Liga, 23^ giornata. Impegni casalinghi per le big, c'è Real Sociedad-Villarreal

Barça costretto a ripartire contro il Leganès, Real Madrid opposto all'Espanyol, Siviglia all'esame Eibar. Atletico al Molinòn, mentre all'Anoeta la Real Sociedad affronta un Villarreal in difficoltà. Si accende la corsa alla salvezza: Valencia al Mestalla contro l'Athletic.

Liga, 23^ giornata. Impegni casalinghi per le big, c'è Real Sociedad-Villarreal
Giocatori della Real Sociedad festeggiano dopo il gol decisivo di Illarramendi contro l'Espanyol. Fonte: LaLiga.es

Terminata la prima parentesi europa del 2017 (in verità non troppo felice: sconfitte per Barcellona, Villarreal e Celta Vigo, vittorie per Real Madrid e Athletic Bilbao), il calcio spagnolo si rituffa nella Liga per disputare la ventitreesima giornata di campionato, la quarta di ritorno. Occhi puntati sul Barça di Luis Enrique, reduce dal rovescio di Parigi, che ha un turno sulla carta agevole contro il Leganès per provare a riscattare, quantomeno parzialmente, la debacle di Champions. Più impegnativo il match del Real Madrid, che al Santiago Bernabeu ospita l'Espanyol di Quique Sanchez Flores, mentre il Siviglia di Jorge Sampaoli riceve il lanciatissimo Eibar di Mendilibar. Trasferta nelle Asturie per l'Atletico Madrid di Simeone, contro uno Sporting Gijòn in risalita. Piatto forte del week-end, la sfida dal sapore europeo all'Anoeta tra Real Sociedad e Villarreal, mentre il Valencia rischia al Mestalla contro l'Athletic Bilbao. Il programma: 

Venerdì 17 febbraio. Ore 20.45. Granada - Betis Siviglia. Derby andaluso al Nuevo Los Carmenes. Gli uomini di Alcaraz, spazzati via la scorsa settimana a Ipurua, confidano nel fattore campo per risalire in classifica (penultimi a tredici punti), contro un avversario come il Betis, che non vince da quattro turni ed è quota 24 punti. 

Sabato 18 febbraio. Ore 13. Sporting Gijòn - Atletico Madrid. I colchoneros stanno difendendo con orgoglio la quarta posizione in classifica dall'assalto della Real Sociedad. Torres, Griezmann e Carrasco hanno steso il Celta in rimonta domenica scorsa al Vicente Calderòn, e ora per gli uomini di Simeone c'è una trasferta solo sulla carta agevole al Molinòn di Gijòn. Sporting che ha vinto lo scontro diretto con il Leganès e cerca altri punti salvezza davanti al pubblico di casa. Possibile turnover per il Cholo, che deve preparare anche l'andata degli ottavi di Champions contro il Bayer Leverkusen.

Ore 16.15. Real Madrid - Espanyol. Il miglior Real della stagione è chiamato a confermarsi al Bernabeu contro un Espanyol in emergenza difensiva e con Piatti in dubbio. La sconfitta del Cornellà El Prat contro la Real Sociedad ha rallentato la corsa europea degli uomini di Sanchez Flores (noni a 32 punti), ora costretti a fare risultato a Madrid, contro un Real che con ogni probabilità non avrà Sergio Ramos. Turnover atteso per Zidane (spazio a Lucas Vazquez, Isco, Kovacic e Morata), anche perchè mercoledì prossimo c'è da recuperare una partita delicata a Valencia. 

Ore 18.30. Deportivo La Coruna - Alavès. Il Depor di Garitano ha raccolto più complimenti che punti nelle ultime giornate. Beffati da Aduriz a Bilbao, i galiziani vogliono uscire dalle zone basse della Liga (sedicesimi a 19 punti) contro un Alavès tranquillo, ma a sua volta reduce da uno 0-6 casalingo subito contro il Barcellona. Bella sfida tra punte centrali tra Andone e Deyverson. 

Ore 20.45. Siviglia - Eibar. Due squadre che danno spettacolo si confrontano al Sanchez-Pizjuàn di Siviglia. I baschi dell'Eibar hanno vinto le ultime tre partite, con all'attivo undici gol fatti (solo uno subito) e sono ora settimi a 35 punti, undici in meno di un Siviglia che continua a correre (gol decisivo di Correa alle Canarie). Anche Sampaoli deve fare i conti con l'impegno di Champions contro il Leicester. 

Domenica 19 febbraio. Ore 12. Real Sociedad - Villarreal. Il Submarino Amarillo di Fran Escribà sta colando a picco: solo una vittoria nelle ultime cinque in Liga (36 punti) e un piede e mezzo fuori dall'Europa. Come se non bastasse, ecco la delicatissima trasferta dell'Anoeta contro la Real Sociedad di Eusebio Sacristàn (quinta a 41 punti), che ha vinto anche in casa dell'Espanyol grazie a Carlos Vela e ad Asier Illarramendi. 

Ore 16.15. Valencia - Athletic Bilbao. Altro pomeriggio di paura al Mestalla per il Valencia di Voro Gonzalez, che ha strappato un punticino al Benito Villamarìn di Siviglia, e che attende l'Athletic Bilbao di Aduriz, decisivo sia contro il Depor che in Europa League. Padroni di casa quindicesimi a 20 punti, baschi di Valverde appaiati all'Eibar a 35, a caccia di punti europei. 

Ore 18.30. Celta Vigo - Osasuna. Celta in grande difficoltà: gli uomini di Berizzo hanno mancato l'accesso alla finale di Copa del Rey (k.o. con l'Alavès), perso in campionato contro l'Atletico e in Europa League al Balaidos, dove domenica proveranno a riscattarsi contro il fanalino di coda Osasuna. Navarri di Vasiljevic in partita per un'ora contro il Real la settimana scorsa, ma sempre tristemente ultimi in classifica. 

Ore 20.45. Barcellona - Leganès. Dopo il terribile k.o. del Parco dei Principi, il calendario presenta al contestatissimo Luis Enrique l'occasione per proseguire il cammino in Liga. Al Camp Nou arriva infatti un Leganès reduce da tre sconfitte consecutive (senza gol all'attivo) e a soli 18 punti in classifica. Attesa per le scelte di formazione blaugrana, soprattutto a centrocampo, dove si candidano per un posto da titolare Rakitic, Rafinha e Denis Suarez. 

Lunedì 20 febbraio. Ore 20.45. Malaga - Las Palmas. Gli infortuni hanno rallentato la corsa dei canari di Quique Setièn, sconfitti di misura sia a Granada che contro il Siviglia. Sulla strada del Las Palmas un altro club andaluso, il Malaga, che teme di essere risucchiato nella lotta per non retrocedere (23 punti contro i 28 degli ospiti).

Liga Spagnola