Barcellona - Real Madrid in El Clasico 2016/17 (1-1): Sergio Ramos mette la firma sul pareggio a tempo scaduto!

Barcellona - Real Madrid in El Clasico 2016/17 (1-1): Sergio Ramos mette la firma sul pareggio a tempo scaduto!
E' il confronto più atteso dell'anno, quello tra il Bercellona di Messi e il Real Madrid di Ronaldo. Fonte foto: Vavel.com
Barcellona
1 1
Real Madrid
Barcellona: (4-3-3): Ter Stegen; Jordi Alba, Mascherano, Piqué, Sergi Roberto; André Gomes (Arda Turan 78'), Busquets, Rakitic (Iniesta 60'); Neymar (Denis Suarez 88'), Suarez, Messi.
Real Madrid: (4-2-3-1): Keylor Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Kovacic (Mariano 88'), Modric; Vazquez, Isco (Casemiro 66'), Ronaldo; Benzema (Asensio 78').
SCORE: 1-1 - Suarez 53', Ramos 90.
ARBITRO: Clos Gomez. Ammonisce: Neymar, Busquets, Turan (B), Isco, Carvajal (R).
NOTE: Match valido per la 14^ giornata de La Liga Santander 2016/17. Dallo Stadio Camp Nou di Barcellona, i padroni di casa ospitano il Real Madrid. Calcio d'inizio previsto per le 16.15.

Per Barcellona - Real Madrid è tutto. A nome di Alessandro Cicchitti, la redazione Liga di Vavel Italia Vi ringrazia per aver seguito in nostra compagnia il match e Vi rimanda ai prossimi appuntamenti, sempre Live, qui su Vavel Italia.

18.20 - Incredibile la chance fallita da Neymar che poteva chiudere la sfida quando il Real era in difficoltà. Poi, dopo i cambi di Zidane, il Real è tornato all'attacco sfiorando prima la rete con Ronaldo, poi trovandola con Ramos. Per quello che si è visto in campo, il pareggio è forse il risultato più giusto. Naturalmente però, al Barcellona resta l'amaro in bocca per un successo nel Calsico sfumato proprio sul più bello. Grazie al gol di Ramos infatti, il Real non perde punti sui blaugrana: il vantaggio resta identico, +4 sugli uomini di Luis Enrique. 

18.15 - E' stato un match duro, tattico, forse anche al di sotto di quelle che erano le attese della vigilia. Dopo un primo tempo bloccato, il Barça è riuscito a sbloccare la sfida sugli sviluppi di un pallone inattivo. La zuccata di Suarez, seguita da una serie di occasioni sciupate (Neymar e Messi su tutti) hanno dato la possibilità di raggiungere il pari al Real, puntuale all'appuntamento quando il cronometro era sul 90.

93' - NON C'E' PIU' TEMPO, FINISCE IN PARITA' IL CLASICOS NUMERO 265 DELLA STORIA. E' 1-1 AL CAMP NOU. UN PAREGGIO MATURATO TUTTO NEL SECONDO TEMPO. PRIMA IL COLPO DI TESTA DI SUAREZ, POI IL PAREGGIO AL 90', ANCORA DI TESTA, AD OPERA DI RAMOS. REAL CHE ESCE DAL CAMP NOU CON LO STESSO VANTAGGIO, 4 PUNTI.

93' - CLAMOROSO QUELLO CHE E' ACCADUTO ALL'INTERNO DELL'AREA DI NAVAS. UNA SERIE DI COLPI DI TESTA, BATTI E RIBATTI CHE ALLA FINE HA PREMIATO LA DIFESA DEL REAL. IL PALLONE STAVA PER ENTRARE IN PORTA, MA LA DIFESA DI ZIZOU, IN QUALCHE STRANO MODO, E' RIUSCITA AD OPPORSI, UNA DUE, TRE VOLTE ALLE CONCLUSIONI PIU' DISPARATE DEL BARCA.

92' - Torna su, con la forza dell'inerzia il Barcellona. Punizione, altra punizione dalla trequarti. Una delle ultime occasioni del match.

90' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOLL! E' SEMRPE LUI, L'UOMO DEI GOL IMPORTANTI, L'UOMO DELLE PROVVIDENZA! SERGIO RAMOS COLPISCE AL 90' CON UN COLPO DI TESTA PERFETTO, CHE NON LASCIA SCAMPO A TER STEGEN. INCORNATA PERFETTA SULL'ASSIST ARRIVATO DALLA TREQUARTI, DIRETTAMENTE DA PALLA INATTIVA. GIOIA INCONTENIBILE QUELLA DEI CALCIATORI DEL REAL CHE AGGUANTANO IL PARI PROPRIO IN EXTREMIS.

90' - Ammonito anche Arda Turan. Punizione Real. Salgono tutte le torri.

89' - OCCASIONE PER CRISTIANO: DISCESA IRRESISTIBILE DI MARCELO CHE ARRIVA FIN SUL FONDO. POI METTE UN PALLONE PERFETTO PER RONALDO, PIAZZATO SUL SECONDO PALO. IL SUO COLPO DI TESTA E' SBILENCO, MA RISCHIA DI BEFFARE JORDI ALBA, A RISCHIO AUTORETE.

88' - Ultimo cambio nel Barcellona: dentro Denis Suarez, fuori Neymar.

87' - Occasione Real Madrid. Stacco di testa di Ramos, ora spostato in proiezione offensiva per cercare di risolvere la situazione. Palla alta di pochissimo. Ter Stegen era comunque lì.

86' - Che assist quello offerto da Iniesta a Messi in precedenza. Pallone parlante, davvero.

86' - Terzo cambio nel Real: dentro il giovane Mariano, fuori Kovacic.

85' - Iniesta prova a mettere ordine, siamo entrati negli ultimi 5' minuti di Clasico.

84' - Piqué necessario con l'intervento di testa a risolvere la situazione.

83' - Ammonito Busquets. Fallo necessario per fermare la discesa di Asensio. Ora c'è una punizione pericolosissima in favore del Real che fa salire tutte le torri.

81' - MESSI! OCCASIONE, OCCASIONISSIMA PER IL BARCELLONA. ANCORA UNA GRANDE GIOCATA, CON UN MOVIMENTO IN DIAGONALE A TAGLIARE LA LINEA DI DIFESA DEL REAL. MESSI SI SPOSTA LA PALLA, CERCA IL PALO LONTANO MA NON RIESCE A TROVARLO. PALLA SUL FONDO.

80' - Altro brutto fallo di Carvajal, stavolta sanzionato con il giallo per l'intervento su Neymar.

78' - Cambio nel Real: dentro Asensio per Benzema. Anche nel Barça c'è un cambio: dentro Arda Turan, fuori André Gomes.

77' - Intanto è prnto a entrare Asensio nel Real.

76' - Ora attacca a testa bassa il Madrid. Barcellona che dopo aver sciupato le occasioni per il 2-0 è costretto a difendersi.

75' - Da azione di rimessa laterale, Carvajal prova a lanciare Modric il cui tiro viene rimpallato da Jordi Alba.

74' - Torna su il Real: giro alla bandierina per i Blancos.

71' - Ancora Neymar vicinissimo al gol del raddoppio, ancora, Neymar al tiro. Stavolta è stato Carvajal ha rimpallare la conclusione del numero 11.

70' - Altra opportunità in favore del Barcellona: incursione dalla destra che ha aperto il varco dall'altra parte: Iniesta si è infilato, cercando il tiro sul primo palo. Pallone toccato da Carvajal che finisce sull'esterno della rete. 

69' - CLAMOROSO. CLAMOROSA OCCASIONE FALLITA DA NEYMAR DOPO CHE LO STESSO BRASILIANO AVEVA COMPIUTO IL GESTO TECNICO PIU' BELLO DEL MATCH. DRIBBLING SECCO SU CARVAJAL E DESTRO SOTTO IL SETTE. LA PALLA PERO' VA ALTA, DI POCHISSIMO. NAVAS MIRACOLATO.

68' - Uscita palla rischiosissima ma efficace del Barça, che negli spazi è disarmante.

66' - Primo cambio nel Real: dentro Casemiro, fuori Isco.

64' - Gran intensità da parte del Real ora. Modric sta giocando alla grande, confermandosi il faro in ogni situazione, dei suoi. Vazquez e Ronaldo stanno provando ad allargarsi il più possibile per creare scompensi nella difesa di casa.

62' - Sale ora, il Real. Resta molto alta la squadra di Zizou, alla ricerca del gol del pari. C'è spazio a centrocampo però, per le transizioni del Barça.

