Liga 2017/18, ep.18 - La rinascita del Levante: Valencia torna ad avere il suo Derby

I Granotes tornano in Liga dopo un solo anno passato nel purgatorio della Secunda Division. Sprovvisti di un bagaglio tecnico di prim'ordine, ma con un tecnico che già conosce ambiente e calciatori, il Levante si pone come obiettivo stagionale il raggiungimento della salvezza, anche se un successo nel Derby col Valencia non dispiacerebbe affatto...

Liga 2017/18, ep.18 - La rinascita del Levante: Valencia torna ad avere il suo Derby
Il Levante torna in Primera Division dopo una sola stagione. Fonte foto: Vavel.com

Attendere in purgatorio non deve esser stato facile per il Levante e i suoi tifosi, relegati in Segunda Division dopo la mancata salvezza di due anni or sono. Nell'attesa di tornare all'abituale palcoscenico, il cugino con cui le rane dividono la città, era lì, nel bel mezzo di una crisi di risultati a dir poco inattesa.
Per un istante, la sensazione di una discesa in Segunda del Valencia si era fatta più forte rispetto all'eventuale ritorno del Levante in Primera. Alla fine però, Valencia, indistintamente se Rane o Pipistrelli, ne è uscita vincitrice.

Assorbita la dolorosa retrocessione di due stagioni fa, il Levante è ripartito senza indugi. In Seconda Divisione, la squadra valenciana ha trovato fin da subito un ambiente confortevole che le ha permesso di stazionare con grande regolarità nelle prime posizioni della classifica. Con il passare delle giornate il vantaggio s'è dilatato tanto da arrivare alla promozione con ben sei giornate d'anticipo, grazie l'1-0 sul Real Oviedo.

L'Estate

Le correnti estive scaturite dal calciomercato hanno portato in dote nuove idee e calciatori, confermando invece Juan Ramon Lopez Muniz, tecnico nel cui contratto era inclusa una clausola per il rinnovo automatico in caso di promozione. Dalle porte girevoli del mercato sono arrivati giovani come Doukuré, 24enne mediano strappato al Metz, ed esperti come Antonio Luna, arrivato da svincolato dopo l'esperienza all'Eibar. Importante sottolineare anche le uscite ben remunerate di CamarasaDeyverson, valorizzati dall'Alaves per poi essere ceduti per una somma complessiva superiore ai 12 milioni.

In Campo

Reduce da una stagione, quella in Segunda, in cui il modulo tattico utilizzato con maggior dovizia è stato il 4-2-3-1, molti elementi portano a dedurre un Levante così schierato anche nell'anno del ritorno in Liga. Raul sarà il portiere titolare, mentre la linea a quattro dovrebbe essere composta da Tono, Chema, PostigoPedro Lopez. A centrocampo, la cerniera sarà formata da Campana e Lerma, con Morales, Bardhi, trequartista macedone appena acquistato, e Jason a giostrare dietro Roger.

Le Rane nello Stagno

Ai pochi giorni dall'inizio della Liga, il Levante vi arriva con una certezza non da poco: la grande forza del gruppo. I Granotes sembrano sprovvisti di un vero diamante, ma posseggono comunque una rosa di buon livello, farcita dall'innesto di calciatori come Verza, Tono, Luna, Lerma e Morales.
Dovendo sceglierne uno, è forse Roger Martì Salvador (Roger) il calciatore più sponsorizzato dagli addetti ai lavori.
L'attaccante 26enne, è attualmente infortunato e molto probabilmente non sarà della partita in questo Agosto. Nel corso della stagione però, Muniz si affiderà certamente a Roger come terminale offensivo nel suo 4-2-3-1. La scorsa stagione infatti, il numero nove è stato capace di confezionare ben 22 reti e 5 assist, un bottino entusiasmante che i tifosi del Lavante sperano possa essere ripetuto anche in Liga.

Supremazia Cittadina

Fermo restando che l'obiettivo stagionale resta il raggiungimento di una salvezza la più tranquilla possibile, ai tifosi del Levante non dispiacerebbe ristabilire la supremazia cittadina nei due Derby in programma con il Valencia. Se la rosa a disposizione dei cugini è ben più competitiva per un piazzamento finale, negli scontri diretti, la forza del gruppo potrebbe fare la differenza regalando ai tifosi delle Rane quella gioia che manca ormai da tempo.

Liga Spagnola