Ligue 1: tra le molte vittorie spiccano PSG e Lione, ancora male il Marsiglia

L'OM perde contro il Guingamp, fallendo ancora l'appuntamento con i tre punti. Torna a convincere il PSG, sembra invece davvero imbattibile il Lione.

Ligue 1: tra le molte vittorie spiccano PSG e Lione, ancora male il Marsiglia
www.calciomercato.com

In un'atipica seconda giornata di Ligue 1, conclusasi incredibilmente senza pareggi, spicca ancora una volta l'Olympique Lyonnais, abile a superare in casa il Caen grazie ad una doppietta di rigore del solito Lacazette, già a quota cinque in campionato. Il forte attaccante francese pare aver presto dimenticato la cocente mancata convocazione agli Europei, continuando ad essere unico trascinatore di un collettivo che continua a non mostrare punti deboli. Inizia fialmente ingranare, poi, il Paris Saint Germain, che contro il Metz vince 3-0 prendendosi applausi e dimostrando tutta la bontà del lavoro targato Emery. Lucas, Kurzawa e Verratti gli insoliti marcatori. Si dimostra invece stranamente avaro di gol, il Nizza, che vince per 0-1 la seconda gara di stagione superando, lontano dal proprio stadio, l'Angers. Mattatore dello scontro, il bomber Plea.

Rotondo ed inaspettato 4-1 per il Tolosa, che schianta il Bordeaux proponendo una prestazione importante e di spessore. Trascinatore dei suoi, Braithwaithe, che ne sigla due condannando i girondini ad una situazione di classifica non felicissima. Importante vittoria anche per il Guingamp, contro un Marsiglia ormai da lungo tempo lontano parente del club glorioso che era anni fa. Salibur e Sorbon ammazzano l'OM, Thauvin l'unico a mantenere in piedi la baracca. Doloroso scivolone interno, inoltre, per il Lorient, che cede per 0-3 contro un Bastia assolutamente ben ordinato in campo. I Turchini coronano la loro serata grazie a Saint-Maximin e al doppio Crivelli, che si prende anche il lusso di sbagliare un rigore. Torna a confermarsi quale forte collettivo, poi, il Saint Etienne, vincente senza problemi e per 3-1 contro il Montpellier, avversario mai troppo facile. 

Soffre, ma riesce comunque ad uscire con i tre punti, il Monaco, che deve ringraziare Boschilia per l'importante successo lontano dal Louis II. Non una prestazione perfetta per i biancorossi, ancora in fase  di rodaggio e senza quell'equilibrio che sembrava dominare i monegaschi nella stagione precdedente. Manca il crack, che sia forse l'anno del gruppo collettivo? Netto 2-0 per il Rennes contro il Nancy: apre le Danze (giocatore autore dell'assit) Gourcouff, le chiude Sio. Pesa, per gli ospiti, il rigore sbagliato da Robic. Seconda sconfitta consecutiva per il Dijon, che si arrende però solo all'87' ad un Lille incerto e claudicante, ancora in fase di rodaggio. Per il LOSC la rete decisiva è stata siglata, comunque, da Younousse Sankhare, ventiseene centrocampista che proprio nel Dijon ha giocato i primi anni di carriera. 


Share on Facebook