Liga, il Real Madrid vola con Bale e Marco Asensio all'Anoeta contro la Real Sociedad (0-3)

Una doppietta del gallese e un bel gol del giovane mancino merengue lanciano il Real alla prima di campionato.

Liga, il Real Madrid vola con Bale e Marco Asensio all'Anoeta contro la Real Sociedad (0-3)
Gareth Bale a segno di testa. Fonte:LaLiga.es

Esordio con il botto nella Liga edizione 2016/2017 per il Real Madrid di Zinedine Zidane, che vince per 3-0 sul sempre ostico campo di San Sebastiàn contro la Real Sociedad. All'Anoeta i merengues vanno subito in vantaggio con Gareth Bale (gran colpo di testa, esattamente come lo scorso anno), poi gestiscono il pallone, vanno più volte vicini al raddoppio con Morata, prima di trovarlo con Marco Asensio a cinque minuti dall'intervallo. Nel secondo tempo la Real Sociedad si scuote, ma sbatte contro il muro dei blancos, che trovano la terza rete nel recupero, ancora con Bale, innescato tutto solo davanti a Rulli dal subentrato James Rodriguez. Real che risponde dunque al Barcellona e incassa i primi tre punti del suo campionato.

All'Anoeta di San Sebastiàn Zinedine Zidane conferma di voler puntare sul gruppo di giocatori che più lo hanno convinto durante la pretemporada. In porta c'è ancora Kiko Casilla, difesa con Carvajal, Varane, Sergio Ramos e Marcelo, centrocampo formato da Kovacic, Casemiro e Kroos, mentre in avanti agiscono Bale, Morata e Marco Asensio. In panchina Isco e James Rodriguez, indisponibili Ronaldo e Benzema. Dall'altra parte Eusebio Sacristàn presenta una Real Sociedad particolarmente abbottonata, con i soli Juanmi e Mikel Oyarzabal come giocatori offensivi. Ma agli ospiti basta poco più di un minuto per passare in vantaggio: sulla destra spinge Carvajal, che mette in mezzo un cross un perfetto per la testa di Gareth Bale, che gira in rete alle spalle dell'incolpevole Geronimo Rulli. E' il gol che orienta la partita, anche perchè il Real continua a spingere, soprattutto con un Kovacic rigenerato e un Marco Asensio particolarmente ispirato. Morata si vede soprattutto negli spazi, dove fa ammattire i difensori avversari, e intorno alla mezz'ora costringe il portiere argentino a una gran parata su destro da buona posizione. Casemiro dà ordine al gioco dei blancos, Kroos è il solito geometra, e Casilla vede le streghe solo in occasione di un'uscita fuori area su pasticcio dei suoi compagni di squadra. Il Real è in controllo della situazione, e il raddoppio giunge al 40' con Marco Asensio, lanciato addirittura da Varane con un pallone lungo. Il maiorchino stoppa alla perfezione e beffa Rulli con un tocco morbido che fa impazzire la panchina del Madrid e vale il 2-0 all'intervallo.

Nella ripresa la Real Sociedad prova ad accelerare i tempi in vista di un'improbabile rimonta, concedendo così praterie agli attaccanti avversari. In una delle tante azioni in contropiede degli ospiti, Alvaro Morata viene atterrato in area di rigore, ma punito dall'arbitro con un cartellino giallo per simulazione. E' poi Toni Kroos a centrare la traversa al 60' con un tiro al volo dal limite, mentre Eusebio inserisce il brasiliano William Josè per David Concha (solo più tardi entrerà anche Carlos Vela). I padroni di casa reclamano un rigore per una mischia in area merengue, ma non riescono praticamente mai ad andare al tiro, con Marcelo ottimo anche in fase di copertura. Mateo Kovacic dimostra di essere in gran serata scagliando un gran destro destinato all'angolino della porta difesa da Rulli, ma l'estremo difensore argentino risponde in maniera spettacolare. Zidane inserisce Lucas Vazquez per Marco Asensio e poi James Rodriguez per Morata e Isco per Kroos. Bale continua ad essere imprendibile per i difensori baschi, costretti a stenderlo al limite, ma il susseguente calcio di punizione di Sergio Ramos sbatte sulla barriera. I merengues controllano così il risultato, rendendolo più rotondo nei minuti di recupero, quando proprio il numero dieci colombiano imbecca Gareth Bale a campo aperto verso Rulli. Il gallese prende velocità, supera il portiere avversario e deposita in rete di sinistro. Finisce dunque 3-0 per i campioni d'Europa, che vincono e convincono contro un avversario di medio livello, e dimostrano di poter contare su un Bale in forma smagliante.


Share on Facebook