Ligue 1: il Monaco a tre punti dalla storia, ultima chiamata per Lorient e Bastia

I biancorossi cercano il successo valevole lo scudetto, spera il contrario il Paris Saint-Germain. Nelle zone basse, incrocio pericoloso tra Lorient e Bastia, che si giocano praticamente la stagione.

Ligue 1: il Monaco a tre punti dalla storia, ultima chiamata per Lorient e Bastia
Ligue 1: il Monaco a tre punti dalla storia, ultima chiamata per Lorient e Bastia

A tre punti dalla storia. Tanto basta, infatti, al Monaco, che dopo l’eliminazione in Champions League potrebbe però brindare per la conquista di un titolo francese che mancherebbe, utilizzando il condizionale scaramantico, dal 1999-00. Allora c’era Trezeguet, oggi invece c’è Mbappé a guidare i biancorossi, decisi a battere il Lille al Louis II per regalarsi una domenica storica. Sulla carta non dovrebbero esserci problemi, l’emozione potrebbe però giocare brutti scherzi. Spera in un passo falso dei ragazzi di Jardim, giustamente, il Paris Saint-Germain, costretto al successo contro il Saint Etienne per alimentare le proprie speranze di titolo. I parigini, favoriti, preparano la goleada, confidando in un miracolo sportivo del LOSC. Già in Champions League, novanta minuti casalinghi per il Nizza, con Balotelli e compagni decisi a non deludere il proprio caloroso pubblico. Contro i bianconeri, dunque, il successo non è impossibile.

A caccia del punto per l’Europa League, poi, il Lione, contro un Montpellier non ancora matematicamente salvo. I padroni di casa, comunque, non dovrebbero rischiare la retrocessione ma, per evitare dolorose sorprese, cercheranno di mettere alle corde un collettivo meno bisognoso di punti. Sfida che vale l’Europa League, invece, tra Bordeaux e Marsiglia, rispettivamente quinta e sesta classificata. I girondini, forti del fattore casa, proveranno a superare i ragazzi di Garcia, rinvigoriti dopo l’arrivo in panchina dell’ex tecnico della Roma. Ne vedremo delle belle. Potrebbe regalare emozioni inaspettate, poi, la gara tra Nantes e Guingamp, squadre lontane dai primi posti ma vogliose comunque di onorare una stagione tutto sommato positiva. Una sfida ricca di aspettative, che non lascerà delusi i rispettivi tifosi. Con le ultime, due vittorie consecutive, novanta minuti della tranquillità per il Metz, che contro un Tolosa in vacanza da tempo potrebbe migliorare il proprio score, giunto a quota 42.

Nelle zone di bassa classifica, vero e proprio aut-aut per Lorient e Bastia, costrette al successo per non scivolare, assieme, verso l’incubo Ligue 2.  Sulla carta, partono leggermente avanti i Turchini, con i Lorient pronto a difendere una diciassettesima posizione raggiunta con fatica e grazie ad un costante sprint degli ultimi mesi, poco ma buono. Discorso analogo, poi, per Dijon e Nancy, neo-promosse alla disperata ricerca di punti per non scivolare nella lega precedente dopo un anno di Paradiso sportivo. Potrebbe vincere la paura di perdere. Una vittoria, infine, farebbe sorridere il Caen, deciso a raggiungere una sofferta salvezza che dissona e non poco con il campionato dello scorso anno. Contro il Rennes, i tre punti non sono un miracolo.  

DI SEGUITO LE SFIDE DI GIORNATA:
14.05. 21:00   Bastia - Lorient
14.05. 21:00   Bordeaux - Marsiglia
14.05. 21:00   Caen - Rennes
14.05. 21:00   Dijon - Nancy
14.05. 21:00   Metz - Tolosa
14.05. 21:00   Monaco - Lilla
14.05. 21:00   Montpellier - Lione
14.05. 21:00   Nantes - Guingamp
14.05. 21:00   Nizza - Angers
14.05. 21:00   St. Etienne - Paris SG


Share on Facebook