Ligue 1, i verdetti

Si è appena chiuso il campionato francese, con la vittoria del PSG di Zlatan Ibrahimovic. Ecco gli altri verdetti.

Ligue 1, i verdetti
il Paris Saint-Germain campione di Francia per la quinta volta.

Paris Saint-Germain, secondo pronostico, campione di Francia per la quinta volta nella sua storia. Terzo titolo consecutivo. In un campionato abbastanza limitato, e privo di ingenti risorse economiche, una ferrari come il PSG non può essere retta dalla concorrenza. Eppure, quest’anno, il titolo de les Parisiens è stato più combattuto degli ultimi tre. Se il Monaco non è mai stato realmente in corsa, complice una partenza ad handicap, e l’Olympique Marsiglia del loco Bielsa è crollato alla distanza, la squadra rivelazione è stata il ritrovato Lione, capace di dare filo da torcere allo squadrone della capitale. Per lunghi momenti dello stagione, infatti, il Lione ha tenuto testa al PSG, crollando inevitabilmente sul finale. Il futuro è dalla parte del Lyon, che già monopolizzò il campionato francese vincendo 7 campionati consecutivi. Il presente è sempre Paris Saint-Germain.

Titolo della maturità per i parigini, che nonostante le ansie da prestazione hanno tratto virtù della coscienza di essere i più forti. Sugli scudi capitan Thiago Silva, e l'esplosione definitiva di Marco Verratti. Quel Marco Verratti che alla voce presenze in Serie A riporta il numero 0, ma accanto al titolo trofei nazionali già ne può vantare 3. Quest'ultimo da protagonista.

​ ​Questi tutti i verdetti

CAMPIONE: Paris Saint-Germain

Qualificate fase a gironi di Champions League: Paris Saint-German e Olympique Lione

Qualificata ai preliminari di Champions: Monaco

Qualificate in Europea League: Marsiglia(fase a gironi), Saint-Etienne (playoff di Europa League) e una tra Bourdeaux, sesto classificato e l’Auxerre, nono in Ligue 2 ma pronto a disputare la finale di Coupe de France questo Sabato (contro il Paris Saint German) In caso di vittoria dell’Auxerre, quest’ultima si qualificherebbe in Europa League al posto del Bourdeaux. Entrambe le formazioni partirebbero dal terzo turno preliminare della secnda competizione europea.

Retrocesse: Lens, Metz (neopromosse) e Evian Thonon Gaillard, il piccolo club di Lizarazou che retrocede per la prima volta dalla Ligue 1 dopo il debutto di tre stagioni fa.

Promosse dalla Ligue 2:  Troyes, Ajaccio, Angers.

CLASSIFICA MARCATORI:

Capocannoniere della stagione Alexandre Lacazette, attaccante del Lione e ambito da varie squadre europee tra cui Milan ed Inter, con 27 gol in stagione. Soffiare il titolo a sua maestà Zlatan non era così scontato, come non era così scontato un campionato aperto fino alle ultime giornate. Gignac, ancora in dubbio per il rinnovo contrattuale con il Marsiglia, chiude alle spalle con 21 gol. Ancora più staccato Zlatan Ibrahimovic con 19 gol, poco prolifico se parliamo di le Roy Zlatan, un gol in più del compagno di squadra Edinson Cavani (ormai ai ferri corti con Laurent Blanc, e obiettivo di mercato dichiarato della Juventus.) Quinto con 17 gol Beavue, a Guingamp già sognano di aver trovato il nuovo Didier Drogba nella piccola cittadina francese che conta più abbonati che abitanti. Menzione speciale per Dominque Payet del Marsiglia, 7 gol in campionato per lui ma ben 17 assist. E’ entrato in 24 dei 76 gol del Marsiglia, nessuno come lui in tutta la Ligue 1.

Ligue 1