60' - Si concretizza il cambio: entra Iniesta per Rakitic.Ovazione del Camp Nou. Messi, per rispetto immenso verso Don Andres, si toglie la fascia per consegnarla al neo entrato.

59' - Duello sporco all'interno dell'area del Barça. Alba vince il duello con Benzema, appostato al centro, pronto a mordere.

58' - Ancora loro: Messi e Suarez, per poco non costruiscono l'azione che porta al 2-0.Navas è bravissimo nel leggere con anticipo e anticipare il 9.

57' - Ora il Real dovrà necessariamente scoprirsi un po, alla ricerca del gol del pari.

56' - Il gol di Suarez invece, nasce proprio da quel fallo di Varane sullo spunto di Neymar, poi bravissimo nel servire l'assist per Suarez. La sua frustata, la sua testa, tra i giganti del Real.

56' - Si scalda anche Arda Turan nei blaugrana.

54' - Reagisce però, il Madrid. Subito un corner in favore del club Blanco. Reazione immediata, match che si apre.

53' - GGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGGOOOOOOOOLL! SI SBLOCCA EL CLASICO! EL PISTOLERO, INFALLISBILE STAVOLTA CON L'ARMA DEL COLPO DI TESTA! STACCO REGALE CHE BEFFA TUTTA LE RETROGUARDIA DEL REAL, BATTUTA SUL TEMPO DALLA FRUSTATA CENTRALE DI SUAREZ. ASSIST AL BACIO DI NEYMAR, L'ENNESIMO DELLA SUA STAGIONE. STAVOLTA DA CALCIO DA FERMO. BRACELLONA AVANTI GRAZIE AL GOL DEL SUO NUMERO 9! 1-0.

52' - Fallo di Varane su Neymar. Posizione molto defilata, palla pronta per esser calciata nel mezzo.

51' - Break, anxi doppio break del Real. Pallone recuperato due volte, poi subito verticale per Cristiano chiamato ad una conclusione difficilissima. Palla molto alta.

50' - Si abbassano clamorosamente i ritmi, ora che la sfera è nei piedi del Barcellona. 

48' - Intanto si infiamma il Camp Nou: si sta scaldando Iniesta.

47' - Prima occasione della ripresa in favore del Barça. Recupero preziosissimo che concede a Messi la possibilità di decidere l'opzione. Gli viene preclusa la possibilità di calciare col sinistro, allora è assist verso Suarez, anticipato in corner proprio all'ultimo istante.

46' - Primo pallone toccato dal Barcellona.

46' - SI RICOMINCIA! INIZIATA LA RIPRESA AL CAMP NOU, SI RIPARTE DALLO 0-0.

17.18 - Non ci saranno cambi.

17.18 - E' tutto pronto per dare il via al secondo tempo.

17.10 - Fino ad ora, possiamo dirlo, è il trionfo del tatticismo. Con le sue astute mosse tattiche, Zidane ha soffocato il gioco del barça, quasi impossibilitato di giocare la sfera nel mezzo. Allo stesso modo, per non dare appoggio al Real, i padroni di casa hanno cercato di sorprenderli con palloni tagliati, scatti in profondità, improvvise verticali.

17.08 - Primo tempo di difficile interpretazione quello del Camp Nou. I ritmi, così come gli animi, sono stati sin da subito indiavolati. Il Barcellona ha provato a dettare i tempi del proprio gioco, per poi provare con una tecnica molto più diretta: il lancio in prfondità. E' così che sono scattati i pericoli più grossi per la retroguardia di Zizou.Il Real invece, dopo un inizio accorto, è man mano salito di livello entrando con molti uomini nella metà campo del Barça. Ronaldo ha provato a smuovere le acque, ma per il momento Ter Stegen non ha dovuto compiere parate eccezionali.

45' - Non c'è recupero, finisce qui, 0-0 il primo tempo del Camp Nou. 

45' - VARANE. Colpo di testa del centrale che da calcio d'angolo batte sul tempo tutti i saltatori di Lucho. Pallone centrale, ben trattenuto da Ter Stegen.

44' - Grande contrattacco del Real, pericolosissimo con la transizione di Benzema. Isco ricama dando il via al contropiede che Piqué riesce a sventare.

42' - Più lo si ripropone, più il presunto fallo di Carvajal sembra esserci. Tutto materiale per il post partita..

