Et voilà, big match en Ligue 1: il Nizza in casa del PSG fa sperare il Monaco

I nizzardi proveranno a fare punti sul campo più ostico di Francia, con il PSG obbligato a vincere per non perdere terreno. Più agevole, si fa per dire, la trasferta del Monaco a Bordeaux.

Et voilà, big match en Ligue 1: il Nizza in casa del PSG fa sperare il Monaco
Et voilà, big match en Ligue 1: il Nizza in casa del PSG fa sperare il Monaco

E’ tempo di big match, in Ligue 1. Dopo una prima parte di stagione stellare, infatti, il Nizza di Favre dovrà vedersela in casa del Paris Saint-Germain, collettivo fino ad ora protagonista di una stagione al di sotto delle aspettative. Terzi e a -4 dai nizzardi, i parigini sono favoriti ed obbligati a vincere, per non vedere ancor di più compromesso il proprio cammino nazionale. I rossoneri, comunque, venderanno cara la pelle, anche se probabilmente dovranno ancora fare a meno di Mario Balotelli. Pronto ad approfittare della sfida a cinque stelle, il Monaco, ugualmente impegnato in una sfida difficile e contro un Bordeaux arcigno da affrontare in casa. I francesi, già qualificati in Champions, giocheranno con la migliore formazione possibile, tendenza sicuramente seguita anche dai girondini, decisi a risollevarsi dopo due turni senza successo. Altra, delicatissima sfida tutta da vivere, poi, Lione-Rennes, collettivi presenti nelle zone alte della classifica e dunque desiderose di confermare quanto fatto nelle loro precedenti uscite. L’Olympique è favorito, attenzione agli arancio-neri.

Novanta minuti che potrebbero promuovere o bocciare il percorso intrapreso, invece, per Saint Etienne e Guingamp, squadre al centro di diversi momenti: les Verts non credevano di certo di dover vivere una stagione così altalenante, il Guingamp al contrario mai pensava di giocarsi il tutto per tutto per i posti di alta classifica. Ci sarà una grande incertezza. Sfida apparentemente facile, sulla carta, per il Tolosa, leggermente in calo ma comunque temibile da affrontare in casa. I prossimi avversari del Lorient, però, non dovranno fare calcoli, ricercando magari una vittoria che muterebbe un percorso mestamente tracciato verso una retrocessione dolorosa ed inaspettata. Impegno lontano dal Velodrome, inoltre, per il Marsiglia di Garcia, reduce da una prestazione sublime contro il Nancy. I prossimi avversari del Dijon, però, saranno sicuramente più ostici dei biancorossi e, facendo anche leva sul fattore casa, cercheranno di conquistare importanti punti in ottica salvezza. Da vincere, la gara del Nancy, in casa e contro un Angers poco efficiente lontano dal proprio stadio. Un ottimo turno per allontanarsi dalla zona rossa.

Dopo due vittorie consecutive, non deve frenarsi il Lille, che in casa e contro il Montpellier dovrà vincere per evitare di ricadere nell’incubo delle ultime posizioni di classifica. Il LOSC è favorito, gli ex campioni di Francia hanno però spesso messo in difficoltà numerosi e più forti collettivi. Ne vedremo delle belle. Deve decisamente svoltare, poi, il Bastia, che deve assolutamente ritornare quel collettivo imbattibile in casa. Contro il Metz, dunque, l’obbligo deve essere quello dei tre punti, condizione necessaria per non compromettere ancora una delicata situazione di classifica. Novanta minuti tra squadre di bassa classifica, infine, quella che vedrà il Caen ospite del Nantes, team fino all’anno scorso in lotta per un pass in Europa. Quest’anno, però, la storia è diversa, e perdere nella prossima sfida potrebbe marcare in maniera negativa tutto il successivo  cammino sportivo.  

DI SEGUITO LE GARE DELLA PROSSIMA GIORNATA:

Ligue 1