Liga - Tutto facile per il Siviglia: battuto il Granada 2-0

La squadra di Sampaoli vince il derby contro il Granada grazie a una doppietta di Ganso.

Liga - Tutto facile per il Siviglia: battuto il Granada 2-0
Liga - Tutto facile per il Siviglia: battuto il Granada 2-0 (Fonte foto: Marca)
SIVIGLIA
2 0
GRANADA
SIVIGLIA: RICO; ESCUDERO, LENGLET, PAREJA (83' MERCADO), MARIANO, IBORRA, N'ZONZI, GANSO (80' VAZQUEZ), CORREA, SARABIA, JOVETIC (79' BEN YEDDER). ALL. SAMPAOLI
GRANADA: OCHOA; VEZO, SAUNIER (4' HONGLA), LOMBAN, SILVA, HECTOR (73' SAMPER), GONZALEZ, UCHE, KRHIN, PEREIRA, PONCE. ALL. ADAMS
SCORE: 2-0. 1-0 4' GANSO , 2-0 48' GANSO
ARBITRO: SUAREZ AMMONITI: PEREIRA (G), CORREA, SAMPER (S)
NOTE: STADIO SANCHEZ PIZJUAN INCONTRO VALIDO PER LA TRENTATREESIMA GIORNATA DI LIGA

Il Siviglia torna a sorridere. Nell'anticipo della trentatreesima giornata di Liga la squadra di Sampaoli torna al successo e lo fa battendo il Granada per 2-0 grazie a una doppietta di Ganso che torna al gol dopo una stagione molto tormentata. Vittoria comoda per gli Andalusi che hanno dominato dall'inizio alla fine con una grande prestazione di Jovetic. Con questo successo il Siviglia aggancia momentaneamente l'Atletico Madrid con 65 punti mentre la squadra di Adams resta penultima con 20. 

Capitolo formazioni: 4-2-3-1 per il Siviglia con Ganso, Correa e Sarabia a supporto di Jovetic mentre il Granada risponde con un difensivo 5-4-1 con Ponce unica punta. 

Inizio incredibile di match il Granada che dopo tre minuti deve rinunciare a Saunier per infortunio. Il Siviglia parte forte, a sua volta, e sfiora il vantaggio con Iborra che si ritrova il pallone tra i piedi, dopo un'azione d'angolo, ma la sfera termina alta. Sono solo le prove generali del gol che arriva un minuto dopo con una meravigliosa giocata di Jovetic che manda a vuoto Lomban e scarica all'indietro per Ganso, che incanta i difensori avversari e piazza il pallone in fondo alla porta, 1-0. Poco dopo sempre Siviglia pericoloso con una punizione dal limite di Sarabia che sfiora il palo ed esce. Il Granada si fa vedere solo per i cambi visto che al 22' Adams opta per la seconda sostituzione inserendo Cuenca per Gaston Silva. 

E' sempre il Siviglia a fare la partita e al 26' gli uomini di Sampaoli sfiorano il raddoppio con un lancio lungo di Pareja, che pesca in area Correa il quale tutto solo in area di rigore, a tu per tu con Ochoa, spedisce il pallone tra le braccia dell'estremo ospite. Passa un minuto e ancora Correa pericoloso con un diagonale ma Ochoa risponde presente e salva ancora i suoi. Al 35' è il turno di Mariano che riceve bene da Correa e calcia in diagonale ma la sfera esce di un nulla. Nel finale ci provano anche Pareja e Sarabia ma dopo i primi quarantacinque minuti il Siviglia chiude in vantaggio solo di un gol.

La ripresa si apre esattamente come si era aperto il primo tempo e al 48' il Siviglia raddoppia sempre con Ganso ma tutto parte da un'altra fiocata strepitosa di Jovetic, che manda a vuoto tre avversari e serve Sarabia in area di rigore: il suo cross è perfetto per Ganso, che da pochi passi insacca, 2-0. Poco dopo Andalusi ad un passo dal tris con Jovetic che raccoglie un cross dalla destra e colpisce di testa ma schiaccia troppo e la sfera esce di poco. Qualche secondo è ancora il turno di Ganso che cerca la tripletta con un bel tiro dal limite dell'area di rigore: Ochoa vola e devia il pallone sul fondo. 

Col passare dei minuti i ritmi si abbassano ma il Siviglia sfiora ancora il terzo gol con Jovetic che prova da fuori ma Ochoa devia il pallone in due tempi. Poco dopo altra grande chance per i padroni di casa con Sarabia che arriva al limite dell'area di rigore e calcia in porta ma il pallone termina fuori. La prima vera occasione per il Granada arriva solo all'81' con un gran tiro a giro di Ponce che termina di un nulla fuori. Su capovolgimento di fronte gran conclusione dalla distanza di Escudero che chiama ad un grande intervento Ochoa. E' l'ultima occasione del match, vince il Siviglia 2-0.