In Ligue 1 si lotta ormai dal secondo in giù: sfida a distanza tra Lione e Monaco

Il Lione contro l'Ajaccio, il Monaco in casa contro il Guingamp: che sfida a distanza! In zona retrocessione poche chance per il Tolosa, occasione Reims.

In Ligue 1 si lotta ormai dal secondo in giù: sfida a distanza tra Lione e Monaco
In Ligue 1 si lotta ormai dal secondo in giù: sfida a distanza tra Lione e Monaco

In una Ligue 1 già decisa da tempo, almeno per quanto riguarda il titolo, impegno casalingo per il PSG, recentemente vincitore in Coupe de la Ligue ed intenzionato a conquistare ancora successi per stabilire il record di punti. Nell’anticipo di questo trentacinquesimo turno, i parigini dovranno quindi vedersela in casa del Rennes, collettivo molto pericoloso in fase offensiva nonché  tra i migliori per numero di gol segnati. Si prevede dunque spettacolo. Impegno casalingo importante, poi, per il Lione, contro un GFC Ajaccio solitamente poco pericoloso: i leoni devono quindi necessariamente vincere, per confermare così un secondo posto rincorso e raggiunto dopo una lunga serie di risultati utili consecutivi. Stesso discorso anche per il Monaco, appaiato con l’OL ma comunque ad oggi terzo e costretto, dunque a vincere ma anche a sperare. Prossimo avversario al Louis II, il Guingamp, salvo e quindi meno pericoloso rispetto a compagini bisognose di punti. Occhio, però, ai soliti scivoloni biancorossi. Pronto ad incunearsi tra le grandi, invece, il sorprendente Nizza, che per confermarsi quale quarta forza francese dovrà continuare a fare bene, vincendo magari in casa e contro un Nantes estromesso da qualsiasi posto valido per l’Europa. Non dovrebbero esserci problemi, considerando anche la differenza tra le due rose.

Novanta minuti in casa, poi, per il lanciatissimo Saint Etienne, contro però un Tolosa affamato di punti: les Verts dovrebbero essere comunque favoriti, salvo clamorosi autogol che non dovrebbero comunque precludere un pass per l’Europa League. Trasferta meno agevole, invece, per il Lille, contro un Lorient di solito molto ben messo quando gioca in casa. Il LOSC non dovrebbe comunque avere troppi problemi, soprattutto se si analizza il suo formidabile momento di forma. E’ comunque difficile la vittoria, ma mai dare per già scritto un risultato. Più facile, invece, la gara dell’Angers, in casa e contro un Marsiglia lontano parente della bella realtà ammirata le passate stagioni. I marsigliesi, infatti, non sono mai riusciti a svoltare, rimanendo così impelagati nell’ingloriosa zona di bassa classifica.

Dopo ben quattro turni senza vittoria, prova a riprendersi i tre punti il Caen, contro un Bastia ormai già in vacanza. I padroni di casa, ormai estromessi da qualsiasi obiettivo continentale nonostante un girone di andata stellare, tenteranno dunque di lustrare quantomeno un finale di stagione fatto principalmente di fallimenti sportivi. Nella meravigliosa ed incerta lotta per non retrocedere, poi, prova a fare punti il Reims, in casa e contro un Montpellier ormai lontano dalle ultime posizioni. I rossi devono dunque vincere, superando una squadra appagata dentro le mura amiche. Gara praticamente inutile, invece, per il Troyes già retrocesso, contro un Bordeaux che cercherà di vincere per la matematica salvezza e per concludere in maniera onorevole la propria disastrosa stagione. Una gara, dunque, tra deluse, che potrebbe riservare non poche sorprese. 

DI SEGUITO I MATCH DI GIORNATA:
PSG-Rennes (recupero della precedente)
Nantes-Nizza
St.Etienne-Tolosa
Caen-Bastia
Lorient-Lilla
Monaco-Guingamp
Reims-Montpellier
Troyes-Bordeaux
Lione-GFC Ajaccio
Angers-Marsiglia