40' - Ancora proteste, stavolta di Jordi Alba, che reclama un fallo di mano di Carvajal. Ancora tutto regolare per Clos Gomez.

38' - ANCORA RONALDO! ANCORA REAL VICINO AL GOL. INCURSIONE CENTRALE DA PARTE DEL 7, FORTUNATO NEL VINCERE DUE RIMPALLI, MA POI TROPPO STANCO PER CONCLUDERE CON POTENZA E PRECISIONE.

37' - SQUILLO DI RONALDO. SERPENTINA, DRIBBLING, E CONCLUSIONE SECCA SUL PRIMO PALO. TER STEGEN E' ATTENTO NEL COPRIRE IL PRIMO PALO.

36' - Pallone allontanato con relativa facilità dalla difesa di Zizou.

36' - Messi pronto a mettere il pallone nel mezzo.

35' - Altro brutto fallo di Carvajal, da dietro, scomposto, su Neymar. Non arriva il giallo però.

33' - Ancora scintille. Jordi Alba e Vazquez a terra per uno scontro nei pressi della bandierina. Si lamentanto tutti, Gomez non ci casca.

32' - Azione molto confusa, quella sviluppata dal Real Madrid. Benzema e Ronaldo quasi si vanno ad ostacolare all'interno dell'area. Il tutto, per una caduta di Mascherano che ha rischiato molto. Poi è arrivato Marcelo, il cui tiro non è stato precisissimo.

30' - Tantissime interruzioni in questa prima mezz'ora al Camp Nou.

29' - Pressione vincente quella del Real, ora di nuovo su dopo qualche minuto di sofferenza.

28' - Fallo di frustrazione da parte di Neymar, ammonito per un pestone evidente su Vazquez.

28' - Intervento molto duro quello di Mascherano, che con un gomio è andato diretto sulla schiena di Ronaldo.

27' - Ruba ancora palla a centrocampo il Barça, ora in costante pressione nella metà campo madridista.

26' - Pallone troppo lungo, quello di Mascherano per lo stesso Suarez. Il 9 si avvita ma non riesce ad arrivare sulla sfera.

25' - Lavoro di sfondamento, quello di Suarez. Ottimo corner guadagnato dal Pistolero.

23' - Altro episodio sospetto, stavolta a centrocampo. Vistosa cintura di Ramos su Suarez, letteramente bloccato dal capitano del Real. Tutto regolare per Clos Gomez.

22' - Occasione anche in favore del Real Madrid: super lavoro di Vazquez che ha saputo mettere un bellissimo pallone sul secondo palo dove Benzema si è coordinato per andare a tiro. Pallone deviato dallo stinco di Mascherano.

21' - Dal nulla, il Barça si è creato una grande chance: pallone parlante di Busquets per la corsa a perdi fiato di Neymar. O Ney arriva sulla sfera, mette dentro in equilibrio precario, trova Suarez il cui tiro immediato è rimpallato da Varane.

18' - Keylor Navas blocca senza grandi problemi la punizione di Messi. 

17' - Giocata gran lusso di Messi: alza la sfera e salta Modric. Il croato è costretto a metterlo giù. Punizione interessante proprio perla Pulga.

16' - Primo segnale lanciato da Ronaldo: colpo di testa centrale e nemmeno troppo potente che Ter Stegen riesce a bloccare facilmente.

15' - Match più che mai vivo. Polemiche, duelli e tensioni in ogni zona del campo. Ora, il Barça chiedeva il giallo a Modric per un brutto fatto su Messi.

14' - Primo ammonito del match: è Isco per un fallo su Neymar che stava sfuggendo alle grinfie dello spagnolo.

13' - Conclusione non precissima di Kovacic che, per poco, non finiva per diventare assist perfetto per Benzema. Poi, sulla prosecuzione dell'azione, il Real ha rischiato di subire il contropiede. Suarez è stato bloccato in offside.

12' -Avanzata di Marcelo che frutta il primo corner Blanco del match.

10' - GRANDISSIMA AZIONE DEL BARCA, VICINO AL GOL CON SERGI ROBERTO. DAVANTI E INDIETRO, BUSQUETS E MESSI CHE POI HA APERTO IL CORRIDOIO ALLA SUA MANIERA. NEYMAR SCIVOLA MA RIESCE UGUALMENTE A SERVIRE SERGI ROBERTO. IL DIAGONALE VIENE DEVIATO DA RAMOS IN MODO PROVVIDENZIALE.

