Liga - Buona la prima per Leganes e Valencia

Nei primi due anticipi del campionato spagnolo vincono Leganes e Valencia che battono 1-0 il Deportivo Alaves e il Las Palmas

Liga - Buona la prima per Leganes e Valencia
Liga - Buona la prima per Leganes e Valencia (Fonte foto: Leganes)

Buona la prima, dunque, per Leganes e Valencia che nei primi due anticipi della Liga battono, rispettivamente, 1-0 Deportivo Alaves e Las Palmas. Vittoria da subito preziosa per gli uomini di Garritano che giocano un gran calcio soprattutto nella prima frazione, segnando il gol vittoria con Appelt Pires. Può sorridere anche il Mestalla, il Valencia, dopo la burrascosa estate tra mercato e dirigenza, si porta a casa la prima vittoria della stagione sotto la guida di Marcelino grazie alla rete di Zaza nel primo tempo. Di seguito il resoconto dettagliato. 

LEGANES-DEPORTIVO ALAVES 1-0

Sorride il Leganes che alla prima giornata sconfigge il Deportivo Alaves e si porta a casa tre punti che sono già preziosi per il prosieguo del campionato. Match da subito vibrante con gli ospiti che spingono e al 17' si guadagnano un calcio di rigore ma Manu Garcia lo fallisce clamorosamente calciando, praticamente, in bocca all'estremo di casa. Gol mangiato, gol subito ed ecco che al 23' i padroni di casa passano con Appelt Pires che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, insacca da pochi passi in allungo. Nel finale di tempo i padroni di casa sfiorano anche il raddoppio con Guerrero. Nella ripresa ritmi più bassi, per via del caldo, e tanti cambi ma l'Alaves, nonostante l'opaca prestazione, sfiora il pari con Burgui. La sua conclusione si stampa sul palo per la gioia del Municipal che può festeggiare la vittoria. 

VALENCIA-LAS PALMAS 1-0 

Festeggia anche il Valencia che al Mestalla batte il Las Palmas per 1-0 grazie alla rete di Zaza nella prima frazione. Anche qui il match è da subito vivace con occasioni da una parte e dall'altra, ma al 21' i padroni di casa passano con un sinistro piazzato dai venti metri dell'ex Juventus su assist di Soler. Il Las Palmas accusa il colpo e al 32' resta anche in dieci con Halilovic che perde la testa e si becca il rosso diretto per una brutta entrata su Gaya. Nella ripresa, complice la superiorità numerica, la squadra di Marcelino prova a chiudere la partita mentre gli ospiti si affidano a calci piazzati e contropiedi. L'occasione più ghiotta ce l'hanno i padroni di casa, nel finale, con il neo-entrato Mina che colpisce il palo, ma può andar bene così. A fine partita Cancelo saluta il pubblico del Mestalla in lacrime, l'Inter è pronta ad accoglierlo.