Liga, 8^ giornata. Real al Benito Villamarin di Siviglia, impegni casalinghi per Barça e Atletico

Atletico e Barça ospitano Granada e Deportivo. Trasferta difficile per il Real in Andalusia. Da seguire il rendimento di Siviglia e Villarreal.

Liga, 8^ giornata. Real al Benito Villamarin di Siviglia, impegni casalinghi per Barça e Atletico
Antoine Griezmann esulta dopo il gol segnato al Valencia. Fonte: LaLiga.es

Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali, la Liga spagnola riparte questo week-end con un classifica particolarmente corta, attualmente guidata da Real e Atletico Madrid, con il Siviglia staccato di una sola lunghezza e il Barcellona di due. L'impegno sulla carta più difficile è quello che attende domani il Real Madrid di Zinedine Zidane al Benito Villamarin di Siviglia contro il Betis di Gus Poyet. Più abbordabili le sfide di colchoneros e blaugrana, di scena in casa rispettivamente contro Granada e Deportivo La Coruna. Il Siviglia di Jorge Sampaoli fa visita invece alla matricola Leganès, mentre il match più interessante di questa ottava giornata di campionato è probabilmente quello di domenica sera al Madrigàl tra Villarrel e Celta Vigo. Da seguire con attenzione il Valencia di Cesare Prandelli, ospite di uno Sporting Gijòn in grande difficoltà, oltre al derby basco di San Mamès tra Athletic Bilbao e Real Sociedad.

Venerdì 14 ottobre. Ore 20.45. Las Palmas - Espanyol. I canari di Quique Seitièn si sono assicurati una sosta tranquilla ottenendo un punto in rimonta a Pamplona contro l'Osasuna, e ora hanno intenzione di tornare alla vittoria in casa contro un Espanyol a cui non è bastato uno 0-0 interno con il Villarreal per tirarsi su dai bassifondi della classifica. 

Sabato 15 ottobre. Ore 13. Leganès - Siviglia. Dopo l'Alavès, steso al Sanchez-Pizjuàn grazie a una doppietta di Ben Yedder, gli andalusi affrontano un'altra matricola di questa Liga, il Leganès di Asier Garitano, a metà classifica a dieci punti, reduce dal colpaccio sul campo del Granada.

Ore 16.15. Barcellona - Deportivo La Coruna. Al Camp Nou Luis Enrique ritrova Leo Messi e la MSN per tornare a correre. La scoppola di Vigo ha movimentato la sosta dei catalani, alle prese anche con il caso Piquè scoppiato in nazionale. Esame da non fallire per il Barça, contro un avversario che si è rialzato nell'ultimo turno grazie a un gol in zona Cesarini di Ryan Babel contro lo Sporting Gijòn.

Ore 18.30. Atletico Madrid - Granada. Al Vicente Calderòn si affrontano quelle che attualmente sono la migliore e la peggiore squadra della Liga. I colchoneros hanno ovviato a un inizio di campionato balbettante con quattro vittorie nelle ultime cinque partite, mettendo in mostra un attacco di stampo francofono con Gameiro e Griezmann, mentre gli andalusi hanno dovuto esonerare Paco Jemez, avendo collezionato la miseria di due punti in sette giornate.

Ore 20.45. Betis Siviglia - Real Madrid. Test importante quello del Benito Villamarin per i merengues di Zidane, a secco di vittorie da tre turni (tutti pareggi). Per gli ospiti dovrebbe rientrare Marcelo, mentre sono out Modric, Sergio Ramos e Casemiro (in dubbio James). Occasione per i vari Kovacic, Isco e Marco Asensio, contro un Betis che ancora non ha ingranato con Gus Poyet in panchina, ma che ha nello stadio di casa un fattore sempre dalla sua parte.

Domenica 16 ottobre. Ore 12. Alavès - Malaga. Più complimenti che punti recentemente per l'Alavès di Mauricio Pellegrino, beffato sul gong a Siviglia e chiamato al riscatto casalingo contro un Malaga che spera di aver ribaltato il suo inizio di stagione grazie alla rimonta effettuata nell'ultimo turno a La Rosaleda contro l'Athletic Bilbao grazie ai gol di Sandro e del veterano Duda.

Ore 16.15. Athletic Bilbao - Real Sociedad. I baschi di Ernesto Valverde hanno interrotto la loro marcia nella trasferta di Malaga, pronti a riprenderla nel derby di San Mamès contro la solida e ostica Real Sociedad di Eusebio Sacristàn, nona a dodici punti, ma troppo spesso in difficoltà in trasferta, nonostante l'apporto realizzativo di Carlos Vela e Willian Josè. 

Ore 18.30. Sporting Gijòn - Valencia. Al Molinòn ecco una sfida tra due squadre in difficoltà: se lo Sporting di Abelardo è reduce da ben quattro sconfitte consecutive, il Valencia del nuovo allenatore Prandelli non è ancora uscito dalla zona pericolo, terzultimo con soli sei punti in classifica. Ospiti che però hanno dato segnali di risveglio nel match del Mestalla contro l'Atletico, in cui si è esaltato il pararigori Diego Alves.

Ore 20.45. Villarreal - Celta Vigo. In una Liga dalla classifica corta, sono bastate tre vittorie di fila ai galiziani di Berizzo per rimettersi in carreggiata dopo un avvio horror. L'exploit contro il Barça, firmato Sisto, Pablo Hernandez e Iago Aspas andrà ripetuto anche sul difficile campo del Villarreal di Pato e Sansone, ancora imbattuto in Liga e quinto a tredici punti.

Lunedì 17 ottobre. Eibar - Osasuna. Baschi contro navarri nel lunedì sera di Ipurua. Gli uomini di Mendilibar hanno il morale a mille dopo aver vinto il derby con la Real Sociedad e imposto il pari al Real Madrid al Bernabeu, con una classifica per ora tranquilla, mentre hanno bisogno di punti gli ospiti, a secco di vittorie in campionato e reduci dalla rimonta subita dal Las Palmas nell'ultimo turno.

Liga Spagnola