La Liga - L'Espanyol strappa il pari ad Ipurua con l'Eibar, è 1-1

All'incornata di Kike risponde la prodezza di Jurado. Termina con un pari la sfida tra le due pretendenti al settimo posto, ma molto meglio l'Eibar, che grazia un Espanyol irriconoscibile.

La Liga - L'Espanyol strappa il pari ad Ipurua con l'Eibar, è 1-1
fonte immagine: twitter @SDEibar
Eibar
1 1
Espanyol
Eibar: (4-4-2) Yoel; Capa, Ramis, Lejeune, Arbilla; Leon, Escalante, Garcìa, Inui (Bebe 80'); Kike (75' Pena), Enrich.
Espanyol: (4-4-2) Diego Lopez; Javi Lopez, Duarte, Reyes, Caricol; Perez (Roca 66'), Diop (Sanchez 52'), David Lopez, Jurado; Caicedo (Vazquez 82'), Moreno.
SCORE: 1-0 Kike 17'; 1-1 Jurado 49'.
ARBITRO: Fernandez Borbalan D. (Esp) - Ammoniti: Escalante (EIB); Diop, Reyes, Caicedo, Caricol (ESP)
NOTE: Anticipo del sabato de LaLiga, valevole per la giornata 28. Si gioca all'Estadio Municipal de Ipurua (Eibar).

Tutto serviva, meno che un pareggio. Ma alla fine l'Espanyol, dopo una performance alquanto sottotono nella 28^ giornata di Liga, ottiene il pari contro l'Eibar di Mendilibar, che conferma bel gioco e scarsa capacità di finalizzazione. Anche oggi le due squadre si dividono il bottino, dopo il pirotecnico 3-3 dell'andata. Ma oggi sono 2 punti persi per i baschi.

Le due formazioni si guardano allo specchio: sia Mendilibar che Flores si presentano con un 4-4-2 molto simile per caratteristiche degli effettivi ed inclinazione tattica. Questa situazione di simmetria genera una staticità pressoché perenne nel corso della prima frazione, nella quale sarà registrata solamente una conclusione nello specchio della porta. Conclusione che però risulta vincente: al 17’ uno scatenato Pedro Leon dalla destra immette un pallone forte e teso in area di rigore verso la testa di Kike, che avvitandosi molto abilmente sfrutta l’unica chance del primo tempo. Gara che si sviluppa nel segno dell’equilibrio, ma è ancora l’Eibar a sfiorare il gol con un destro di controbalzo da fuori area di Garcia, che sbatte su un difensore. Dopo l’angolo battuto da Jurado, al 45’ l’arbitro sentenzia la fine del primo tempo. Il risultato è di 1-0 per l’Eibar. 

Eibar-Espanyol 1-1 | Foto: ABC.es
Eibar-Espanyol 1-1 | Foto: ABC.es

La ripresa subito segnata da una svolta: al 49’ dopo una penetrazione centrale tentata da Caicedo, il pallone viene calamitato da Gerard Moreno, il quale lo spedisce dall’altra parte dell’area basca dove c’è Jurado, che con un mancino volante batte Yoel. È 1-1. Sorprendente è però il calo dei catalani, che dopo il pareggio non riescono più a giocare il pallone (40% di passaggi riusciti nel secondo tempo) e si chiudono a riccio nella propria metàcampo, affidandosi a sporadiche e scoordinate transizioni. L’Eibar sente il momento favorevole ed aumenta i giri del motore soprattutto con le sgasate della coppia esterna di destra Pedro Leon-Capa. Proprio un’iniziativa personale dell’ex Real Madrid al 59’ porta all’occasione che Inui si divorerà dopo pochi secondi, strozzando un sinistro da comoda posizione. All’80’ Mendilibar lancia Bebe in campo per provare ad incrementare il peso offensivo e la pericolosità nelle palle inattive, ma non basterà. L’Espanyol strappa un pareggio ad Ipurua, segna con l’unico tiro in porta e con un po’ di fortuna si mantiene in lizza per la corsa all’Europa League.

Liga Spagnola