Liga, il Barcellona spazza via il Betis Siviglia: 6-2 al Camp Nou

Il Barcellona batte il Betis Siviglia per 6-2, grazie alla tripletta di Suarez, alla doppietta di Messi e al gol di Arda.

Liga, il Barcellona spazza via il Betis Siviglia: 6-2 al Camp Nou
Liga, il Barcellona spazza via il Betis Siviglia, 6-2 al Camp Nou
BARCELLONA
6 2
BETIS SIVIGLIA
BARCELLONA: BRAVO; SERGI ROBERTO, UMTITI, PIQUE, ALBA ( 77' DIGNE), RAKITIC, DENIS SUAREZ, BUSQUETS, MESSI, SUAREZ, ARDA TURAN. ALL. LUIS ENRIQUE
BETIS SIVIGLIA: ADAN; BRUNO, PEZZELLA, MANDI, CEJUDO, PETROS ( 60' FABIAN), FELIPE ( 54' MUSONDA), MARTIN ( 36' CEBALLOS), DURMISI, CASTRO, SANABRIA. ALL. POYET
SCORE: 6-2.. 1-0 7' ARDA TURAN, 1-1 22' RUBEN CASTRO, 2-1 38' MESSI, 3-1 43' SUAREZ, 4-1 55' SUAREZ, 5-1 56' MESSI, 6-1 81' SUAREZ, 6-2 83' RUBEN CASTRO
ARBITRO: UNDANO MALLENCO AMMONITI: CEJUDO, FELIPEl, CEBALLOS (BS), SUAREZ (B)
NOTE: STADIO CAMP NOU INCONTRO VALIDO PER LA PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO DI LIGA

Ricomincia con il solito show il campionato del Barcellona. Al Camp Nou gli uomini di Luis Enrique battono il Betis per 6-2, grazie ad una prestazione da 10 e lode di Suarez e Messi. Tre gol per il primo e due per il secondo, mentre l'altro gol è del ritrovato Arda Turan. Per il Betis doppietta di Castro

La gara.

Queste le scelte di Luis Enrique: si riparte dal solito e collaudato 4-3-3, con Messi, Turan e L.Suarez in attacco. Un altro Suarez, il giovane Denis, a centrocampo con Busquets e Rakitic. In difesa, infine, la linea a quattro avanti a Bravo formata da Roberto, Piqué, Umtiti e Jordi Alba. 3-5-2, invece, per Poyet, che dietro schiera Pezzella, Mandi e Bruno. Nel folto centrocampo non trova spazio Joaquin che parte dalla panchina: al suo posto a destra c'è Cejudo, con Durmisi a sinistra e il trio Martin-Petros-Felipe al centro. In attacco, infine, il tandem offensivo composto da Sanabria e Ruben Castro.

Dopo soli 7' il Barca passa: gran pallone di Messi, che cambia gioco e trova sulla corsia opposta Jordi Alba: lo spagnolo entra in area e scarica centralmente per Turan che, in posizione da centravanti, appoggia in rete, 1-0. Al 22' arriva però l'inaspettato pari del Betis con un calcio di punizione perfetto di Castro, che mira nell'angolino più lontano e trafigge Bravo sul suo palo, 1-1. Prova a reagire subito il Barca, al 26' ottimo spunto sulla destra di Sergi Roberto, che arriva sul fondo e mette un pallone basso e teso al centro: Turan, in scivolata, cerca la deviazione, ma senza successo. Al 28' azione meravigliosa del Barcellona, con Messi che porta a spasso tre avversari nella loro area di rigore e scarica all'indietro per Sergi Roberto: questo di prima serve al limite dell'area Denis Suarez, la cui conclusione termina di poco alta. Al 31' contatto in area di rigore, ma Messi continua a giocare e scaglia un bolide verso la porta difesa da Adan: la traversa salva il Betis. Al 37' prima sostituzione del match, con il Betis che toglie l'infortunato Martin per Ceballos. Al 38' il Barcellona torna avanti con un gol meraviglioso di Messi, che addomestica il pallone al limite dell'area e scaglia una sassata sul secondo palo: battuto Adan, 2-1. Al 42', da un'altra grande accelerazione di Roberto, arriva il tris: cross basso e arretrato dello spagnolo per Suarez, che di prima intenzione batte sul secondo palo Adan, 3-1. 

Al 51' conclusione potente di Messi dal limite dell'area di rigore, respinta da Adan. La palla, però, viaggia comunque verso la porta biancoverde e Turan, sulla linea, la butta in rete ma la sua posizione è irregolare. Al 52' ancora l'argentino vicinissimo al gol con un bel tiro dal limite dell'area di rigore: respinge come può Adan. Sulla respinta, il pallone arriva sui piedi di Rakitic, il cui piazzato sul secondo palo esce per questione di millimetri. Ancora Barca, al 53' pennellata di Messi, che vede l'inserimento in area di Denis Suarez: il tentativo di rovesciata del giovane centrocampista viene neutralizzato da Adan. Al 54' seconda sostituzione per il Betis: dentro Musonda, fuori Felipe. Al 55' cala il poker il Barcellona: azione strepitosa del tridente Messi-Turan-Suarez. Ripartenza rapida di Messi, che fa quasi tutto il campo e scarica sulla sinistra per Turan, che ridà il pallone all'argentino: questo, anziché tirare, serve al centro Suarez che appoggia in porta. Passa un minuto ed arriva il gol del 5-1: Busquets recupera il pallone e innesca in avanti Turan, il quale cede subito il possesso a Messi: l'argentino manda a vuoto un paio di avversari e trafigge Adan. Al 60' terza sostituzione per il Betis: fuori Petros, dentro Fabian. Al 70' fuori Denis Suarez per Munir. Il Barcellona prova ad addormentare il match con un prolungato e lento possesso palla. Al 76' bel pallone di Munir, che vede l'inserimento di Messi in area: la pulce tira di prima intenzione, ma Adan si distende e devia fuori. Al 77' Digne per Alba. All' 81' ancora in gol il Barca con bolide di Luis Suarez, che trasforma un calcio di punizione dalla distanza, 6-1. All' 83' trova il gol anche il Betis con il secondo centro della giornata per Ruben Castro, che si ritrova il pallone tra i piedi in area e batte Bravo sul secondo palo, 6-2. All'87' danza col pallone Messi, che porta a spasso tre avversari e scarica sulla sinistra per Digne: la sua conclusione, però, viene deviata in corner da Adan. All'88' ci prova anche Rakitic dal limite dell'area, ma la sua potente conclusione viene deviata ancora in calcio d'angolo da Adan. E' l'ultima emozione del match.

Inizia alla grande il Barcellona che schianta il Betis anche con qualche piccolissima lacuna difensiva ma, con Messi e Suarez così, la tranquillità e lo spettacolo la fanno da padroni. 

Liga Spagnola