Griezmann rinnova con l'Atletico Madrid: ufficiale il prolungamento fino al 2021

L'attaccante francese attualmente impegnato con la Nazionale Bleus ad Euro 2016, ha rinnovato il proprio contratto con l'Atletico Madrid. La notizia è stata ufficializzata dallo stesso club madrileno, che ha specificato la durata del nuovo contratto. Per Griezmann, autore di una grande stagione con i Colchoneros si tratta di un prolungamento fino al 2021.

Griezmann rinnova con l'Atletico Madrid: ufficiale il prolungamento fino al 2021
Antoine Griezmann. Fonte Foto: Getty Images Europe.

Già da qualche settimana si parlava di un accordo imminente; ora è ufficiale. Antoine Griezmann, le petit diable dell'Atletico Madrid, ha rinnovato il contratto che lo lega al club Colchoneros fino al 30 giugno 2021. A comunicare l'ufficialità della notizia è stato lo stesso club madrileno, felice per aver raggiunto un accordo con l'eclettico attaccante francese. 

Griezmann, che attualmente è in Francia per giocare l'europeo di casa con la Nazionale Bleus, ha mostrato tutta la sua gioia su Twitter, dove ha postato una foto con dedica all'Atletico e ai propri tifosi: una famiglia, quella rojiblanca per il prodigio ex Sociedad, capace di mettere a referto ben 57 gol nelle due stagioni accanto al Manzanarre. Due anni in cui il talento nato a Macon ha espresso tutto il suo potenziale anche grazie agli insegnamenti di Simeone. Proprio il ruolo di Simeone sarebbe stato fondamentale nella trattativa per il rinnovo del classe 1991: El Cholo infatti, dopo alcuni tentennamenti ha deciso di restare a Madrid per tentare un nuovo assalto alla Champions League solo sfiorata nello scorso maggio. 

Griezmann, convinto dall'ambiente e dal progetto di un Atletico sempre più top club, ha deciso di cedere alle lusinghe di una squadra che lo reputa il suo massimo punto di forza, l'anello cardine di un progetto che anno dopo anno è sempre più una magnifica realtà. Griezmann e l'Atletico; il matrimonio è solido e continua fino al 2021, con buona pace di Arsenal ed altri top club europei che avevano messo gli occhi e non solo sul "Petit Diable".


Share on Facebook