Supercoppa spagnola, le ultime di formazione

Emergenza in difesa per il Siviglia, dubbio sul terzo attaccante per Luis Enrique.

Supercoppa spagnola, le ultime di formazione
Supercoppa spagnola, le ultime di formazione

Manca ormai poco al fischio d'inizio della gara d'andata della Supercoppa di Spagna, match che si disputa stasera alle ore 22 allo stadio Ramòn Sanchez-Pizjuàn di Siviglia. Gli andalusi padroni di casa affronteranno il Barcellona campione di Spagna, in una sfida che è ormai diventata un classico in patria e in Europa. L'ultimo incontro tra le due squadre risale al finale della scorsa stagione, quando furono i blaugrana a imporsi nell'atto conclusivo della Copa del Rey al Vicente Calderòn di Madrid. 

Jorge Sampaoli è costretto a far fronte all'emergenza in difesa. Con Kolo e Carriço squalificati, Pareja infortunatosi in Supercoppa Europea contro il Real Madrid, il tecnico argentino ha a disposizione il solo Adil Rami come centrale di ruolo. Al fianco del francese ballottaggio dell'ultimo minuto tra Mercado e il giovane Diego Gonzalez. Sugli esterni probabili titolari Mariano ed Escudero, mentre in mezzo al campo si potrebbero vedere molte novità rispetto alla sfida di Trondheim, quando dal primo minuto partirono Vicente Iborra e Nzonzi. Favorito su Iborra stavolta l'ex giocatore di River Plate e Atletico Madrid Matias Kranevitter, con Vitolo certo di un posto sulla fascia sinistra d'attacco. L'argentino Luciano Vietto sarà l'unica punta, supportato con ogni probabilità da Franco Vazquez, in vantaggio su Correa. Altro ballottaggio sulla fascia destra, con Sarabia e Kiyotake a giocarsi una maglia in due. In porta ha recuperato in extremis Sergio Rico.

Defezioni importanti anche per Luis Enrique e il suo Barcellona. Tra i pali spazio a Claudio Bravo, favorito dall'infortunio del compagno tedesco Marc Andrè Ter Stegen. Linea difensiva a quattro, con Piquè e uno tra Mascherano e Umtiti centrali. Jordi Alba è invece fuori causa, al suo posto giocherà Digne (anche se resta in piedi l'ipotesi Mathieu). Sull'out destro Sergi Roberto potrebbe rimpiazzare l'ex di turno Aleix Vidal. Centrocampo base con Ivan Rakitic, Sergi Busquets e Andres Iniesta, anche se l'Illusionista non è dato in grandi condizioni di forma. Davanti mancherà Neymar, impegnato con la nazionale brasiliana alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Vari i candidati a sostituire O'Ney: dal turco Arda Turan al giovane Munir, passando per il canterano appena rientrato alla base Denis Suarez. Inamovibili Leo Messi e il Pistolero Luis Suarez.