8' - Real tutto nella sua metà campo quando è il Barcellona ad avere il comando della sfera.

7' - Nell'occasione, Neymar ha anche subito un colpo sul collo del piede. Molto dolorante il carioca.

6' - Azione troppo elaborata quella portata a termine dal Barça. Jordi Alba, poi Neymar, ancora Alba, Neymar che di testa ha cercato un assist troppo lezioso. 

5' - Restano molti dubbi sul contato avvenuto tra Vazquez e Mascherano. Gomez ha valutato il contatto regolare anche se, la gamba va dritta su Lucas.

3' - LUCAS VAZQUEZ CHIEDE UN RIGORE. CONTATTO CON MASCHERANO CHE SPOSTA CR7, POI ARRIVA SUL PALLONE. TUTTO OK PER GOMEZ. MATCH INFUOCATO.

3' - Tutti a terra. Subito match aggressivo. Subito polemiche. Subito gioco al limite e ritmi infernali.

2' - Piovono i fischi sul posseso palla del Real.

1' - Primo pallone del match mosso dal Real, subito aggressivo con un pallone in prfondità verso CR7.

1' - VIAAAA!!! SI COMINCIA, E' INIZIATA BARCELLONA - REAL MADRID! VIA AL CLASICO. BUON DIVERTIMENTO.

16.18 - Tutto pronto.

16.17 - Il direttore di gara sarà il Signor Clos Gomez.

16.17 - MINUTO DI SILENZIO AL CAMP NOU. #FORZACHAPE

16.16 - I Capitani, Messi e Ramos a centrocampo per lo scambio dei gagliardetti e la scelta del campo.

16.15 - C'è anche il saluto tra Luis Enrique e Zidane.

16.14 - SQUADRE IN CAMPO. SPETTACOLO CLAMOROSO SULLE TRIBUNE. MOSAICO TOTALE.

16.12 - Clima elettrizzante al Camp Nou. 99.000 spettatori oggi presenti per il match dell'anno.

16.09 - Ci siamo. E' tutto pronto al Camp Nou. Le squadre sono pronte a fare il loro ingresso in campo.

16.04 - Il riscaldamento di Ronaldo.

16.00 - Cresce l'attesa. Le squadre stanno abbandonando il campo proprio in questi istanti. Mancano appena 15' al kick off della sfida più attesa dell'anno.

15.55 - Lo spettacolo del Camp Nou..

15.54 - Le squadre si scaldano sotto il cielo plumbeo di Barcellona.

15.50 - Il gesto di Neymar, presentatosi al Camp Nou con una maglia della Chapeconense.

15.48 - Ecco il Real in campo. 

15.43 - Molto interessante, sarà capire quale posizione occuperà Isco. Ago della bilancia in fase di non possesso, lo spagnolo ex Malaga potrebbe cambiare in modo decisivo l'assetto tattico del Real. 4-3-3 o 4-2-3-1.

15.41 - Molto probabilmente verrà riproposto il 4-2-3-1 che tanto ha stupito con l'Atletico. Davanti a Keylor Navas, Carvajal, Varane, Ramos e Marcelo. La diga di centrocampo sarà eretta dalla coppia a scacchi, Kovacic -Modric. Dietro la punta, Benzema, spazio a Ronaldo, Isco e Vazquez.

15.38 - Questa la formazione ufficiale scelta da Zizou per la sua seconda recita da allenatore al Camp Nou.

15.37 - Mentre il Real Madrid è pronto a fare il suo ingresso in campo per il riscaldamento, arriva attraverso i social il messaggio d'incoraggiamento lanciato da Bale. Il gallese, assime a Kroos e Casemiro, è tra gli assenti illustri in casa Real.

15.36 - Gli altri 10/11 sono quelli attesi. Davanti a Ter Stegen linea di difesa a quattro con Sergi Roberto, Piqué, Mascherano e Jordi Alba. A centrocampo, con Gomes, Busquets e Rakitic. Davanti, cercasi aggettivi per i tre della MSN, Messi, Suarez e Neymar, tutti insieme dal 1'.

