Copa del Rey: orgoglio Toledo, 1-1 in casa del Villarreal. A passare sono però i Sottomarini

Giocando una gara ordinata, buona prova dei padroni di casa, che rischiano poco trovando spesso la via del gol, percorsa però solo una volta. Ottima prova, inoltre, per il Toledo, mai domo nonostante il tremendo risultato dell'andata.

Copa del Rey: orgoglio Toledo, 1-1 in casa del Villarreal. A passare sono però i Sottomarini
www.laliga.es
VILLARREAL
1 1
TOLEDO
VILLARREAL: Barbosa; Mario Gaspar, Alvaro, Ruiz (Torres, min. 82), José Angel; dos Santos, N'Diaye, Cascante, Roberto Soriano (Suarez, min. 67); Borre, Pato (Sansone, min. 76).
TOLEDO: Rodriguez, Verdejo, Echade, Sanchez, Perez (Gonzalez, min.70); Castro, De Lerma, Barranco, Villa (Shuang, min. 82), Grbovic (Gomez, min. 70); Lolo.
SCORE: 0-1, min. 58, Villa. 1-1, min. 60, Pato.
ARBITRO: A. Alvarez (ESP).
NOTE: Stadio El Madrigal, gara valida per i sedicesimi di Copa del Rey 2016/17.

Disputando una gara onorevole e al di sopra delle aspettative, inutile 1-1 per il Toledo, che viene eliminato ai sedicesimi di Copa del Rey a favore di un Villarreal in controllo sia all'andata che al ritorno. Non rischiando praticamente nulla, infatti, il Sottomarino sfrutta il 3-0 dell'andata, passeggiando in questa gara di ritorno. 

Padroni di casa che scendono in campo adottando un 4-4-2 pieno di riserve: davanti a Barbosa, difesa a quattro composta da Mario Gaspar, Alvaro, Ruiz e José Angel. Nella zona centrale del campo, come di consueto, il "falso" esterno è Roberto Soriano, pronto ad indietreggiare affiancandosi ai due centrocampisti Cascante e N'Diaye. Jonathan dos Santos, invece, l'esterno pronto a divenire ala d'attacco, per allinearsi alla coppia d'attacco composta da Borre ed Alexandre Pato. Un più offensivo 4-2-3-1, invece, per gli ospiti, che piazzano in centrali Echade e Sanchez a protezione di Rodriguez. Verdejo e Perez i terzini, pronti a sovrapporsi ai trequartisti laterali Barranco e Grbovic. Castro e De Lerma i mediani, con il trequartista Villa dietro l'unica punta Lollo.

Gara subito senza troppe pretese, da parte del Toledo, che nonostante l'ottimo impegno subisce la forza di un Villarreal più forte tecnicamente. Già dalle prime battute, infatti, il Sottomarino mette alle corde gli avversari, toccando picchi altissimi di possesso palla, oscillanti sempre intorno al 70%. Tra tutti, molto guizzante è Pato, che ben tre occasioni sfiora la rete preoccupando il portiere avversario Rodriguez. Poca cosa, comunque, rispetto agli standard del collettivo di Escriba, che conscio del lauto vantaggio dell'andata non preme troppo sull'acceleratore, concludendo di fatto il primo tempo senza rischiare né scoprirsi in maniera eccessiva. Poco o niente, dunque, nei primi quarantacinque, con le due formazioni affatto pungenti.

Seconda frazione che inizia, al contrario, con un Toledo più attivo e vicino alla rete già al 46', quando è Barranco a servire Lolo con un cross, però, sventato da Barbosa. Il tentativo dei ragazzi di Sanchez è, comunque, ben poca cosa, un flebile tentativo di fatto inconcludente, sintomo però dell'atteggiamento aggressivo degli ospiti, tutt'altro che intenzionati a divenire la vittima sacrificale della serata. L'alto baricentro del Toledo, inoltre, spesso trova impreparata i ragazzi di casa, beccati in più momenti in offside. Al 53' però, durante uno dei soliti contropiedi di casa, la difesa di Sanchez sbaglia il posizionamento, consentendo a Borre di proporre un cross in mezzo nons fruttato, però, da Pato, davvero sfortunato al momento di concludere in rete, quando cioè il suo tiro finisce sulla traversa.

Palo che toglie, palo che dà. Cinque minuti dopo il mancato gol del Papero, infatti, il Toledo passa in vantaggio, aiutata proprio da un rimpallo fortunato, che di fatto serve Villa dopo un tentativo bellissimo di Lolo, respinto proprio dal legno alla destra di un incolpevole Barbosa. Poco male, comunque, per il Villarreal, subito pronto a pareggiare il momentaneo svantaggio, di fatto centoventi minuti dopo. Autore del gol che spegne le poche fiamme ospiti, Pato, bravissimo a ribadire in rete un passaggio facilissimo di dos Santos, pescato con un lancio lungo da Alvaro praticamente dai sessanta metri. Una rete banale, sintomo di un collettivo poco attrezzato che, comunque, non disdegna un gioco offensivo ed una difesa altissima. 

Sulle ali dell'entusiasmo, i padroni di casa spingono nella fase centrale della seconda frazione, sfiorando al 67' la rete con Suarez, il cui tiro da posizione defilata trova la decisa risposta del portiere ospite Rodriguez. Con il passare dei minuti, comunque, il ritmo di gara scende notevolmente, limitandosi ad un mero controllo da parte del Villarreal. Al minuto numero ottanta, spezzando una lunga fase di pausa, si mette ancora in evidenza Suarez, con un preciso passaggio dal limite dell'area verso Cascante, il cui tiro di prima intenzione non inquadra la porta. Non ci sono altre emozioni, per una gara che termina sull'onorevole punteggio di 1-1 per il Toledo, molto meno quotati rispetto ai rispettivi avversari del Villarreal. Migliore in campo per i padroni di casa, Suarez. Per gli ospiti in evidenza Villa


Share on Facebook