Liga - Correa e Ben Yedder lanciano il Siviglia: battuto 2-1 il Celta Vigo

La squadra di Sampaoli sconfigge i Galiziani grazie alle reti di Correa e Ben Yedder mentre per gli ospiti la rete del momentaneo pari è di Aspas su rigore.

Liga - Correa e Ben Yedder lanciano il Siviglia: battuto 2-1 il Celta Vigo
Liga - Correa e Ben Yedder lanciano il Siviglia: battuto il Celta Vigo 2-1
SIVIGLIA
2 1
CELTA VIGO
SIVIGLIA: SERGIO RICO; MARIANO, PAREJA, LENGLET, ESCUDERO, IBORRA, NZONZI, GANSO (87' KRANEVITTER), SARABIA (64' NASRI), JOVETIC (76' BEN YEDDER), CORREA. ALL. SAMPAOLI
CELTA VIGO : SERGIO; HUGO MALLO, CABRAL, FONTAS, JONNY, RADOJA, WASS (81' BONGONDA), PABLO HERNANDEZ, ASPAS, GUIDETTI (65' RONCAGLIA), SISTO (85' BEAUVUE). ALL. BERIZZO
SCORE: 2-1. 1-0 49' CORREA, 1- 53' ASPAS, 2-1 79' BEN YEDDER
ARBITRO: GIL MANZANO AMMONITI: SARABIA (S), MALLO, HERNANDEZ (C) ESPULSI: HERNANDEZ (C)
NOTE: STADIO SANCHEZ PIZJUAN INCONTRO VALIDO PER LA TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA DI LIGA

Il Siviglia aggancia l'Atletico Madrid al terzo posto. Nel secondo posticipo della trentaquattresima giornata di Liga gli Andalusi battono il Celta Vigo per 2-1 grazie alle reti di Correa e Ben Yedder mentre è di Aspas il gol del momentaneo pareggio dei Galiziani. Vittoria strameritata per gli uomini di Sampaoli che con questo successo raggiungono l'Atletico Madrid al terzo posto con 68 punti mentre la squadra di Berizzo resta a 44. 

Per quanto riguarda le formazioni 4-2-3-1 per il Siviglia con Correa, Ganso e Sarabia a supporto di Jovetic mentre il Celta Vigo risponde con un 4-3-3 con Sisto, Guidetti ed Aspas a formare il tridente.

Inizio veemente del Siviglia che dopo pochi secondi si fa vedere dalle parti di Sergio Alvarez con un tiro dalla distanza di Ganso ma l'estremo ospite para facilmente. Al 7' arriva la prima vera occasione per gli Andalusi con una cavalcata di Escudero sulla sinistra. L'esterno di casa va al cross verso il centro dove c'è Sarabia, bravo in spaccata a colpire ma Sergio Alvarez devia in corner. Poco dopo arriva la terza occasione per gli uomini di Sampaoli con una conclusione di Iborra che termina alta di pochissimo. Per assistere alla prima sortita offensiva del Celta Vigo bisogna arrivare al 19' quando Sisto calcia in porta a giro dal vertice sinistro dell'area di rigore. La sfera esce non di molto sul fondo.

Dopo un piccolo spavento il Siviglia torna a premere e al 23' va ad un passo dal vantaggio con Lenglet che raccoglie un traversone al bacio di Mariano e colpisce di testa ma il pallone sbatte sul palo. Passano due minuti e i padroni di casa vanno ancora vicini al gol Jovetic che accelera sul lato destro dell'area di rigore, supera Jonny e calcia in diagonale ma la sua conclusione termina soltanto l'esterno della rete. L'ultima occasione del primo tempo arriva al 39' ed è sempre per il Siviglia con un grande lavoro di Jovetic in area di rigore che si gira su Fontas e Jonny e serve all'indietro Correa che calcia in porta trovando la risposta di Sergio Alvarez. 

Il Siviglia inizia a mille anche la ripresa e al 49' passa meritatamente in vantaggio con un'azione strepitosa di Correa che parte dalla destra, si accentra, salta tre avversari e con un potente mancino dall'interno dell'area batte Sergio Alvarez, 1-0. Il vantaggio dura poco perché al 53' il Celta Vigo perviene al pareggio con un rigore trasformato da Aspas a causa di una trattenuta in area su Guidetti, 1-1. La partita è elettrica, in tutti i sensi, e a farne le spese è Hernandez che al 56' lascia i suoi in dieci uomini rimediando il secondo giallo della partita. L'episodio cambia anche le scelte tattiche dei due allenatori con Berizzo che si copre inserendo Roncaglia per Guidetti mentre Sampaoli manda in campo Nasri per Sarabia. 

L'entrata del Francese da vivacità al Siviglia che al 69' va ad un passo dal vantaggio con un assist geniale di Jovetic per Escudero che approfitta di un errore di Mallo per calciare con violenza ma il pallone impatta sulla traversa della porta difesa da Sergio Alvarez. Le traverse diventano due al 74' quando Nasri spara un missile dai 16 metri ma l'estremo ospite fa il miracolo deviando la sfera sul montante. Il gol, però, è nell'aria e arriva al 79' con il neo entrato Ben Yedder che sfrutta un cross basso di Correa e con un tocco d'esterno mette dentro, 2-1. Passano pochi minuti e il Siviglia sfiora anche il tris con Ganso che ruba palla a Fontas e prova a superare Sergio Alvarez con un pallonetto ma la sfera si perde fuori di nulla. E' l'ultima emozione del match: il Siviglia batte il Celta Vigo e aggancia l'Atletico Madrid al terzo posto. 

 


Share on Facebook