15.34 - La notizia è che manca il Capità, Andres Iniesta. L'8 è tornato ad allenarsi con la squadra ma Lucho ha ugualmente deciso di non rischiarlo. Evidentemente, le sue condizioni non gli permettono ancora una tenuta a mille come il Clasico richiede. AL suo posto c'è André Gomes.

BARCELLONA: (4-3-3): Ter Stegen; Jordi Alba, Mascherano, Piqué, Sergi Roberto; André Gomes, Busquets, Rakitic; Neymar, Suarez, Messi.

15.31 - Ci sono le formazioni ufficiali delle due contendenti. Partiamo dall'undici del Barcellona di Luis Enrique.

15.28 - Le squadre sono già allo Stadio. Da pochi minuti hanno calcato il prato del Camp Nou per la solita ricognizione. A breve invece, usciranno dal tunnel pronti per effettuare il warm up. 

15.25 - Ci siamo trasferiti all'interno dello spogliatoio del Barcellona, dove Neymar, ha con se un ricordo della Chapeconense. Oggi, i 99.000 del Camp Nou si stringeranno tutti in un abbraccio collettivo per la tragedia che ha colpito il mondo intero questo martedì.

15.22 - Immegini suggestive, non potrebbe essere altrimenti, quelle che arrivano dal Camp Nou. C'è già una discreta affluenza, a poco meno di un'ora dal kick off del Clasico.

15.18 - Finalmente, le lancette del Camp Nou stanno per giungere verso l'ora X, le 16.15. Del Clasico, si parla da giorni, anzi settimane. Un attesa estenuante fatta di sfottò, polemiche, frecciate. Una rivalità infinita che oggi, sul prato del Barça scriverà una nuova pagina.

15.16 - Benvenuti a Barcellona, l'ombellico del mondo calcistico e non solo, di un tiepido pomeriggio di dicembre. Lì in basso, nell'Arena colorata di azulgrana, Barcellona e Real Madrid sono pronte a dare vita al più grande spettacolo calcistico di quest'epoca: EL CLASICO!

15.15 - Cari Amici lettori di Vavel Italia, buon pomeriggio e benvenuti alla diretta scritta live ed di Barcellona - Real Madrid, Clasico di Spagna valido per la 14^ giornata de La Liga Santander 2016/17

Le lancette del Camp Nou corrono veloci, inesorabili come una sentenza, verso le 16.15. Quando il sole inizierà a tramontare, accarezzando appena spalti e ciuffi d'erba, il mondo intero si fermerà ad ammirare il più grande spettacolo calcistico di quest'epoca. Dinanzi a 99.000 spettatori inneggianti ai colori culé, andrà in scena il 265^ Clasicos della storia. Ormai, lo show è noto ai più. Da una parte il Barcellona di Lionel Messi, dall'altra il Real Madrid di Cristiano Ronaldo. Loro, i migliori al mondo, portabandiera di armate pronte a darsi battaglia; pronte a scendere in campo per imporre la loro legge, quella del più forte. 

El Clasico. Fonte foto: vavel.com
El Clasico. Fonte foto: vavel.com

La classifica, alla vigilia della Sfida, quella con la 'S' maiuscola, parla castigliano. I Campioni d'Europa in carica, nonostante assenze distribuite in modo omogeneo sullo scacchiere sono reduci da un periodo di forma eccellente. La ritrovata verve realizzativa di Cristiano, il netto successo al Calderon e un Barcellona a corrente alternata, hanno permesso a Zidane di presentarsi al Camp Nou con un vantaggio rassicurante. Qualunque sarà l'esito dei 90 minuti e oltre, il Real tornera a Madrid da primo della classe. L'occasione però, è ghiotta: lo stato di salute dimostra che i Blancos viaggiano forte e che, un possibile colpaccio in terra nemica, ammazzerebbe la Liga. Con l'Atletico relegato a 9 punti dalla vetta, in caso di vittoria sul Barça il vantaggio si espanderebbe a 7 punti, con la sola incognita Siviglia a vagare nella terra di mezzo.

L'altra metà del campo, quella che quei ciuffi d'erba corti e umidi conosce come il soggiorno di casa, ha necessità di tornare a volare in alto. Il Barcellona, già certo del primato in Champions grazie ad un Messi stellare, in Liga è stato costretto ad un paio di stop inattesi: il pari a reti bianche con il Malaga, poi il tabù - spezzato solo a metà - dell'Anoeta. A meno quattro dai nemici, il calendario arriva a supporto o sconforto, - qui i punti di vista possono essere variegati - ma certamente al momento decisivo. Riprendersi il trono, spezzare la striscia avversaria e spostare la direzione del vento, non sarebbe affatto male. Luis Enrique, che si è detto molto felice per il recupero di Capitan Andres Iniesta, ha la carta Camp Nou da giocare. Davanti ai 99.000 culé, Messi & Co non possono fallire.

