Gijon - Eibar 2-0: padroni di casa cinici e vincenti

La squadra di Abelardo si dimostra particolarmente cinica e porta a casa tre punti fondamentali per la corsa alla salvezza. L'Eibar invece esce sconfitto in maniera del tutto immeritata. A decidere la sfida le reti di Carmona e Jony.

Gijon - Eibar 2-0: padroni di casa cinici e vincenti
Gijon
2 0
Eibar
Gijon: Cuellar; Lora, Hernandez, Mere, Lopez Blanco; Alvarez, Cases; Carmona (Menendez, min.68), Halilovic (Castro, min.65), Jonathan; Sanabria (Guerrero, min.78).
Eibar: Riesgo; Capa, Dos Santos, Ramis, Luna (Gayoso, min.85); Garcia, Escalante (Inui, min.74); Jota, Adrian, Hajrovic (Baston, min.63); Enrich.
SCORE: 1-0, min. 43, Carmona. 2-0, min. 82, Menendez.
ARBITRO: Alejandro Hernandez (ESP). Admonished Adrian (min. 32), Lopez (min. 68), Capa (min. 70), Guerrero (min. 85)
NOTE: Anticipo della 36ma giornata di Liga. Stadio "Estadio El Molinon", Gijon.

L'anticipo della 36ma giornata di Liga vede lo Sporting Gijon sconfiggere i baschi dell'Eibar con il risultato di 2-0. A dispetto di quanto dice il risultato i padroni di casa non hanno eccelso dal punto di vista della prestazione, ma sicuramente hanno dimostrato grande cinismo. Infatti l'abilità del Gijon è stata quella di realizzare le due occasioni da rete create. Bravi anche Carmona e Jony, che non si sono lasciati sfuggire le ghiotte occasioni avute. L'Eibar non può rimproverarsi nulla in quanto è stato punito in maniera fin troppo severa. La squadra di Mendilibar ha prodotto buon calcio e ha costruito varie occasioni nel primo tempo, ma ciò che è mancato è stata proprio la concretezza che invece hanno avuto gli avversari. Una sconfitta che non fa male agli ospiti data la loro tranquilla posizione di classifica, mentre per lo Sporting Gijon è una vittoria vitale, in quanto nonostante debbano ancora giocare le dirette concorrenti, la squadra di Abelardo si è per ora portata in quart'ultima posizione con 35 punti, a +2 sulla zona retrocessione. Il Gijon dovrà decisamente migliorare in termini di prestazione perchè se lo Sporting dovesse giocare gli ultimi 180 minuti di campionato come fatto in questa sfida allora la salvezza diventerebbe sempre più difficile. Dall'altra parte l'Eibar deve ripartire da questa partita per tornare a vincere dopo tre risultati negativi.

L'Eibar ci prova all'8' con Ramis che calcia una punizione dai 30 metri ma il pallone finisce di molti metri sul fondo. Al 20' Jota tira centralmente favorendo la parata di Cuellar. Ancora ospiti in avanti con Adrian che si libera per la conclusione dalla distanza ma la sfera termina lontana dai pali della porta avversaria. Al 36' ancora Jota si rende pericoloso con un tiro da dentro l'area ma Cuellar si fa trovare pronto e respinge la conclusione. Alla prima occasione i padroni di casa passano in vantaggio con Carmona che arriva con i tempi giusti sul cross di Jonathan e spedisce la palla in fondo alla rete. Il primo tempo quindi termina sul risultato di 1-0 per lo Sporting Gijon che si è dimostrato particolarmente cinico in questi primi 45 minuti.

La prima conclusione del secondo tempo vede Enrich calciare con potenza e precisione dalla distanza, ma Cuellar ci arriva e respinge con i pugni sul palo. All'82' lo Sporting Gijon trova il raddoppio con Jony che s'invola verso la porta avversaria e supera Riesgo con un rasoterra. La partita termina così sul risultato di 2-0 con i padroni di casa che hanno conquistato la vittoria grazie alla propria concretezza.