica sera l'Espanyol al Santiago Bernabeu, mentre il Villarreal attende il Granada nella comunità valenciana. Si annuncia poi particolarmente serrata la lotta per non rerocedere, con la classifica che si è di colpo accorciata e che vede ora coinvolte almeno otto squadre. 

Sabato 30 gennaio. Ore 16. Barcellona - Atletico Madrid. Le due formazioni sono reduci da una settimana molto diversa. I catalani hanno espugnato La Rosaleda e poi messo fine alla corsa orgogliosa dell'Athletic in Copa del Rey, mentre i colchoneros sono stati bloccati dal Siviglia in campionato e poi eliminati a sorpresa in Coppa dal Celta. Per il big match di domani Luis Enrique spera di recuperare Iniesta e Busquets, in dubbio insieme a Jordi Alba, laddove Simeone dovrà risolvere il rebus in attacco scegliendo uno tra Vietto, Correa, Jackson Martinez e Fernando Torres da affiancare all'inamovibile Griezmann. 

Ore 18.15. Eibar - Malaga. Due gol del solito Borja Bastòn non sono bastati all'Eibar per evitare un pesante k.o. al San Mames. La squadra del gioiellino Keko rimane comunque sesta insieme al Siviglia (33 punti) e chiederà strada agli andalusi del Malaga, sconfitti in casa dal Barcellona di Messi e ora a metà classifica (24 punti). 

Ore 18.15. Getafe - Athletic Bilbao. I baschi sono tornati prepotentemente in corsa per un posto in Europa e possono rallegrarsi anche per la prova gagliarda offerta al Camp Nou in Copa del Rey. Aduriz e Inaki Williams stanno segnando con continuità, ma dovranno superare l'ostico Getafe di Sarabia, sconfitto a sorpresa a Granada nell'ultimo turno. 

Ore 20.30. Villarreal - Granada. Il sottomarino giallo ha agguantato il secondo pari consecutivo in casa dell'Espanyol grazie a una zampata di Matteo Musacchio, rallentando la sua corsa verso la Champions. Con Castillejo finalmente recuperato, gli uomini di Marcelino hanno bisogno dei tre punti al Madrigal contro il Granada di Rochina e compagni, momentaneamente salvo a quota 20 punti.

Ore 22.05. Real Sociedad - Betis Siviglia. La cura Merino ha portato ai betici due punti contro due big come Villarreal e Real Madrid, ma gli andalusi rimangono in zona pericolo. Gara da dentro o fuori quella dell'Anoeta di San Sebastiàn, in cui la Real Sociedad si affida a Vela e Xabi Prieto. Betis ancora con il dubbio Dani Ceballos. 

Domenica 31 gennaio. Ore 12. Siviglia - Levante. Il Siviglia di Unai Emery è tra le squadre più in forma di Spagna, in rimonta in campionato e in semifinale in Copa del Rey. Al Sanchez-Pizjuàn arriva però un Levante rigenerato dalla vittoria nello scontro diretto con il Las Palmas, ancora ultimo a 17 punti ma con un Pepito Rossi in più.

Ore 16. Valencia - Sporting Gijòn. Il gol nel recupero al Riazòr di Alvaro Negredo ha salvato la panchina di Neville, avanti anche in coppa, ma la situazione di classifica del Valencia rimane critica, a venticinque punti, con la zona europea ormai una chimera. Al Mestalla andrà di scena la sfida contro lo Sporting di Antonio Sanabria, reduce da una doppietta alla Real Sociedad che ha rilanciato le speranze di salvezza dei suoi. Dubbio Halilovic per gli ospiti. 

Ore 18.15. Las Palmas - Celta Vigo. I canari sono ritornati al terz'ultima posizione dopo il k.o. contro il Levante, mentre il Celta si sta facendo risucchiare nella lotta per il quinto e il sesto posto dopo un avvio di campionato scintillante. Galiziani costretti a vincere e che cercheranno di sfruttare l'entusiasmo per la qualificazione alle semifinali di Copa del Rey ai danni dell'Atletico. 

Ore 20.30. Real Madrid - Espanyol. Ritorna al Bernabeu il Real di Zidane, stoppato dal Betis al Benito Villamarin di Siviglia. Con Bale ancora out, spazio a James Rodriguez (favorito su Jesè a fianco di Benzema e Rondalo), mentre sono ancora da valutare le condizioni di Sergio Ramos. Espanyol in difficoltà, a soli quattro punti dal terz'ultimo posto. 

Lunedì 1 febbraio. Ore 20.30. Deportivo - Rayo Vallecano. Un Deportivo in netto calo rischia ora di scivolare nell'anonimato dopo essere stato a lungo tra le prime sei squadre di Spagna. Lucas Perez e compagni attendono al Riazor il Rayo, reduce da una vittoria fondamentale contro gli altri galiziani del Celta.


Share on Facebook