Benzema, gela il Camp nou con una bellissma rovesciata. Fonte foto: reuters.
Benzema, gela il Camp nou con una bellissma rovesciata. Fonte foto: reuters.

Lo scorso anno, nel pieno della tempesta Blanca, il Real ebbe la forza di reagire alle critiche e al gol di Piqué, rimontando un match che non avrebbe modificato l'esito della Liga, ma che, questo è certo, cambiò la rotta alla stagione del Real. Oggi, la situazione non è capovolta. Il periodo non è lo stesso, e la "crisi" - se è possibile appropriarsi del termine - nel quale verte l'universo blaugrana, non è colossale. Il Clasico però, si sa, è partita a se. I suoi colori, le sue sfumature, le sue ruggini. In quei 90 minuti, tutto e lecito, quasi come una battaglia pazza in cui tutte le mosse - anche, anzi soprattutto quelle scorrette, sono lecite. Il più forte può ribadire la sua supremazia. Il più, debole, o almeno il più in difficoltà, tornare a ruggire. 

Ronaldo ha deciso l'ultimo confronto diretto. Fonte foto: Reuters.
Ronaldo ha deciso l'ultimo confronto diretto. Fonte foto: Reuters.

Lucho, sorridente come mai in conferenza stampa, ha ammesso che Andres Iniesta potrebbe giocare dal primo minuto. Il Capità manca dalla gara vinta all'ultimo secondo a Valencia, a metà ottobre. Insieme all'infinito numero 8, il centrocampo blaugrana sarà completato da Busquets e Rakitic. In difesa, non ci saranno sorprese con Alba, Piqué, Mascherano e Sergi Roberto a difendere la porta di Ter Stegen. Davani, naturalmente, nessun dubbio: la MSN (Messi, Suarez, Neymar) è pronta a ricomporsi e dare una volta di più, lo spettacolo che tutto il pubblico blaugrana si attende.

BARCELLONA: (4-3-3): Ter Stegen; Jordi Alba, Mascherano, Piqué, Sergi Roberto; Iniesta, Busquets, Rakitic; Neymar, Suarez, Messi. All. L. Enrique.

Difficoltà di assemblaggio invece, sono quelle che deve fronteggiare il Real Madrid di Zidane. Il tecnico francese, non avrà a disposizione Bale, Casemiro e Kross, elementi chiave, cardine nello scacchiere madrileno. Come nel Derby stravinto con l'Atletico, un po per necessità, un po per scelta, Zidane è pronto a schierare il 4-2-3-1. In difesa, davanti a Navas ci saranno Carvajal e Marcelo sugli esterni, con Pepe e Ramos centrali. A centrocamapo, la cerniera sarà interamente croata con la coppia di amici Kovacic - Modric ad ergere la diga. Davanti, alle spalle dell'unica punta Benzema, agiranno Ronaldo, Vazquez e Isco, ago della bilancia nei movimenti di squadra, e offensivi, e difensivi.

REAL MADRID: (4-2-3-1): Keylor Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Kovacic, Modric; Vazquez, Isco, Ronaldo; Benzema. All. Z. Zidane.

Neymar e Ronaldo. Protagonisti attesi. Fonte foto: getty Images.
Neymar e Ronaldo. Protagonisti attesi. Fonte foto: getty Images.

Per il Real Madrid, la trasferta al Camp Nou non porta benissimo: eccezion fatta per il successo della passata stagione, dal 1989, i Galacticos hanno trionfato nel giardino nemico in sole tre occasioni. Soffermndoci ai soli scontri diretti in Liga, quello di questo pomeriggio sarà il 173^ faccia a faccia, con le due compagini che in passato si sono divise la posta a metà: sono 72 le vittorie del Real contro le 68 vittorie del Barça; un divario stretissimo, capovolto se l'obiettivo viene allargato ai match complessivi, amichevoli comprese, che vedono il Barcellona in vantaggio sul Real.

Share on Facebook