Ligue 1: Balo trascina il Nizza, il Monaco dilaga contro il Metz

Il Nizza supera il Lorient addirittura nei minuti finali e grazie a Balo, sette reti per i monegaschi. Un super Cavani, autore di due gol, spinge i suoi al successo, mentre non va oltre l'1-1 il Marsiglia.

Ligue 1: Balo trascina il Nizza, il Monaco dilaga contro il Metz
www.outdoorblog.

Why always me? Una frase fino a qualche tempo fa polemica, apparsa su una maglia messa in mostra da Mario Balotelli durante un'esultanza, ma che ora potrebbe trasformarsi in un spot più che positivo. Sì, perché è ancora Mario il protagonista della Ligue 1 con un pesantissimo gol che ha permesso al Nizza di vincere contro il Lorient riportandosi così in vetta alla classifica. Apre i giochi Ricardo, per i Naselli illude Moukandjo. Mario, infine, fa esplodere l'Allianz Riviera. Vince, tenendo il passo, il Monaco, che in casa del Metz dilaga distruggendo per sette reti a zero la malcapitata neo-promossa. Dopo un primo tempo concluso già sul 3-0, i monegaschi dilagano, aiutati dall'espulsione di Doukure a metà gara. Occhio al collettivo di Jardim. Due reti anche per il Paris Saint-Germain, che costretto ad inseguire ritrova definitvamente Cavani e batte il malcapitato Bordeaux. Per il Matador doppietta personale ed ottavo gol complessivo.

Prevedibile sconfitta fuori casa, inoltre, per il Tolosa, che in casa del Caen non riesce a rimontare l'iniziale gol di Ivan Santini. Poco male, comunque, per i biancoviola, sorprendenti per la loro tenuta fisica e davvero lontani dalle ultime posizioni di classifica. La crisi dell'anno scorso è ormai solo un remoto ricordo. Importante successo anche per l'Olympique Lyonnais, in casa e contro un Saint Etienne tutt'altro che agevole. Il Lione, che si rilancia così anche per le prime posizioni, riesce a domare les Verts grazie alle decisive marcature di Darder e Ghezzal. Vince, con misura ridotta, il Rennes, abile a superare il Guingamp grazie a Diakhaby. Rischiano, comunque, i rossoneri, che al 65' falliscono anche un rigore con Grosicki. Vitale e prevedibile successo, inoltre, per il Nantes, che affidandosi a Stepinski si allontana dalla zona retrocessione superando un Bastia tutt'altro che imbattibile lontano dal Caesari

Pari con gol che serve a poco, per il Marsiglia, frenato da un Angers sostenuto dal pubblico di casa e capace di agguantare il pari addirittura al minuto numero novantatre e grazie alla preziosissima rete siglata da Capelle. Illude gli ospiti marsigliesi, Thauvin, in uno stato di forma importante da quando è cominciata la Ligue 1 e sempre più indispensabile per il collettivo di Passi. Rocamboelsco 3-3, invece, tra Dijon e Montpellier, che danno vita ad una gara incerta e ricca di emozioni fino al triplice fischio del direttore di gara Letexier. Particolarmente in evidenza per gli ospiti, Casimir Ninga, giovanissimo attaccante autore di ben tre gol. I padroni di casa, aiutati dalle autoreti di Joudren e Vanden Borre, riescono a conquistare l'agognato pari nei minuti finali grazie a Riviere. Boccata d'ossigeno, infine, per il LOSC Lille, che nella gara tra ultimi supera un Nancy ora disperato grazie all'unica rete di gara siglata da Eder, che si conferma per i suoi uomo decisivo degli ultimi minuti.

DI SEGUITO I FINALI DI GIORNATA:
Rennes 1 - 0 Guingamp
PSG 2 - 0 Bordeaux
Caen 1 - 0 Tolosa
Dijon 3 - 3 Montpellier
Lilla 1 - 0 Nancy
Metz 0 - 7 Monaco
Nantes 1 - 0 Bastia
Angers 1 - 1 Marsiglia
Nizza 2 - 1 Lorient
Lione 2 - 0 St. Etienne


Share on Facebook