Liga, 3^ giornata. Atletico a Vigo, Barça e Real in casa

Ronaldo al rientro con l'Osasuna dopo due mesi di stop, Neymar riabbraccia il Barça contro l'Alavès. Simeone contro Berizzo, Las Palmas a Siviglia.

Liga, 3^ giornata. Atletico a Vigo, Barça e Real in casa
Fonte: laLiga.es

Dopo la sosta per le nazionali, riprende oggi la Liga, che riparte dalla terza giornata con tre capoliste a punteggio a pieno: Real Madrid, Barcellona e Las Palmas. Attesa per il ritorno di Cristiano Ronaldo nel match di domani dei merengues al Santiago Bernabeu contro l'Osasuna, ma anche per il brasiliano Neymar, al rientro dopo la lunga parentesi con la sua nazionale, nella sfida tra Barcellona e Alavès. L'Atletico Madrid di Simeone va invece a caccia della prima vittoria in campionato sul difficile campo del Celta Vigo. Il Siviglia di Jorge Sampaoli misurerà al Ramòn Sanchez-Pizjùan le ambizioni dei canari del Las Palmas, in gran spolvero in queste prime due giornate. Tutte da seguire anche le sfide tra Malaga e Villarreal e tra Valencia e Betis Siviglia.

Venerdì 9 settembre. Ore 20.45. Real Sociedad - Espanyol. L'anticipo del venerdì vede di fronte all'Anoeta Real Sociedad ed Espanyol. I baschi hanno rimediato all'esordio da incubo con il Real Madrid vincendo in trasferta sul campo dell'Osasuna, mentre i biancazzurri di Barcellona si sono fatti rimontare in casa dal Malaga dopo i sei gol subiti a Siviglia. Match da metà classifica.

Sabato 10 settembre. Ore 13. Celta Vigo - Atletico Madrid. Due pareggi nelle prime due giornate non possono bastare al Cholo Simeone, che vola in Galizia per la prima vittoria stagionale, da cogliere però con un Celta ancora a zero punti nonostante il bel gioco espresso. Al Balaidos Berizzo ha il dubbio Guidetti-Iago Aspas, mentre è intoccabile Orellana. Colchoneros con Griezmann e Gameiro di punta.

Ore 16. Real Madrid - Osasuna. Dovrebbero essere sessanta i minuti che Zinedine Zidane concederà a Cristiano Ronaldo per il match del Bernabeu contro i navarri. Anche Benzema è recuperato, ma è in ballottaggio con Morata. In difesa rientra Pepe, che si gioca una maglia da titolare con Varane, mentre l'Osasuna di Enrique Martin proverà a rimanere a galla dopo il k.o. interno con la Real Sociedad.

Ore 18.15. Malaga - Villarreal. Due squadre appaiate a due punti in classifica si scontrano a la Rosaleda di Malaga. Gli andalusi di Juande Ramos hanno in Juanpi l'uomo del momento, i valenciani di Fran Escribà hanno già perso Pato per infortunio contro il Siviglia (sostituito da Santos Borrè). Chances dall'inizio per i due italiani Roberto Soriano e Nicola Sansone.

Siviglia - Las Palmas. Si preannuncia una partita ricca di gol e spettacolo al Sanchez-Pizjùan di Siviglia, dove i padroni di casa vogliono ripartire dopo lo 0-0 del Madrigàl. Vazquez, Vietto e Vitolo costituiscono il fattore V di Sampaoli, messo alla prova da un Las Palmas devastante nelle prime due giornate (4-2 a Valencia e 5-1 al Granada), con El Zhar e Boateng sugli scudi per Quique Setién.

Ore 20.30. Barcellona - Alavès. Match sulla carta già scritto quello del Camp Nou, con il Barça nettamente favorita contro la matricola Alavès. Per Luis Enrique c'è il nuovo acquisto Paco Alcacer, mentre sono ancora da valutare le condizioni di Messi. Difficile l'esordio dal primo minuto di Neymar, con Iniesta non ancora pronto. Gli ospiti, guidati in panchina da Mauricio Pellegrino, vogliono confermarsi squadra ostica e ben organizzata in fase difensiva, dopo aver stoppato Atletico Madrid e Sporting Gijòn.

Domenica 11 settembre. Ore 12. Sporting Gijòn - Leganès. Quattro punti a testa per Sporting e Leganès, che si incrociano al Molinòn di Gijòn. Asturiani con Cop in attacco, ospiti con l'ex Guerrero e Ruben Perez per continuare a stupire.

Ore 16. Valencia - Betis Siviglia. Dopo due giornate il Valencia è ancora a zero punti in classifica, dilaniato da problemi ambientali e di spogliatoio. Partito Paco Alcacer, toccherà a Munir risvegliare la passione del Mestalla contro un Betis che non naviga in acque migliori, già fischiato dal proprio pubblico dopo l'ultimo pareggio interno con il Deportivo.

Ore 18.15. Granada - Eibar. Sfida salvezza al Nuevo Los Carmenes di Granada. Andalusi sepolti di reti alle Canarie prima della sosta, baschi vincenti a Ipurua contro il Valencia con un gol di Pedro Leòn. Per il Granada di Paco Jemez è già il momento della svolta.

Ore 20.30. Deportivo La Coruna - Athletic Bilbao. I galiziani hanno perso la loro stella Lucas Perez - ceduto all'Arsenal - e devono subito scuotersi al Riazòr contro un Athletic ancora fermo a zero punti dopo le sconfitte con Sporting e Barça. Ernesto Valverde ha però avuto segnali confortanti nell'ultimo match contro i campioni in carica.

Liga Spagnola