Liga, 26^ giornata. Non solo il derby di Madrid, c'è anche Barcellona-Siviglia

Real-Atletico e Barcellona-Siviglia i match di cartello del week-end in Liga. Villarreal in casa contro il Levante, Valencia al Mestalla contro il Bilbao. Sporting-Espanyol e Betis-Rayo sfide salvezza.

Liga, 26^ giornata. Non solo il derby di Madrid, c'è anche Barcellona-Siviglia
Liga, 26^ giornata. Non solo il derby di Madrid, c'è anche Barcellona-Siviglia

La giornata numero ventisei della Liga 2015-2016 rischia di diventare uno snodo cruciale per l'intero campionato spagnolo. Sabato pomeriggio è infatti in programma il derby del Bernabeu tra Real e Atletico Madrid, che emetterà il suo verdetto circa il secondo posto in classifica, mentre domenica sera al Camp Nou si sfidano la capolista Barcellona e il Siviglia di Unai Emery, in un match che è anche l'antipasto della finale di Copa del Rey del prossimo maggio. In mezzo a un turno così importante nell'economia delle prime posizioni della classifica, non mancano scontri salvezza tra le squadre a rischio e partite che dovrebbero garantire gol e spettacolo come Valencia-Athletic Bilbao e Villarreal-Levante, altro derby del mezzogiorno di domenica.

Venerdì 26 febbraio. Ore 20.30. Eibar - Las Palmas. I canari aprono il week-end di calcio spagnolo presentandosi sul campo della sorpresa Eibar, dopo aver rischiato di trovare un clamoroso pareggio contro il Barcellona delle meraviglie nel turno scorso. Padroni di casa battuti e superati dal Celta nell'ultima giornata, ma sempre efficaci davanti al loro pubblico con il bomber Borja Bastòn.

Sabato 27 febbraio. Ore 16. Real Madrid - Atletico Madrid. E' un derby attesissimo, nonostante le due contendenti non stiano vivendo momenti esaltanti. Zidane recupera Benzema ma rischia di perdere Marcelo, mentre Simeone ha bisogno di far ritrovare la via del gol a un attacco che recentemente ha perso la brillantezza di Griezmann. Oliver e Fernando Torres si giocano una maglia da titolare, a meno che non venga riproposto anche al Bernabeu Luciano Vietto. Per i blancos rientro a pieno regime di James Rodriguez.

Ore 18.15. Sporting Gijòn - Espanyol. Al Molinòn va in scena il principale scontro salvezza di questa giornata. Lo Sporting è uscito indenne dalla trasferta di Siviglia sponda Betis, ma ha rimpianti per non aver amministrato bene il vantaggio, mentre il nuovo Espanyol ha trovato una vittoria fondamentale contro il Depor. Abelardo attende il ritorno del gioiellino Antonio Sanabria.

Ore 18.15. Getafe - Celta Vigo. Senza Sarabia il Getafe è andato incontro a una disfatta clamorosa contro il Levante, complicando nuovamente la propria classifica. A Madrid giunge il pazzo Celta di Berizzo, reduce da un finale da brividi al Balaidos contro l'Eibar, ma ora di nuovi sesto a 38 punti.

Ore 20.30. Betis Siviglia - Rayo Vallecano. Al Benito Villamarin di Siviglia il Betis di Merino (e del nuovo acquisto Damiao) ospita un Rayo orgoglioso, capace di rimontare due reti di svantaggio al Siviglia nella sfida di Vallecas. Ruben Castro da una parte e Miku dall'altra sono attesi a una serata infuocata, con le due squadre ancora in zona pericolo, rispettivamente a 27 e 25 punti.

Ore 22.05. Real Sociedad - Malaga. I baschi di Eusebio hanno trovato in Jonathas un realizzatore formidabile, che ha consentito loro di vincere le ultime tre partite consecutive e di accreditarsi addirittura come candidati a un posto in Europa. All'Anoeta avranno di fronte l'ostico Malaga di Javi Gracia, che ha confermato il suo buon momento di fermo stoppando il Real a La Rosaleda.

Domenica 28 febbraio. Ore 12. Villarreal - Levante. Prosegue la stagione da favola del Submarino Amarillo, quarto in campionato e ora agli ottavi di Europa League. Al Madrigàl ecco il secondo derby del week-end, con il Levante di Giuseppe Rossi reduce dalla goleada contro il Getafe e a caccia di altri punti salvezza. Marcelino dovrebbe continuare nel suo turnover, riproponendo Samu Castillejo, Leo Baptistao e Manu Trigueros. 

Ore 16. Valencia - Athletic Bilbao. La stagione del Valencia di Gary Neville potrebbe aver subito una svolta dopo la vittoria sofferta contro l'Espanyol. Nelle ultime due settimane i "pipistrelli" hanno rifilato dieci gol in due partite al Rapid Vienna ed espugnato il campo del Granada. Per tornare a cullare ambizioni europee sarà però necessario battere l'Athletic dell'ex Valverde, salvatosi ieri contro il Marsiglia, ma ora a tiro in campionato (35 punti contro 31).

Ore 18.15. Deportivo La Coruna - Granada. Per il Depor vale il discorso opposto del Valencia. Una stagione iniziata stabilmente tra le prime sei sta ora riservando solo delusioni ai galiziani, chiamati al riscatto sul campo amico del Riazòr contro un Granada adesso ultimo insieme al Levante e lontano quattro lunghezze dalla salvezza.

Ore 20.30. Barcellona - Siviglia. I blaugrana stanno letteralmente volando in questo 2016, nonostante qualche vittoria risicata in trasferta in campionato. Se le rivali di Madrid dovessero pareggiare, al Camp Nou andrebbe in scena una gara con una sorta di match point sulla racchetta per gli uomini di Luis Enrique, che tuttavia non dovranno sottovalutare il Siviglia di Unai Emery, vincitore in Andalusia all'andata e avversario ostico già in Supercoppa Europea.


Share on Facebook