Liga, il Real Madrid centra la decima con Bale all'Anoeta (0-1)

Un altro colpo di testa del gallese consente ai merengues di battere la Real Sociedad a San Sebastiàn, raggiungendo la decima vittoria consecutiva in campionato.

Liga, il Real Madrid centra la decima con Bale all'Anoeta (0-1)
Gareth Bale esulta dopo il gol segnato alla Real Sociedad. Fonte: Ligabbva.com

Senza Cristiano Ronaldo e Karim Benzema infortunati, ci pensa ancora una volta Gareth Bale a regalare il successo al Real Madrid di Zidane contro la Real Sociedad all'Anoeta di San Sebastiàn. Il gallese si conferma infatti immarcabile di testa, incornando un cross dalla destra di Lucas Vazquez a una decina di minuti dalla fine. Dopo oltre un tempo di mezzo di attacchi e occasioni da rete, i merengues escono dunque vincitori dalla trasferta in terra basca, in una partita resa ostica dallo schieramento ordinato e compatto degli uomini di Eusebio Sacristàn. Con questo successo il Real coglie la decima vittoria consecutiva in Liga e sale momentaneamente al primo posto in classifica (84 punti), quando mancano ormai due giornate alla fine del campionato. Padroni di casa invece fermi a 42 punti insieme ad Eibar e Malaga.

Su un campo difficile come quello di San Sebastiàn, Zinedine Zidane è costretto a un ampio turnover, per assenze e turni di riposo da concedere a giocatori chiave in vista della gara di mercoledì contro il City. Così in difesa ci sono Danilo e Nacho sugli esterni, Varane e Sergio Ramos centrali, mentre in mediana la novità è rappresentata da James Rodriguez, mezz'ala sinistra al fianco di Modric e Casemiro (Kroos neanche convocato). In avanti spazio a Lucas Vazquez e Bale sulle ali, a supporto del canterano Borja Mayoral unica punta centrale. Eusebio, che ha fuori Agirretxe, Canales e Vela, propone un 4-3-3 speculare, che prevede Oyarzabal perno offensivo e ai suoi lati Xabi Prieto e Bruma. In mezzo al campo c'è l'ex Illarramendi insieme a Bergara e Zurutuza. L'avvio degli ospiti è fulminante: prima Bale, poi James vanno vicini al vantaggio, con Rulli subito protagonista sul guizzo del colombiano, imbeccato da Nacho sull'out sinistro. Il gallese è un vero e proprio spauracchio sui palloni aerei, dove domina contro Eluztondo, facendo tremare l'Anoeta con due colpi di testa che finiscono a lato di pochissimo (uno su corner, l'altro su cross di Lucas Vazquez). Dopo i primi venti minuti di fuoco, Zidane inverte gli esterni offensivi, nel tentativo di trovare un gol che sarebbe vitale per i suoi, e ancora Sergio Ramos sfiora la rete su calcio d'angolo, mentre James da fuori area impegna Rulli con un sinistro centrale. Il portiere argentino è ancora protagonista sul finire del primo tempo, quando è Nacho a trovarsi in ottima posizione per la stoccata vincente, murato però al momento decisivo. Le uniche sortite offensive della Real Sociedad portano la firma di Zurutuza e Xabi Prieto, che tuttavia riescono solo a guadagnare qualche corner senza impensierire Keylor Navas. La prima frazione si chiude quindi con un destro largo dell'accorrente terzino Zaldua. 

Non cambia granchè neanche all'inizio della ripresa, quando i padroni di casa continuano a difendersi ordinatamente, con Bruma e Xabi Prieto ben controllati dalla retroguardia del Real, in cui Sergio Ramos non sbaglia un intervento, mentre Varane è più in difficoltà. Con Casemiro a fare da buttafuori in mediana, è sull'esterno destro che i merengues provano a sfondare, sfruttando la fisicità di Danilo e l'estro di Modric. Al 57' Geronimo Rulli fa ancora il fenomeno su Bale, che sbaglia una sorta di rigore in movimento, causato da un errore in rinvio su cross di James. La partita del colombiano si chiude poco dopo, perchè Zidane lo sostituisce con Isco, mentre Jesè rileva l'impalpabile Borja Mayoral. Proprio il canario si piazza da prima punta e costringe Rulli all'ennesimo intervento della sua gara, su destro basso indirizzato all'angolino. Anche Eusebio ridisegna con i cambi la sua Real Sociedad, inserendo Diego Reyes e Jon Bautista per Bergara e Bruma, nel tentativo di trovare forze fresche nell'ultimo quarto d'ora. Gli ospiti alzano progressivamente il baricentro con il trascorrere dei minuti, anche se Nacho non può essere pericoloso quanto Marcelo, che si limita a incitare i compagni dalla panchina. Quando il Real Madrid sembra aver già offerto il massimo sforzo del pomeriggio basco, ecco spuntare all'80' la testa di Gareth Bale, fantastico nel sovrastare Elustondo su cross dalla destra di Lucas Vazquez. E' il gol che i blancos cercavano dal primo minuto, e che difendono con rabbia agonistica nel finale. Kovacic sostituisce Modric, Yuri attacca dalle parti di Danilo, e i pericoli maggiori per Zidane arrivano su calcio piazzato: in pieno recupero è infatti David Zurutuza a colpire di testa su pallone messo in mezzo dall'ex Illarramendi, ma Keylor Navas lo inchioda nei pressi della linea, sigillando la vittoria di un Real che non vuole saperne di mollare nella corsa al titolo.

Liga Spagnola